L'Isola dei Conigli è un isolotto sul versante meridionale di Lampedusa, un luogo dove il mare è incantevole e fare il bagno tra queste acque è un vero sogno. L'isola dei Conigli ha una piccola baia che più volte è stata votata dagli utenti di TripAdvisor ottenendo il primato di spiaggia più bella d'Italia e di Europa. La spiaggia porta lo stesso nome dell'isola e si trova nella parte Sud Ovest. E' formata da una piccola baia protetta da due bassi promontori rocciosi, la sabbia è dorata ed il mare è spettacolare con le sue sfumature dal turchese all'azzurro. La spiaggia dei Conigli è un luogo dove la natura regna incontaminata ed è anche amata dalle Tartarughe "Caretta Caretta", che l'hanno scelta come sito di ovodeposizione.

Isola dei Conigli
in foto: Isola dei Conigli. Foto di Ezio55

Il nome dell'Isola e della spiaggia dei Conigli ha una storia abbastanza controversa. Secondo alcuni il nome deriverebbe da un errore di traduzione, infatti, si narra che l'ammiraglio Smith nel 1842 indicò nelle sue carte nautiche l'isolotto come Rabit Island, sottolineando il legame con la costa di Lampedusa, poi tradotto come Rabbit Island (Isola dei Conigli in inglese). Per altri, invece, il nome del luogo è legato al fatto che una colonia di conigli raggiunse l'isola.

Per arrivare alla spiaggia dell'Isola dei Conigli da Lampedusa bisogna prendere la strada che arriva a Capo Ponente e proseguire fino all'imbocco del sentiero dove parcheggiare l'auto. Da qui inzia un sentiero in terra battuta e pietre incastrate nel terrreno che conduce su una terrazza naturale. Da qui il panorama è davvero spettacolare, sulla sinistra la Cala della Tabaccara con i suoi colori unici e sulla destra la spettacolare spiaggia dei Conigli. Da questo sentiero il percorso prosegue  per 400 metri in discesa fino ad arrivare sulla sabbia bianca e finissima. Prima di arrivare in spiaggia, sulla destra sorge l'antica casa di Domenico Modugno, innamorato di questo luogo, tanto che lo scelse per trascorrere gli ultimi momenti della sua vita.