Mi chiamo Ilaria Vangi, amo i gatti neri, viaggiare e scrivere di viaggi. Sono ossessionata dalla fotografia in bianco e nero che utilizzo principalmente per diletto, per lavoro fotografo sopratutto a colori. Adoro collezionare libri di autori della corrente fotografica americana, sono follemente innamorata del lavoro del Maestro Elliott Erwitt. Dopo tanti anni trascorsi ad “esercitarmi” ho deciso che da grande sarei diventata una fotografa freelance. Adeguandomi ai tempi mi sono specializzata in mobile photography applicata ai social network, fotografia di viaggio e streetphotography.
Volterra il meraviglioso borgo dei Voltruri di Twilight
Benvenuti a San Gimignano, la Manhattan del Medioevo
Week end di Pasqua: cosa fare a Firenze
Terme a Merano: relax e benessere ai piedi delle Dolomiti
Cosa fare a Merano, la città ideale per una vacanza “slow”
Visita Pienza, “città ideale” che ama l’amore (e gli dedica una via)
Vacanze in montagna in Toscana dalle Alpi Apuane al Monte Amiata
Natale tra Bolzano e Val Gardena: mercatini, panorami mozzafiato e buon cibo
Viaggio da incubo a Londra: tra andata e ritorno 7 ore e 30 minuti di attesa
Sotto le calde cascate naturali di Saturnia: le terme di Grosseto