Incastonata tra quattro enormi macigni, la Casa do Penedo ci accoglie con il suo look decisamente preistorico. Quasi non sembra di trovarci a Fafe, località montana del Portogallo, ma a Bedrock, la città fittizia dove si svolgono le avventure dei Flintstones. E proprio al cartoon di Hanna-Barbera sembra ispirarsi questa magica abitazione. Ci aspettiamo che da un momento all'altro Fred Flinstone in persona esca a darci il benvenuto, per offrirci una succulenta bistecca di brontosauro preparata dalla moglie Wilma.

La Casa do Penedo sembra sbucata direttamente dall'Età della Pietra. Osservando le foto diffuse sul web, molti si sono domandati se fosse un abile trucchetto made in Photoshop o una costruzione reale. Eppure la casa di pietra esiste davvero e non smette di attirare frotte di turisti. Negli USA esistono varie case ispirate ai cartoon più famosi, tra cui la replica della caverna dei Flintstone a San Francisco. La Casa do Penedo, invece, permette di vivere le avventure del cartone animato restando in Europa. Non si tratta di un hotel o una struttura turistica, ma di una semplice abitazione privata che spesso è stata presa di mira da vandali e malintenzionati: proprio per ragioni di sicurezza la casa è dotata di vetri antiproiettile e porta blindata. La costruzione del bizzarro edificio è iniziata nel 1972 su idea della famiglia Rodrigues, che intendeva sfruttarlo come residenza di campagna. Tuttavia, l'assedio dei turisti ha costretto il proprietario Vitor Rodrigues a trasferirsi per trovare un po' di pace.

La casa di roccia si integra perfettamente nell'ambiente rurale che la circonda. L'abitazione è realizzata interamente in pietra, ad eccezione di tetto, porta e finestre. L'interno presenta uno stile rustico: mobili, scale e ringhiere sono in legno. Nonostante l'ambiente preistorico non mancano comfort più moderni, come il camino e una piscina scavata nella roccia.

[Foto in apertura di Feliciano Guimarães]