Dopo le nuove sette meraviglie del mondo la fondazione di Bernard Weber è in procinto di stilare una nuova classifica: le nuove sette meraviglie della natura. L'iniziativa, avviata nel 2007, ha portato a una rosa di 28 finalisti tra i quali solo sette saranno i vincitori assoluti. I voti sono stati raccolti in tutto il mondo online e via sms: la votazione è terminata alle ore 11:11 dell'11 novembre 2011, data e ora ovviamente non scelte a caso. I risultati definitivi verranno annunciati all'inizio del 2012, ma i primi spogli hanno portato a un risultato preliminare che ha messo in evidenza le seguenti 7 finaliste.

AMAZZONIA.

meraviglie foresta amazzonica

Foto di CIFOR

La più grande delle foreste pluviali, che da sola copre più della metà del territorio ricoperto da questo tipo di vegetazione nel mondo. Talmente grande che si estende attraverso nove stati nell'America Latina, in maggior parte nel Brasile. Attraversata dal Rio delle Amazzoni, il fiume più grande del mondo per portata d'acqua, talmente ampio e selvaggio che neanche un ponte lo attraversa.

BAIA DI HA LONG.

meraviglie ha long

Foto di Aftab Uzzaman

Nel golfo del Tonchino, in Vietnam, questa baia comprende circa 3000 isolette calcaree che affiorano in mezzo all'oceano. 1969 di queste sono monolitiche, e molte di queste prendono il nome dalla forma che ricordano. Solo due di queste hanno insediamenti permanenti, per un totale di 1600 abitanti. Le altre sono ricoperte da una fitta vegetazione, alcune hanno al loro interno dei laghi e molte presentano delle grotte calcaree. La baia è Patrimonio dell'Umanità Unesco.

CASCATE DELL'IGUAZÙ.

meraviglie iguazu

Foto di James Walters

Torniamo in America Latina, al confine tra Brasile e Argentina: le cascate dell'Iguazù non sono il salto più alto del mondo (record detenuto dal Salto Angel in Venezuela) ma sono sicuramente le più vaste. 275 cascate distribuite in forma circolare in un'area di 2 miglia. Le cascate sono comprese all'interno di due parchi nazionali entrambi patrimonio Unesco.

JEJU-DO.

meraviglie jeju-do

Foto di oshokim

Provincia autonoma della Corea del Sud che corrisponde alla sua isola (in coreano il suffisso "-do" vuol dire sia provincia che isola) e un gruppo di una cinquantina di isolette minori. L'isola, di origine vulcanica, ospita la vetta più alta di tutta la Corea, il vulcano Halla-san. Attorno ad esso vi sono altri 360 piccoli vulcani, e un sistema di grotte che anticamente erano fiumi di lava. Oggi queste grotte sono siti di rilievo per i geologi e gli antropologi che ne hanno scoperto i primi insediamenti umani risalenti al paleolitico. A causa della presenza di questi siti, e di numerose specie animali e vegetali endemiche e in via d'estinzione, l'isola e i suoi vulcani sono una riserva naturale e Patrimonio dell'Umanità Unesco.

KOMODO.

meraviglie komodo

Foto di Nick Leonard

Il Parco Nazionale di Komodo comprende l'isola omonima, le due isole di Rinca e Padar, e un gruppo di isole minori nell'arcipelago indonesiano per un'area di 1817 km2 tra mare e terra. Nato per proteggere il varano di Komodo, presente solo qui, si è poi esteso per preservare la biodiversità marina che comprende numerosi mammiferi, piante e pesci. Il parco è Patrimonio dell'Umanità Unesco.

PARCO NAZIONALE DEL FIUME SOTTERRANEO PUERTO-PRINCESA.

meraviglie puerto princesa

Foto di Mike Gonzalez

Il parco si trova a 50 km dalla città Puerto Princesa, nelle Filippine, e oltre a ospitare una ricca biodiversità, è sede di quello si crede essere il il fiume sotterraneo più lungo del mondo. Questo si snoda per 8,2 km prima di gettarsi nel Mar Cinese Meridionale, ed è navigabile: la particolarità è che attraversa una grotta che fa parte dell'intero panorama carsico del parco, protetto dall'Unesco.

PARCO NAZIONALE DI TABLE MOUNTAIN.

meraviglie table mountain

Foto di Felix Albrecht

Table Mountain è la città che sovrasta Città del Capo in Sudafrica, pienamente inserita nel territorio della città. Il suo nome deriva dalla cima piatta e dal lato che guarda la città completamente orizzontale, che la fanno assomigliare a una tavola. La montagna è all'interno di un parco non contiguo, diviso in quattro sezioni, che è la riserva floreale più piccola e allo stesso tempo più ricca di tutto il pianeta, con oltre 1.470 specie di fiori. La cima del monte è raggiungibile con una cabinovia: il parco è il più visitato di tutto il Sudafrica.

In attesa di conoscere i vincitori definitivi nel 2012, la fondazione New 7 Wonder ha già avviato la prossima campagna: le sette città più belle del mondo. Sul sito sono già aperte le votazioni per le nomination.

[In apertura: foto di pubblico dominio dagli archivi NASA]