San Gimignano [@Fanpage.it/Ilaria Vangi]
in foto: San Gimignano [@Fanpage.it/Ilaria Vangi]

San Gimignano è un meraviglioso borgo medievale posto su un'alta collina in provincia di Siena (Toscana). Nato in epoca etrusca, ha visto il suo fiorire durante il Medioevo grazie alla via Francigena che lo attraversa e ad uno straordinario sviluppo artistico. Dichiarato dall’Unesco patrimonio dell’umanità il suo caratteristico skyline di torri, visibili da lunga distanza e da ogni direzione, gli ha fatto guadagnare il soprannome di Manhattan del Medioevo.
Le attrazioni del borgo medievale
La rievocazione Ferie delle messi
Dove e cosa mangiare a San Gimignano
Come arrivare in auto a San Gimignano

Le attrazioni del borgo medievale di San Gimignano

Piazza della Cisterna [@Fanpage.it/Ilaria Vangi]
in foto: Piazza della Cisterna [@Fanpage.it/Ilaria Vangi]

San Gimignano è famoso soprattutto per le sue torri che svettano fiere nel cielo. Delle 72, costruite anticamente da ricche famiglie con l'intento di testimoniarne i fasti, oggi ne rimangono solo 14. Tra queste spiccano torre Rognosa e torre Grossa sulla quale è possibile salire per godere di un panorama mozzafiato sulle dolci colline sottostanti. Oltre a torre Grossa sono molte le attrazioni da visitare, prima tra tutte il Duomo a seguire la cappella di Santa Fina ed il vicino museo d'arte sacra. Da non perdere il Palazzo comunale, la Pinacoteca, il museo archeologico e la galleria d’arte moderna e contemporanea che spesso ospita prestigiose mostre di fotografia. Quello che rende il borgo davvero suggestivo però sono i vicoli ed il panorama mozzafiato che è possibile ammirare dal camminamento lungo le mura. San Gimignano è un gioiello, un paese tutto da scoprire in cui, grazie ad una favolosa atmosfera, alle stradine, alle piazze e alle botteghe d’artigiani, si respira ancora l’aria del Medioevo. Dopo la classica passeggiata nel centro storico non perdete l'occasione di scattarvi un selfie davanti al pozzo della meravigliosa e centralissima piazza della Cisterna dov'è possibile anche gustare il gelato della rinomata  gelateria Dondoli la quale vanta il titolo di migliore al mondo per gli anni 2006-07 e 2008-09. Per chi invece sogna di concedersi una vacanza tra le verdi colline di San Gimignano ed abbinarla a relax e benessere assolutamente da non perdere è un soggiorno alle vicine terme di Villasanpaolo.

L'evento: la rievocazione Ferie delle messi

L’evento, organizzato dall’associazione dei Cavalieri di Santa Fina, rievoca le tradizionali Ferie Messium (Ferie delle messi) ovvero una ricorrenza celebrata in tempi antichi in onore della fertilità della terra. Questa tradizionale festa medievale, che solitamente si svolge il terzo fine settimana di giugno, era in antichità celebrata da tutta la popolazione suddivisa in quattro contrade (San Giovanni, San Matteo, Castello, Piazza) con canti, balli, cortei, giochi medievali e combattimenti tra cavalieri. Con lo stesso spirito, oggi, il borgo di San Gimignano ospita questo evento, riportando così la lancetta del tempo indietro fino al lontano Medioevo.

Cosa e dove mangiare a San Gimignano

Essendo nel cuore della Toscana i cibi da provare sono tutti piatti tipici della tradizione. Tra questi spiccano le tagliatelle al ragù bianco di cinghiale, i pici all'aglione, lo stracotto, il filetto di chinina al chianti ed il cinghiale alla “nana” con cavolo nero. Sono molte le trattorie ed i ristoranti che a San Gimignano offrono ottimo cibo ed ovviamente il delizioso vino chianti della zona ma attenzione ai prezzi!

Come arrivare in auto a San Gimignano

Da Firenze: all'uscita A1 Impruneta (autostrada) prendere il raccordo autostradale Firenze-Siena per uscire a Poggibonsi Nord. Seguire le indicazioni per San Gimignano. Distanza 70 km percorribili in un'ora circa. Da Siena: prendere il raccordo autostradale Firenze-Siena ed uscire a Colle Val d'Elsa Nord. Seguire le indicazioni per San Gimignano. Distanza 42 km percorribili in 40 minuti circa. Essendo una meta molto turistica San Gimignano è letteralmente presa d’assalto in vari periodi dell’anno, soprattutto in primavera, estate e festivi, esistono però molti parcheggi a pagamento vicino al centro dove potrete lasciare la vostra auto.