Quasi tutti si sposano in primavera. È il periodo migliore dell'anno, sole assicurato e giornata perfetta per una cerimonia. Primavera inoltrata in realtà, quasi a ridosso dell'estate. Le prime cerimonie si vedono verso fine aprile, ma è tra maggio e giugno che c'è il boom. Così che il viaggio di nozze possa avvenire con la bella stagione senza però soffrire troppo il caldo. Ma la primavera comincia molto prima, e c'è chi è disposto a rischiare anche le piogge del marzo pazzo. Spesso gli impegni non permettono di posticipare la data, e gli ultimi freddi possono ancora dare quel brivido in più al matrimonio. E alla luna di miele. Dove poter andare in un periodo che in molte parti del pianeta è di transizione tra una stagione e l'altra e non è sempre ottimale per le vacanze? Niente paura, il mondo è bello perché è vario, e soprattutto le latitudini sono tante, e noi siamo qui a consigliarvi per ogni mese per il vostro viaggio di nozze in primavera.

MARZO.

Città del Capo, Sudafrica

Città del Capo, Sudafrica. Foto di slack12

Marzo è pazzo, e questo lo abbiamo detto. Può piovere, può esserci sole, possiamo congelarci dal freddo o assaporare i primi tepori sul nostro volto. L'imprevedibilità meteorologica può disturbare lo sposalizio, ma poco importa se si vola dove non si risente delle stagioni. Partiamo da uno dei posti più a sud del mondo, il Sudafrica appunto. Non è un posto dove andare per fare i bagni, perché l'acqua è molto fredda: ma i paesaggi che vi offre sono strabilianti. Da un parco nazionale all'altro sono numerosi i posti che potete visitare per essere a stretto contatto con la natura. E per assaporare il giusto mix di cultura occidentale e africana dirigetevi a Città del Capo, l'orgoglio della nazione. Se avete voglia di tropici vi consigliamo il sud-est asiatico, con mete ben specifiche. Thailandia: solamente il sud della penisola, in questo periodo nel resto del paese il caldo diventa soffocante. Birmania: la costa di Rakhine, sul lato nordoccidentale del paese. Vietnam: dirigetevi verso il sud se volete approfittare della stagione secca. Sri Lanka: sulla costa ovest e sud e nella regione collinare il clima è il migliore dell'anno. Filippine: è il mese migliore per visitare le isole minori, ma soprattutto per evitare la folla turistica che arriverà di lì a poco per Pasqua. Malesia: qui il clima è ideale tutto l'anno, quindi non abbiamo consigli particolari. Per restare in Europa, ma al caldo, c'è un solo posto dove potete dirigervi: le Canarie. E la scelta è quanto mai più indicata poiché ai primi di marzo è ancora in corso il Carnevale, che su ogni isola viene celebrato con feste grandiose, ma che raggiunge il suo culmine a Gran Canaria e a Tenerife.

APRILE.

Marrakech, Marocco

Marrakech, Marocco. Foto di Marc

La primavera si fa sentire tutta: il caldo è il migliore dell'anno, proprio perché si può cominciare ad avvertire la differenza con il freddo appena lasciato alle spalle, e lo si gode di più. Questo è il clima migliore per un tour nelle città imperiali del Marocco: Fes, Marrakech, Rabat e Meknes non fanno soffrire il caldo opprimente, e questa è un fattore da tenere in considerazione quando ci si ritroverà negli affollati mercati. Dal Marocco potreste poi raggiungere direttamente il sud della Spagna, che comincia a risvegliarsi dal torpore invernale prima del resto del paese, che vedrà il suo periodo migliore a maggio. Per chi ama divertirsi e cerca anche la folla i Caraibi sono al top della stagione turistica: Cuba in primis, affollata soprattutto nel periodo di Pasqua. Amanti della natura e della cultura locale: questo è il periodo migliore per visitare l'Ecuador. L'alta stagione turistica, quando arrivano i turisti stranieri e i prezzi sono inevitabilmente più alti, arriverà solo in un paio di mesi: ma le spiagge sono comunque ricche di bagnanti, tutta popolazione locale poiché questo è il periodo delle vacanze scolastiche. E non potete perdervi le Galapagos a pochi passi: la stagione umida rende l'acqua più calda e la temperatura è perfetta per fare snorkeling.

MAGGIO.

Kyoto, Giappone

Kyoto, Giappone. Foto di Agustin Rafael Reyes

L'estate si avvicina, e da qualche parte è già arrivata. Da altre parti, invece, non ha mai smesso di fare caldo. Il periodo di transizione tra aprile e maggio è perfetto per una crociera tra Dubai ed Emirati Arabi: temperature sui 40°, e a volersi rinfrescare un tuffo in mare non causa traumi eccessivi, poiché anche l'acqua è un brodo. Verso metà maggio possiamo volare in Giappone per godere della splendida vista dei ciliegi in fiore: occhio però a evitare le zone turistiche che si affollano di visitatori locali, a meno che non vi piaccia l'idea di migliaia di giapponesi con la macchina fotografica nella propria terra. Che ne dite altrimenti di un viaggio tutto orientale nella regione del Kashmir tra India e Pakistan? Anche se per motivi di sicurezza è meglio restare nel versante indiano: tra l'altro questa è l'unica regione di tutta l'India a godere di un clima ottimale in questo periodo. Ma siamo in primavera inoltrata, e quasi in estate, quindi dovremmo tenere in considerazione mete meno esotiche e rivalutare le destinazioni più vicine: è il momento di girare l'Europa. L'occhio cade subito alla Francia: non si può fare a meno di girare lungo tutto il paese per esplorare la Costa Azzurra, le terre del vino, i castelli della Loira, per finire naturalmente nei quartieri artistici di Parigi. Un viaggio di nozze non è solo vacanze al mare, ma può esprimersi in migliaia di modi.

[In apertura: Galapagos in Ecuador, foto di Cocoabiscuits]