5 Maggio 2010
16:42

Affitti vacanze 2010: preventivi per l’estate

Mare, montagna, lago, campagna: dove vogliamo e quando vogliamo, senza sottostare alle regole imposte degli alberghi. Ecco la guida per chi vuole affittare una casa tutta sua per l’estate 2010.

Non sempre la scelta di un albergo o di un villaggio si rivela la soluzione migliore: spesso i costi di una vacanza organizzata non rispecchiano appieno la nostra idea di soggiorno estivo. Certo, siamo coccolati, serviti e riveriti, e per molti questo rappresenta il sogno di un anno intero passato a lavorare. Ma è anche vero che siamo sempre ospiti di una struttura alberghiera, e perciò dobbiamo sottostare a determinate regole. E c’è chi proprio non ci sta.

Affittare una propria casa di villeggiatura per molti significa non dover fare altro che spostare temporaneamente la propria residenza: come avere una casa propria in una località di vacanza. Con tutti i pro e i contro. È vero, dovremmo preoccuparci di lavare, stirarci i panni, cucinare pranzo e cena e di conseguenza fare la spesa, proprio come fossimo a casa. Ma non saremo vincolati agli orari di una struttura alberghiera, che impone la colazione fino a una determinata ora o orari del silenzio.

In pratica abbiamo totale autonomia. Una volta recuperati un tetto e un letto, il resto vien da sé e possiamo decidere di fare quello che vogliamo direttamente sul posto, senza lo stress di doversi organizzare. Anche la scelta della nostra casa temporanea dipende tutta dai nostri gusti, e la decisione si orienta innanzitutto sul tipo di vacanza che vogliamo fare.

Vogliamo affittare un grazioso appartamentino al mare, magari con vista sulla spiaggia? O preferiamo una casa in montagna? Forse non amiamo l’acqua salata, ma ci piace lo stesso prendere il sole. In questo caso possiamo spostarci verso il lago, una gita in barca è l’ideale per rilassarsi. Ma se amiamo la quiete allora un bel casale in campagna farà sicuramente per noi: la vita agreste che tutti sognano per fuggire dal caos urbano è alla portata di chiunque.

Insomma c’è solo l’imbarazzo della scelta: d’altro canto la nostra Italia ha l’invidiabile particolarita di offrire a qualsiasi tipo di villeggiante la vacanza che sogna. Basta solo dare un occhio al portafogli e vedere cosa possiamo permetterci. Seguite i nostri consigli sui preventivi per gli affitti vacanze 2010.

Quanto costa Praga: preventivo per una vacanza low cost
Quanto costa Praga: preventivo per una vacanza low cost
Il Comune di Milano pensa ai più giovani con le case vacanze per ragazzi da 3 a 14 anni
Il Comune di Milano pensa ai più giovani con le case vacanze per ragazzi da 3 a 14 anni
Vacanze al mare per l'estate 2012 (INFOGRAFICA SPIAGGE E LOCALI)
Vacanze al mare per l'estate 2012 (INFOGRAFICA SPIAGGE E LOCALI)
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni