Londra low cost

Natale o Capodanno all'estero, ma dove? Londra è una città che va visitata almeno una volta nella vita, soprattutto perché arrivarci dall'Italia è davvero un gioco da ragazzi. Quasi ogni aeroporto del nostro paese è servito da una compagnia low cost, e risparmiare sul prezzo del biglietto è il primo passo per andare a Londra spendendo poco. Il che è fondamentale, dal momento che la sterlina si pone sempre superiore nel cambio con l'euro. Rispetto al passato la moneta inglese ha perso un po' del suo valore, ma rimane il fatto che quando andremo a cambiare il nostro gruzzoletto ci ritroveremo con molto meno in mano. A Londra i prezzi sui beni più generici sono più o meno come in Italia se non superiori, però espressi in sterline. Per cui se qua una cosa la paghiamo 20 euro, là la pagheremo 20 sterline, con conseguente perdita di danaro. E dal momento che vorremmo comunque comprare qualche souvenir e non farci mancare niente, vediamo allora dove possiamo tagliare le spese superflue.

Innanzitutto l'aereo: da prenotare con non meno di un mese di anticipo. Ryanair, la compagnia in assoluto più economica, serve molti aeroporti, altrimenti c'è easyJet. Prenotare voli Ryanair o low cost in genere significa conoscere i limiti di peso e misure del bagaglio a mano e quello da stiva, per cui vedete bene cosa portare in aereo e cosa mettere in valigia, senza rischiare di incorrere in inutili sanzioni. Preoccupatevi anche in anticipo del mezzo che vi porterà dall'aeroporto al centro: il Terravision è il bus che opera i migliori collegamenti.

L'alloggio: la parola d'ordine per risparmiare è l'ostello. Ce ne sono a dozzine a Londra, quasi tutti molto puliti e ben strutturati in servizi. Potete vedere su hostelworld.it. In ogni caso anche negli ostelli trovate camere private, pagando ovviamente di più, ma sempre di meno rispetto a un albergo. Controllate i prezzi del Clink Hostel. Assicuratevi che dove andrete ad alloggiare sia vicino a una stazione della metropolitana e di un bus, mezzi privilegiati per spostarsi a Londra. Fatevi un abbonamento che vi permetterà di spostarvi con bus e treni liberamente e tutto il giorno nelle zone 1 e 2 della città, dove sono concentrati il 90% delle cose da vedere. I bus notturni sono fondamentali dopo le 00.30, quando chiude la metro.

I musei: vi farà piacere sapere che i più grossi e importanti sono a ingresso gratuito, cosicché potrete spendere soldi in altre attrazioni come il London Eye, il Madame Tussaud o la Torre di Londra. E soprattutto per mangiare: spendere poco per il cibo a Londra significa mangiare male, o comprare solo panini nei Convenience Store. Possiamo permetterci una buona cena in un bel ristorante di classe almeno una sera dopo tutto quello che abbiamo risparmiato.