borgo di bardolino

[Foto di llares Riolfi]

La vita di città è caotica, frenetica, con poco tempo da dedicare a noi ed al nostro benessere fisico e soprattutto psichico. Per questo abbiamo bisogno di staccare la spina, di scappare via, di allontanarci dallo stress quotidiano, per rigenerarci con una vacanza o almeno con un breve week end. Ma per realizzare questo piccolo sogno che rincorriamo tutto l'anno, bisogna scegliere il borgo felice, dove potersi lasciare alle spalle i problemi lavorativi e personali, e poter godere di un ambiente tranquillo, di un paesaggio che appaghi la vista e dove anche il divertimento sia assicurato. Il paesello che di recente è stato riconosciuto come il borgo più felice d'Italia si trova nella provincia di Verona, affacciato sul Lago di Garda. Stiamo parlando del borgo di Bardolino, che ha ottenuto la nomina da una ricerca effettuata dal Centro Studio Sintesi nel 2011 che ha stilato la classifica dei borghi più felici d'Italia. Il piccolo paesino è spesso ricordato per l'omonimo vino rosso che porta molti visitatori nel periodo autunnale dopo le prime vendemmie.

Il Comune è situato in un'insenatura molto bella del lago di Garda, sulla sponda orientale a 30 km da Verona, lontano dalle zone più affollate e trafficate del lago. E' una delle località più belle del lago di Garda e merita di essere visitato oltre che per le bellezze naturali del lago, anche per la bellissima campagna e le colline moreniche retrostanti, che sono state prescelte come luogo di residenza di molti turisti italiani e stranieri e dove si produce il famoso vino Bardolino.

Cosa vedere
Natale a Bardolino
Gli eventi
Come arrivare

cosa vedere a bardolino

[Foto di lo.tangerini]

Cosa vedere

Una visita al Borgo di Bardolino potrebbe lasciare a bocca aperta per la cura e pulizia delle sue strade, la qualità dei suoi servizi che è impeccabile, cose che non sempre appaiono scontate. A questo si aggiunge un clima davvero dolce, adatto a tutte le stagioni grazie alla presenza del Lago di Garda. Se siete in viaggio in Italia è davvero consigliabile una capatina a questo borgo, anche solo per una breve sosta ai suoi ristoranti o per l'offerta di discoteche per i giovani, ma anche per la sua tranquillità che lo rende adatto per delle giornate di autentico relax. Il centro storico di Bardolino è costituito da abitazioni abitate da pescatori, e sono sono state costruite seguendo uno schema a lisca di pesce, una dietro l’altra a partire dalla prima che sorge sulla spiaggia. Sono proprio queste antiche abitazioni, gli spazi lastricati davanti agli usci, le stradette piene di fiori ed i negozietti di souvenir, gelaterie e locali che rivelano la nuova vocazione turistica degli abitanti.

Nella paese la prima cosa da vedere è il Castello che fu edificato nel IX secolo, all'interno della politica edilizia di protezione. Questo Castello non ha vissuto una vita tranquilla, ma è stato continuamente rimaneggiato, fino a costituire con la famiglia degli Scaligeri l'unica fortezza del paese. Altro monumento importante è la Chiesa di San Zeno, considerata fra i più importanti monumenti storici d’origine carolingia in Italia. Altra attrazione di Bardolino è San Severo, una Chiesa in stile romanico del XII secolo, anche se all'interno ci sono delle aree ancor più antiche. Numerose sono anche le ville antiche e i punti estremamente panoramici e indimenticabili, come le pergolate fiorite e gli edifici coperti di piante rampicanti e fiori multicolore, che ricordano il dominio veneziano che ha contribuito molto al fascino, e all'arte di questo splendido centro oggi dedito al turismo, grazie a una grande quantità di strutture ricettive di ogni tipologia che permettono a tutti soggiorni a Bardolino.

Da visitare è anche il Museo del Vino situato nella Cantina dei Fratelli Zeni, in cui sono esposti i principali attrezzi vitivinicoli usati dal passato al presente. Un ‘altro museo è quello dell'Olio, che si trova nella vicina località di Cisano. All'interno è possibile ammirare un frantoio dell'800, ancora funzionante e una collezione di antiche attrezzature olearie, e tanti arnesi antichi e documenti relativi alla produzione dell'olio d'oliva.

comune di Bardolino

[Foto di Richard Gillin]

Natale a Bardolino

Il piccolo borgo diventa ancor più bello ed incantato nel periodo natalizio. Ogni anno dal 6 Dicembre  al 6  Gennaio si tengono tante manifestazioni di Natale che animano il paese, come la grande pista di pattinaggio allestita al porto, intorno alla quale sarà preparato un mercatino e si susseguiranno simpatiche iniziative. Nel centro del Borgo sarà allestito un grande albero di Natale, insieme alle tante luminarie, che faranno da cornice alla suggestiva processione delle candele lungo la piazza principale, al famoso barcone di San Nicolò con il presepe e la Mostra di Presepi dal Mondo organizzata dall'Associazione Marinai d’Italia. I festeggiamenti continueranno fino a Capodanno, quando si brinderà in piazza l'arrivo del nuovo anno, per poi terminare con il falò del giorno della Befana.

eventi a Bardolino

[Foto di Thomas Kohler]

Gli eventi

Molti eventi a Bardolino sono legati al suo prodotto migliore, vale a dire il vino. A questo è dedicata la Festa dell’Uva e del Vino che si celebra all'inizio di Ottobre, proprio dopo la raccolta. Per l'occasione vengono organizzati tanti concerti musicali serali, chioschi eno gastronomici, stand promozionali del vino Bardolino, degustazioni guidate, sfilate di bande musicali, spettacoli teatrali, convegni ed incontri sul tema del vino, mostre delle migliori uve e del miglior vino, queste sono solo alcune delle proposte offerte nei cinque giorni di festa, che si chiuderà con il tradizionale spettacolo pirotecnico.

Altro evento legato al vino è l’iniziativa denominata Cura dell’Uva, che viene proposta ogni anno dal comune di Bardolino e dura per oltre un mese nel periodo migliore della raccolta. Durante la vendemmia infatti è possibile gustare ed acquistare mosto fresco ottenuto da pigiatura sul posto. La cura prevede che il mosto, appena pigiato, andrebbe consumato una vota al mattino e una volta al pomeriggio, per le sue qualità benefiche.  Chiunque vuole partecipare alla cura e vivere questa originale esperienza troverà il mosto fresco direttamente in piazza Catullo, e sperimentare così una cura salutare e di bellezza.

Una festa popolare di settembre del Borgo veronese è la Sagra dei Osei di Cisano, piccola frazione di Bardolino, durante la quale si rivivono le abitudini contadine legate alla terra. Questa festa viene celebrata addirittura dall'800. Durante la sagra si susseguono mostre ornitologiche, gare tra i produttori e percorsi di degustazione tra gli stand disseminati nel centro. Nell'ultima serata la sagra chiude con un grande spettacolo pirotecnico sul porto di Cisano.

come arrivare bardolino

[Foto di Elliot Brown]

Come arrivare

Bardolino è bel collegata con le maggiori città italiane. Per arrivare in auto dal Nord Italia, bisogna dirigersi verso l'autostrada A 22 del Brennero, prendere l'uscita di Rovereto Sud, e proseguire sulla statale SS 249 in direzione Mori e Torbole e seguendo le indicazioni si giunge in poco tempo a Bardolino. Se invece si proviene dal Sud, l'autostrada è sempre la  A22, ma con uscita al casello Affi, e direzione Bardolino, Garda e Malcesine. Se si sceglie il treno, la stazione ferroviaria più vicina a Bardolino è la stazione di Peschiera sulla linea Milano-Venezia, e poi si giunge in autobus a Bardolino. Per quanto riguarda l'aereo gli  Aeroporti più vicini sono quelli di Verona, il Valerio Catullo di Villafranca e di Bergamo a Orio al Serio, da qui è semplice raggiungere la località in taxi o in pullman. Infibe, dal porto numerose corse di traghetto collegano Bardolino con le altre città del Garda.