in foto: Veduta del Lago di Bled – Foto Wikimedia Commons

Bled è un villaggio sloveno che catturerà il cuore dei più romantici. Dista un centinaio di km dal confine con l’Italia, è un piccolo borgo alpino affacciato sul lago di Bled e dominato da un imponente castello medievale.

Castello di Bled – Foto Pixabay
in foto: Castello di Bled – Foto Pixabay

Il castello si innalza su una rupe scoscesa di 130 metri. All’interno del castello, dal quale si gode una vista mozzafiato sul lago, è possibile visitare il museo con la storia del luogo. La spiaggia sottostante attira ogni anno folle di turisti.

Isola di Bled – Foto Wikimedia Commons
in foto: Isola di Bled – Foto Wikimedia Commons

Per arrivare sull’isola è possibile noleggiare una canoa o prendere una pletna, la tipica imbarcazione del posto che in un batter d’occhio vi traghetterà su Bled Island. Approdati sull’isola si rimane colpiti alla costruzione religiosa che spicca da lontano per il suo elevato campanile. Anticamente qui sorgeva un tempio dedicato a  Živa, la dea slava dell’amore, ma con la cristianizzazione del 745 l’edificio venne convertito in chiesa. Il luogo di culto divenne un’imponente chiesa gotica nel 1465 e venne poi riedificato in stile barocco. All’interno della Chiesa di Santa Maria Assunta è possibile trovare affreschi sulla vita della Vergine risalenti al XV secolo. Intorno all’edificio sono sorte leggende molto particolari, come quella della “campana dei desideri”: se si riesce a suonare la campana per tre volte è possibile esprimere un desiderio. Un’altra tradizione legata alla chiesa vuole che durante i matrimoni lo sposo porti in braccio la sposa per tutti i 99 gradini della scalinata.

Bled sotto la neve – Foto Wikimedia Commons
in foto: Bled sotto la neve – Foto Wikimedia Commons

Bled è un paradiso per gli amanti della natura e i dintorni offrono numerose opportunità di escursioni nel verde. Il lago, oltre a vedute e passeggiate romantiche, si presta anche ad attività sportive come il canottaggio. Fra le attrazioni più frequentate c’è la Gola di Vintgar, lunga 1,6 km, che si snoda lungo un percorso scavato tra le imponenti pareti verticali dei monti Hom e Boršt dal torrente Radovna. Quest’ultimo forma cascate e rapide spettacolari. Da visitare nell’area la grotta sotto il “Babji Zob”. Si tratta di una grotta sotterranea dalla lunghezza di oltre 300 metri, ornata da stalagmiti e stalattiti. In più la grotta presenta formazioni calcaree a chiocciola chiamate elettiti e grandi cristalli di calcite, quasi impossibili da trovare in Slovenia. Nei dintorni di Bled si trova inoltre il parco nazionale del Triglev che comprende il 4% dell'intera superficie della Slovenia. Il parco, uno dei più antichi d’Europa, si estende per quasi tutta l’area delle Alpi Giulie. Qui la natura regna incontaminata, tra vallate, laghi nascosti e ruscelli verdeggianti.

Vota l'articolo:
4 su 5.00 basato su 136 voti.
Aggiungi un commento!