wwf afferma che la Terra non avrà più risorse naturali

Solamente ieri vi abbiamo parlato dell'asteroide che minacciava la Terra, oggi, invece vi proponiamo un'altra minaccia per il nostro pianeta, questa volta di tipo ambientale.

Il Wwf ha descritto la situazione delle risorse del pianeta Terra con il rapporto biennale Living Planet Report. Il quadro presentato dall'organizzazione ambientalista è a dir poco catastrofico, sembra che di questo passo, data l'ingente quantità di risorse consumate dai vari paesi del mondo, ci vorrebbero ben due pianeti Terra per tenere in vita l'umanità, forse potrebbe essere utile il Gliese 581 g, un pianeta simile alla Terra.

Il rapporto registra una diminuzione del 30% dello stato di salute di ogni specie vivente e una crescita della domanda di risorse naturali che la Terra, tra qualche anno, finirà per non possedere più. Inoltre, la crescita economica dei paesi più ricchi è insostenibile e gioca a svantaggio di quelli più poveri. Sul podio dei paesi che consumano di più ci sono Emirati Arabi, Qatar, Danimarca, Belgio e Stati Uniti.

Il Wwf in collaborazione con la Zoological Society di Londra, stilando questo rapporto, fotografa una situazione che deve mettere in allarme e far riflettere, per tentare al più presto una soluzione a quella che si preannuncia come una futura catastrofe per l'ambiente.