Purtroppo per i turisti la microcriminalità è un problema che bisogna affrontare ogni volta che si viaggia. Tenersi ben stretti il portafogli nei luoghi pubblici e non indossare oggetti di valore sono abitudini che ormai caratterizzano il modo di viaggiare in tutte le città. Poiché si sa, i delinquenti si trovano ovunque ed è buona norma tenere sempre gli occhi ben aperti. Il turisti sprovveduti sono il bersaglio preferito di ladri e borseggiatori che hanno affinato delle tecniche di scippo facendo invidia ai più bravi prestigiatori. Capita spesso che l'eccitazione del viaggio porti il turista ad essere distratto e borseggiatori e ladri trovano pan per i loro denti. Ovunque è buona norma, tenere borsette chiuse sottobraccio e portafogli nella tasca interna della giacca ma soprattutto occhi aperti nei luoghi affollati. Secondo il noto sito "about.com" ci sono alcune città europee dove lo scippo è paragonabile ad un arte, praticata da veri professionisti del "mestiere", che mettono in atto vere e proprie magie. Queste città sono Roma, Barcellona e Praga, non a caso dei posti con una forte affluenza turistica, dove i borseggiatori sguazzano tra zainetti e macchine fotografiche. Ma non sono semplici furti, infatti, i ladri che operano in questi territori sembrano aver seguito un master su come rubare senza che la preda se ne accorga, diventando un'arte quasi affascinate.

[Foto di matias jaramillo]

Barcellona, l'incubo dei turisti distratti

Nella città della movida spagnola, un momento di distrazione può costarti il portafogli o la macchina fotografica. I ladruncoli hanno ormai affinato delle tecniche di scippo che sono delle vere magie che colpiscano i poveri turisti ignari. Il luogo dove si verificano più furti è Las Ramblas, un lungo viale molto affollato, dove i delinquenti usano degli stratagemmi per distrarre le proprie vittime; come iniziare una conversazione o rovesciare addosso qualcosa. In questo modo i turisti riducono la loro attenzione e diventano facili prede di furti.

Roma, capitale dei maghi dello scippo

La capitale di Italia oltre ad una miriade di monumenti ed attrazioni turistiche è anche famosa per le manilunghe pronte a fregare i turisti non appena abbassano la guardia. A Roma, secondo about.com, bisogna prestare molta attenzione quando si è in fila per visitare un'attrazione turistica e soprattutto nei mezzi pubblici, dove i furti hanno sviluppato un'organizzazione così raffinata da essere quasi affascinante. La linea prediletta dai borseggiatori è la 64, un autobus sempre pieno zeppo di turisti, ma frequentato anche dai ladri. Una volta che un gruppo di malintenzionati identifica le loro prede, cercano di distrarre l'attenzione della vittima, mentre uno dei membri del gruppo deruba il turista senza destare sospetto. Alla fermata successiva, la squadra scende dal bus con un lauto bottino.

Praga, la città delle mani leste

Molti turisti mentre ammirano le meravigliose bellezze della città ceca si ritrovano senza portafogli. Il Ponte Carlo è uno dei luoghi dove avvengono la maggior parte delle rapine, ma anche la Piazza della Città Vecchia e Piazza Venceslao, non sono da meno. Ognuna di queste attrazioni offre una perfetta opportunità per un ladro di colpire in modo rapido, per poi confondersi tra la folla, senza destare sospetti.

[Foto principale di Matt Chan]