4.373 CONDIVISIONI
14 Maggio 2014
16:10

Bandiere blu 2014: Liguria sempre prima, crolla Abruzzo, sale il Trentino Alto Adige

Liguria, Toscana e Marche staccano le altre regioni per numero di località con bandiera blu. Sempre giù la Sardegna, che perde anche un riconoscimento da parte della FEE.
A cura di Danilo Massa
4.373 CONDIVISIONI
Liguria, la regione che anche nel 2014 vanta più località con bandiere blu.
Liguria, la regione che anche nel 2014 vanta più località con bandiere blu.

In testa alla classifica c'è sempre la Liguria, esattamente come un anno fa. La Foundation for Environmental Education (FEE) ha assegnato anche quest'anno le bandiere blu a quelle spiagge la cui gestione è considerata meritevole per sensibilità ecologica ed attenzione all'accessibilità. Le bandiere blu 2014 in Italia sono 248, confermando dunque il giudizio complessivamente positivo del 2013 (che aveva fatto registrare un aumento di due riconoscimenti in più rispetto alle bandiere blu del 2012). Le località che ospitano le spiagge premiate sono 135. Nella classifica generale delle regioni per località non si registrano grandi variazioni, se non per l'Abruzzo che, causa alluvioni invernali e conseguenti danni, perde ben quattro paesi e il Trentino Alto Adige che, grazie ai suoi laghi, ne guadagna altrettanti. Si conferma il posizionamento insolitamente basso della Sardegna che torna a quota a sei, mentre va segnalata la crescita del Lazio.

Come vengono assegnate le bandiere blu? I criteri della FEE per la premiazione delle spiagge guardano non soltanto alla pulizia delle acque, ma anche ai servizi e alla trasparenza delle informazioni. Una bandiera blu può essere assegnata nel momento in cui le acque risultano pulite, sufficientemente distanti dagli scarichi delle acque reflue, controllate microbiologicamente per verificarne l'assenza di batteri pericolosi, per il controllo e la tutela di particolari ecosistemi prossimi alla spiaggia (ad esempio barriere coralline), per la presenza sufficiente di personale di salvataggio, fonti di acqua dolce (ad esempio fontane), servizi igienici e strutture adeguate per l'accessibilità delle carrozzine. Perché una spiaggia possa ricevere una bandiera blu, è necessario che le autorità locali candidino i propri siti balneari (oppure gli scali turistici) alla giuria nazionale della FEE seguendo la procedura della Fondazione.

Bandiere Blu 2014 per numero di località*

  1. Liguria 20 (=)
  2. Toscana 18 (+1)
  3. Marche 17 (-1)
  4. Campania 13 (=)
  5. Puglia 10 (=)
  6. Abruzzo 10 (-4)
  7. Emilia Romagna 9 (+1)
  8. Veneto 7 (+1)
  9. Lazio 7 (+2)
  10. Sardegna 6 (-1)
  11. Sicilia 6 (+2)
  12. Trentino Alto Adige 5 (+4)
  13. Calabria 4 (+1)
  14. Molise 3 (=)
  15. Friuli Venezia Giulia 3 (+1)
  16. Basilicata 1 (=)
  17. Lombardia 1 (=)
  18. Piemonte 1 (-1)

* tra parentesi la variazione rispetto alle Bandiere blu del 2013.

[Aggiornamento del 15/05/2014: inserita nella classifica la Sicilia, dei cui riconoscimenti non sono stati pubblicati ancora i dettagli sul sito ufficiale Blue Flag]

4.373 CONDIVISIONI
Bandiere blu 2013: crolla la Calabria, crescono Liguria, Marche e Toscana
Bandiere blu 2013: crolla la Calabria, crescono Liguria, Marche e Toscana
Annunciate le Bandiere Blu 2018: la Liguria resta in vetta
Annunciate le Bandiere Blu 2018: la Liguria resta in vetta
Vele Blu 2014: bene Sardegna, Sicilia e Puglia. Conferme da Liguria e Toscana
Vele Blu 2014: bene Sardegna, Sicilia e Puglia. Conferme da Liguria e Toscana
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni