C'è poco da dire: non esistono molte attività capaci di appassionare tanto quanto lo sport. Per il tifoso la partita della propria squadra del cuore è un momento magico e il risultato finale decide l'umore di una giornata, di due, forse di un'intera settimana. Non sorprenda, dunque, se in giro per il mondo si trovano diverse statue di atleti, fatte talvolta in metallo, talaltra in cera. Si tratta di rappresentazioni di ragazzi che devono rispondere ad una folla festante, triste o inferocita, in ogni caso appassionata e raccolta in cerchio secondo numeri che possono arrivare anche ad oltre 100.000 persone. Le pose eroiche in cui sono ritratti questi campioni non rispondono forse alla realtà dell'impresa, ma sono sicuramente fedeli alla passione dei tifosi e alla percezione che hanno del loro beniamino.

1. Cristiano Ronaldo

E' la più recente tra le statue dedicate ad un calciatore e ritrae Cristiano Ronaldo, attaccante del Real Madrid, nel centro di Funchal, nella provincia di Madeira. Sui social network si è ironizzato molto su come la statua sia stata modellata per "onorare" determinate caratteristiche fisiche del calciatore portoghese.

2. Carlos Valderrama

Carlos Valderrama davanti all'Estadio Eduardo Santos di Santa Marta.
in foto: Carlos Valderrama davanti all'Estadio Eduardo Santos di Santa Marta.

E' stato per tanti anni il simbolo della Colombia, di cui era centrocampista dal piede preciso e creativo. La chioma bionda che lo rendeva riconoscibile anche quando la telecamera riprendeva il campo dal suo punto più lontano è fedelmente rappresentato nella statua sita presso l'Estadio Eduardo Santos di Santa Marta, sua città natale [Foto da Wikipedia].

3. Thierry Henry

Thierry Henry.
in foto: Thierry Henry.

A molti apparirà eccessivo aver dedicato una statua all'attaccante francese, ma è possibile che tanta severità sia viziata dalla rivalità con i cugini d'Oltralpe. Rivalità che, proprio negli anni di Thierry Henry in nazionale, raggiungeva il punto più alto. La statua si trova davanti all'Emirates Stadium, lo stadio dell'Arsenal nel quale il campione francese ha giocato otto anni dopo l'esperienza nella Juventus e prima di quella nel Barcellona [Foto da Wikipedia].

4. Magic Johnson

Magic Johnson.
in foto: Magic Johnson.

Cambiamo un attimo sport prima di ritornare al calcio. Il basket è uno degli sport più seguiti al mondo e Magic Johnson ne è stato uno dei simboli più noti, tanto da essere conosciuto anche da chi non ha mai seguito la pallacanestro. Purtroppo il giocatore si dovette ritirare in anticipo, a 32 anni, per sieropositività. La statua si trova all'ingresso dello Staples Center di Los Angeles, il complesso in cui giocano i Lakers, la squadra del "Magico" [Foto di tenaciousme].

5. Alex Ferguson

Alex Ferguson.
in foto: Alex Ferguson.

Ex giocatore ed allenatore, Alex Ferguson è omaggiato all'ingresso dell'Old Trafford, stadio in cui si ospitano le partite casalinghe del Machester United. Ferguson ha allenato la squadra inglese dal 1986 al 2013, vincendo 895 partite ufficiali su 1500 [Foto da geograph].

6. Jari Litmanen

Jari Litmanen.
in foto: Jari Litmanen.

E' considerato il miglior giocatore finlandese e per undici anni l'ala della sua nazionale. Ha giocato in squadre di calibro internazionale come Ajax, Barcelona e Liverpool. Oggi le sue imprese sono ricordate da questa statua collocata a Lahti, sua città natale.

7. Ole Bjørndalen

Ole Bjørndalen.
in foto: Ole Bjørndalen.

Anche lo sci produce i suoi eroi e a Simostranda, in Norvegia nella sua città natale, troviamo la statua di Ole Bjørndalen, l'alteta più medagliato nella storia dei giochi olimpici invernali da quando a Sochi, all'età di 40 anni, ha vinto le medaglie d'oro nei 10 km sprint e nella staffetta.

8. Stan Mortensen

Stanley "Morty" Mortensen.
in foto: Stanley "Morty" Mortensen.

La sua carriera da calciatore comincia nel 1941 e termina nel 1962, mentre quella da allenatore si chiude del 1969. E' una delle colonne storiche del calcio inglese ed è ricordato all'ingresso dello stadio del Blackpool. Il giocatore è rappresentato nell'atto di calciare il pallone da posizione molto defilata rispetto alla porta: è un riferimento che tocca noi italiani molto da vicino, dato che quello passò alla storia come il "gol alla Mortensen". Rete quasi dalla linea di fondo segnata all'Italia [Foto da Deviantart].

9. Michael Jordan

Michael Jordan.
in foto: Michael Jordan.

La statua posta davanti allo United Center di Chicago rappresenta Michael Jordan intento in una schiacciata, mentre "vola", sovrasta e travolge il muro difensivo. Si tratta di un'opera che sintetizza bene le capacità del cestista americano, che ha contribuito a diffondere l'NBA a livello internazionale grazie al proprio gioco spettacolare [Foto di Esparta Palma].

10. Diego Armando Maradona

Diego Armando Maradona.
in foto: Diego Armando Maradona.

Maradona, amato dall'Argentina a Napoli, fantasista creativo dal piede preciso come un orologio svizzero e micidiale come una bomba, è uno dei calciatori più discussi di sempre. A lui sono stati dedicati documentari, film, palazzi, libri e, ovviamente, statue. Oltre a quelle di cera, vi sono quelle in metallo nel Museo de la Pasión Boquense a Buenos Aires e quello raffigurante la "mano de dios" all'Estadio Azteca. Qui l'opera del Museo de la Pasiòn Boquense [Foto di Wally Gobetz].