Tra le località sciistiche da prendere in considerazione per le nostre vacanze di Natale sulla neve, Bormio merita senz'altro una menzione d'onore. Antichissima città, ricca di tradizioni, offre un bellissimo panorama montano che si estende nel famoso Parco Nazionale dello Stelvio, ed è molto rinomata per quanto riguarda gli sport invernali. Anche quest'anno,come ogni anno, il comune della Valtellina sarà sede della discesa libera di Coppa del Mondo, che si terrà il 29 dicembre. Inoltre Bormio è molto conosciuta e frequentata per qualcosa di cui si parla fin dall'antichità: le sorgenti termali.

bormio apertura

Foto di Andrea Omizzolo

Queste vengono sfruttate da due centri. Uno è conosciuto come Bagni di Bormio, ma in realtà si trova a Premadio, una frazione del vicino comune di Valdidentro: comprende l'area dei Bagni Vecchi e dei Bagni Nuovi. L'altro è Bormio Terme, situato al centro città. Le prime testimonianze di terme che sfruttassero queste acque risalgono al VI sec. Le loro proprietà curative sono uno dei maggiori motivi di richiamo della zona, oltre naturalmente alle piste da sci e gli impianti di risalita. Tutto lo sviluppo turistico della zona si è concentrato su queste due caratteristiche principali, che rendono Bormio una delle mete più frequentate per le vacanze in montagna.

bormio impianti

Foto di Pavel Matecijek

Il comprensorio di Bormio si sviluppa su 50 km di piste servite da 15 impianti di risalita. Si praticano i maggiori sport invernali come lo sci alpino, lo sci di fondo, lo snowboard e altre specialità come lo sleddog, il telemark e la discesa libera. Non mancano gli sport indoor come il pattinaggio sul ghiaccio, l'hockey e il curling. Naturalmente vi sono club e scuole per ogni sport dedicato, e questo rende Bormio una cittadina di spicco per gli sport sulla neve. Oltre a ospitare ogni anno la gara di discesa libera valevole per la Coppa del Mondo di Sci alpino della FIS, in due occasioni è stata scelta come sede dei Mondiali di Sci alpino. Il comune lombardo è stato inoltre più volte sede di tappa del Giro d'Italia.

bormio stelvio

Foto di Stefano Giudici

Bormio è racchiusa nella splendida cornice del Parco Nazionale dello Stelvio, tra i parchi nazionali italiani più antichi, e il più esteso di tutto l'arco alpino, comprendendo un'area di quasi 135.000 ettari tra Lombardia e Trentino-Alto Adige. È quindi meta di escursionisti d'estate, quando la valle non è innevata ed è possibile partire alla ricerca di cervi, camosci, caprioli, stambecchi, volpi, marmotte ed ermellini. Per non parlare di uccelli come la poiana, il gufo, il picchio e il gallo cedrone.

bormio città

Foto di Luca Zappa

Come abbiamo detto, Bormio è una città antica e dalle ricche tradizioni. Luoghi storici di particolare interesse sono la Collegiata, l'Oratorio San Vitale e la piazza del Kuerc, dove si amministrava la giustizia nel XIV secolo quando la città era un comune autonomo. Ma sono le ricorrenze che ancora stupiscono. e per chi decide di passare le vacanze invernali a Bormio ci sono tante occasioni per assistere ad una di queste. Il 6 gennaio in concomitanza con l'Epifania, si tiene il Gabinàt. Il 31 gennaio il Geneiron, un rito che risale addirittura all'epoca pre-cristiana, mentre l'Ors de la tana il 2 febbraio: sono due usanze che celebrano l'imminente arrivo della primavera. Da non perdere il Carneval di Mat che si tiene a febbraio.

bormio sci

Foto di Andrea Omizzolo

Per chi avesse in mente di passare le vacanze sulla neve a Bormio, quest'anno c'è una novità: dal 7 gennaio al 24 marzo verrà venduto il Bormio Pass, una speciale card che consentirà l'accesso agli impianti di risalita e a tutte le terme. Con costi differenti a seconda del numero di ingressi può essere uno strumento agevole per pianificare la propria settimana bianca: la carta è infatti valida per 8 giorni. La potete trovare negli hotel autorizzati, nei rivenditori Bormio Ski, a Bormio Terme e ai Bagni di Bormio.