Oasi immerse nel verde, dal silenzio quasi surreale, situate in anfratti nascosti agli occhi del turismo di massa. Le piscine naturali sono paradisi terrestri in miniatura, vere e proprie spa forgiate da Madre Natura. In questi luoghi incantati il tempo sembra essersi fermato. I riflessi di luce sull'acqua cristallina, la vegetazione lussureggiante, il senso di pace che si respira anche solo osservando una fotografia, sono richiami invitanti che spingono a raggiungere una di queste oasi sparse per il mondo. Noi ne abbiamo selezionate 10, una più meravigliosa dell'altra.

Difficile sfuggire alla tentazione di tuffarsi in queste acque dalle sfumature di un blu intenso o dalle tonalità verde smeraldo. Scavate nella roccia o in un cratere, protette dagli scogli, le piscine naturali sono presenti in tutto il mondo, e l'Italia non poteva mancare all'appello con la splendida Grotta della Poesia a Roca Vecchia (LE), a 30 km da Otranto. Un luogo magico e misterioso, che figura a pieno titolo tra le bellezze del Salento.

Tra le piscine naturali in Messico troviamo il suggestivo Cenote Ik Kil, grotta d'acqua dolce dalle profonde acque blu, circondato da una giungla di vegetazione. Un altro spettacolo naturale è To Sua, nel villaggio di Lotofaga nelle Samoa: accessibile da una lunga scala, la piscina si trova a 30 metri in basso tra le rocce. Le cascate di Havasu a Supai, in Arizona, sono un luogo suggestivo e incontaminato con acque dalla temperatura media di 20 gradi. Tra le piscine naturali più famose c'è Pamukkale, centro termale della Turchia, che presenta pittoresche vasche a terrazza su dirupi rocciosi. Un lago geotermale dalle acque di colore azzurro è la Blue Lagoon in Islanda. Nelle acque verde smeraldo di Queen's Bath, Kauai, nelle Hawaii, si può nuotare insieme alle tartarughe marine. Altre piscine incantate sono le Erawan Waterfalls in Thailandia, Skradinski Buk in Croazia e Dudu Blue Lagoon nella Repubblica Dominicana.

[Foto di Lucy Kalantari]