Scoppio del Carro in piazza Duomo [@Fanpage.it/Ilaria Vangi]
in foto: Scoppio del Carro in piazza Duomo [@Fanpage.it/Ilaria Vangi]

È primavera, le giornate si allungano, sono più tiepide e serene. Con la bella stagione arriva anche il week end di Pasqua durante il quale è piacevole concedersi una piccola fuga di tre giorni alla scoperta dei capoluoghi italiani. Firenze è una di queste mete, ecco cosa fare a Pasqua nella rinomata città toscana.

Scoppio del Carro
Musei: aperture straordinarie
Gite fuori porta nel Chianti fiorentino

Scoppio del Carro

Un evento imperdibile, il giorno della Pasqua, è la cerimonia dello scoppio del Carro. Il variopinto corteo storico inizia il suo percorso alle ore 10 circa da via il Prato, luogo di ricovero del Brindellone e prosegue fino a piazza Duomo passando da Palazzo Vecchio per il saluto alle autorità. Trainato da buoi, il maestoso Carro fa il suo ingresso nella piazza alle ore 11 circa dove, durante la messa, l’Arcivescovo di Firenze dall’altare della cattedrale di Santa Maria del Fiore accende la Colombina di cartapesta che, collegata ad un filo, vola fino al Brindellone per incendiarlo grazie ad un meccanismo esplosivo, creando così uno spettacolo pirotecnico unico e lasciando letteralmente a bocca aperta i turisti presenti ed i fiorentini in trepidante attesa di sapere se la Colombina è ritornata all’altare. Secondo l'antica tradizione è buon auguro che questa completi il tragitto senza fermarsi, infatti, il suo ritorno all’altare auspica un anno positivo per la città ed i suoi cittadini.

Musei: aperture straordinarie

Per le festività pasquali molti musei fiorentini rimangono aperti. Tra questi la galleria degli Uffizi, la galleria dell’Accademia e il giardino di Boboli. Aperto anche il museo di Palazzo Vecchio, il museo del Novecento, la meravigliosa chiesa di Santa Maria Novella, il museo del Bigallo, le Cappelle Medicee, il museo Davanzati ed il Bargello. Il grande Museo dell’Opera del Duomo invece sarà chiuso il giorno di Pasqua e riaprirà il giorno di Pasquetta. Per informazioni su orari, ingresso e biglietti consultare i siti di riferimento ma attenzione alle code… Durante le festività la città è letteralmente presa d'assalto.

Gite fuori porta nel Chianti fiorentino

Vicoli di Montefioralle [@Fanpage.it/Ilaria Vangi]
in foto: Vicoli di Montefioralle [@Fanpage.it/Ilaria Vangi]

I dintorni di Firenze sono caratterizzati da dolci colline, ricche di vigneti, dove protagoniste indiscusse sono le uve del rinomato vino Chianti Classico. Assolutamente da visitare in questa area sono i piccoli paesi tipicamente toscani come Greve in Chianti, Panzano in Chianti e Montefioralle dov'è possibile fare piccole passeggiate, gustare ottimo vino e cibo. Zona di una bellezza unica è diventata nel tempo icona di benessere e dolcevita tanto da attirare sempre più spesso vip e personaggi importanti come il cantante Sting, il primo ministro inglese David Cameron e l’attore Colin Firth.