Panupong Luangsa–ard – Credits: Google
in foto: Panupong Luangsa–ard – Credits: Google

Foreste lussureggianti, monumenti ricchi di fascino esotico e spiagge mozzafiato. Da oggi tutti possiamo ammirare le meraviglie della Thailandia comodamente seduti al pc di casa con un viaggio virtuale su Google Street View. Grazie all'azienda di Mountain View possiamo esplorare 150 siti thailandesi degni di nota, dai templi sontuosi alle spiagge da sogno per proseguire con le piantagioni di tè.

Il team di Google Maps ha recentemente rivelato che l'impresa è stata resa possibile grazie allo sforzo di un solo uomo: lo definiscono "The Man", appunto, e munito di Trekker, uno speciale zaino con 15 fotocamere incorporate, ha percorso 12.000 chilometri (di cui 500 a piedi) per immortalare gli scorci più suggestivi della Thailandia. L'intrepido esploratore si chiama Panupong Luangsa-ard ed è un triatleta che per due anni ha attraversato in lungo e in largo il territorio con lo scopo di immortalare le splendide immagini panoramiche a 360 gradi. Il suo compito non è stato certo una passeggiata: il coraggioso backpacker ha dovuto percorrere sentieri impervi e zone difficili da raggiungere, come nel caso di alcuni templi. L'avventura è proseguita nel folto di foreste in cui è facile perdersi, vette scoscese e riserve naturali con alberi a perdita d'occhio. A questo aggiungiamo il fatto che lo zaino ha un peso di circa 18 kg e che le riprese nitide dei panorami sono possibili solo quando il cielo è sereno. Dulcis in fundo, la batteria dell'aggeggio ha un'autonomia di sole 6-8 ore per sessione prima di scaricarsi. Ma il nostro eroe minimizza: "Camminare con il Trekker sulla schiena è facile… ma bisogna essere allenati. Chiunque potrebbe farlo con un piccolo sforzo". Tra i luoghi da non perdere secondo Paunpong, le piantagioni di tè di Chiang Mai e il Santuario della verità di Pattaya. Nella pagina riassuntiva fornita da Street View è possibile avere un quadro d'insieme delle bellezze thailandesi.