Cave cafè

Il Cafè del Mar ibicenco ispira sonorità chill out e mood rilassanti. Durante le proprie vacanze estive non c'è niente di meglio che sorseggiare una bibita osservando il tramonto sul mare direttamente dalla spiaggia. Sicuri? D'altronde non è che sia un evento così speciale: possiamo ricreare l'atmosfera dell'isola delle Baleari su ogni lido che volga il suo sguardo a ovest, dal momento che i bar non mancano. Cerchiamo qualcosa di speciale: perché non provare a godersi il proprio drink in un'atmosfera più naturale, quasi selvaggia? Ad esempio una grotta a picco sul mare? Non ci servono passaggi in barca offerti da pescatori e una borraccia piena di mojito: ecco quali sono i bar nelle grotte più belli, dai quali potrete ammirare il calar del sole facendovi cullare dai suoni delle onde e dei gabbiani. Per dare poi il via a frenetici party notturni in pieno stile vacanziero.

Cova d'en Xoroi, Minorca

È qualcosa di così bello che descriverla non gli rende merito. Una grotta a strapiombo sul mare, poco più di un piccolo buco su una parete rocciosa vista da lontano. Ma in quell'antro si nasconde la discoteca più in di Minorca. Se è il top della vita notturna che cercate nell'isola delle Baleari, è lì che dovete andare. Anche perché la minorchina in fatto di nightlife è l'ultima ruota del carro rispetto alle sorelle maggiori Ibiza e Maiorca. Ma dove ne perde in numeri, ne guadagna in originalità: il bar si disloca lungo un intero crinale grazie a una scalinata che porta prima a delle balconate, decorate con tavolini e ombrelloni di paglia; e poi alla caverna vero e propria, la "cueva" come direbbero gli spagnoli. Dove di giorno ci si rilassa con una pomada, il tipico cocktail minorchino a base di Gin Xoriguer; e la sera ci si scatena negli usuali rituali notturni al ritmo dei bassi emanati dagli speaker.

Tutto questo con una spettacolare vista sul mare delle Baleari che ha dell'invidiabile. Un panorama ampio e illuminato che permette di apprezzare a pieno la selvaggia natura di Minorca, Riserva della Biosfera Unesco. La Cova è anche legata a una leggenda: Xoroi sarebbe stato un naufrago arabo che rifugiatosi nella grotta per anni. Durante i quali si dedicava a piccoli furtarelli per sopravvivere. Ma è a lui che venne rubato il cuore quando si innamorò di una ragazza in procinto di sposarsi. Decise quindi di rapirla, e di lei non si seppe più nulla per molto tempo. Fino a quando un insolito giorno di neve gli abitanti del posto notarono delle impronte in direzione della caverna. Decisero di seguirle armati di tutto punto, e lì vi trovarono Xoroi con la donna e tre figli. Vistosi intrappolato, il poveretto decise di tuffarsi dalla scogliera, portando con sé anche il proprio figlio maschio verso il suo destino. La donna invece si trasferì in una cittadina vicina con gli altri due figli. Per chi si trovasse a Minorca quest'estate, la Cova d'en Xoroi si trova in località Cala en Porter.

Deep Club, Croazia

Affacciato sullo splendido panorama della costa della Dalmazia, ecco la discoteca sul mare più trendy d'Europa. Tanto è vero che Heineken ci ha messo il suo marchio sopra. Ciò non vuol dire che ci troverete da bere solo la birra olandese, ma una notevole quantità di alcolici. A prezzi non proprio modici, quindi sappiatevi regolare. Siamo a Macarsca, centro turistico croato di rilievo, da cui prende il nome tutto un tratto della costa dalmata lungo ben 60 km e conosciuto appunto come Riviera di Macarsca. La cittadina stessa si distingue per la sua passeggiata a mare ornata di palme, bar e boutique, lungo un molo dove sono ormeggiate barche eleganti.

Il Deep Club Makarska è il centro calamitante delle sfrenate notti estive. Si sviluppa su due livelli. Il primo è ad altezza mare, ed è la grotta vera e propria: qui troviamo un bar fornito di bottiglie da tutto il mondo, la pista da ballo e la cabina dj. Dirigendosi sul piano superiore ci si trova su una terrazza dalla quale si può osservare il tramonto, perfetta per rilassarsi. Neanche a dirlo che in estate entrambi i livelli si riempiono pochi minuti dopo l'apertura, e la serata comincia già con le ultime luci del giorno. I dj che si esibiscono sono di fama internazionale, e naturalmente c'è spazio anche per i residenti: la musica che viene suonata è tipicamente electro. Un luogo assolutamente da non perdere durante le proprie vacanze in Croazia.

The Caves, Giamaica

Facciamo un salto oltreoceano e piombiamo direttamente nel pieno dei Caraibi. Se avete la fortuna di alloggiare in questo resort potrete cenare in uno dei ristoranti più belli che mai si siano affacciati sul mare. Scavato interamente nella pietra calcarea, è situato direttamente sulla scogliera. Questo è in realtà il concept di tutto l'albergo: 12 camere a picco sul mare, pensate per il romanticismo della coppia che ama svegliarsi con il dolce sussurro dell'oceano. Poesia a parte in realtà il modo più drastico, e anche figo, di svegliarsi è quello di un tuffo direttamente dalla scogliera. Seguono attività altrettanto cool come il relax in zattera o i dolci trattamenti della spa interna, nella lista dei cinque migliori centri benessere di tutta la Giamaica.

Foto per gentile concessione di Julie Eagleton

The Caves Resort si trova a Negril, un piccolo centro della punta ovest della Giamaica, che fino a poco tempo fa poteva vantarsi di essere una meta isolata e fuori dalle rotte turistiche. Oggi la sua popolarità sta crescendo sempre di più, tanto è vero che è una delle mete più ricercate dagli studenti americani per il famigerato spring break. Lo sviluppo turistico è ancora sporadico, e resort esclusivi come questo si alternano a hotel familiari per piccoli budget. La piccola spiaggia di 4 miglia (che i turisti si ostinano a definirla di sette miglia) viene da anni inserita tra gli elenchi delle dieci spiagge più belle del mondo. Gli amanti dell'osservazione marina la considerazione un paradiso naturale sia per lo snorkeling e le immersioni, che per l'avvistamento di delfini. Oggi come oggi rappresenta ancora una località meno frequentata, ma potrebbe esserlo ancora per poco: un'autostrada di recente costruzione l'ha collegata direttamente con l'aeroporto di Montego Bay.

Michael's Eco-Bar, Bulgaria

Concludiamo con un posto curioso che abbiamo scovato nella piccola località turistica di Nessebar, sulle sponde del Mar Nero. Ve lo diciamo subito, questa volta non si tratta di una grotta reale: ma il proprietario ha fatto sì che lo sembrasse. Stalattitti e stalagmiti ovunque, cascate e acquari con tanto di tartarughe conferiscono al locale un aspetto davvero esotico. A questo si aggiunge il panorama marino. Il posto suscita molta curiosità tra i turisti, tanto è vero che il proprietario permette di girovagare dentro e fare foto solo ai clienti: il bar si trova infatti tra le strette vie del centro storico, dove il viavai è elevato e il rischio di sovraffollamento è alto.

Foto per gentile concessione di Nomadic Lifestyle

Un centro storico che tra l'altro è Patrimonio dell'Umanità Unesco: la città vecchia si trova su una piccola penisola artificiale che ospita una ricchissima varietà di elementi architettonici. Si tratta del lascito di numerose epoche storiche in cui la città è stata parte di differenti imperi: prima quello bizantino, poi quello bulgaro, infine quello ottomano. L'abbondanza di siti storici è visibile soprattutto nell'elevato numero di chiese. Nessebar, come la vicina Sunny Beach, ha goduto negli ultimi anni di uno sviluppo turistico rapidissimo, con la costruzione di numerosi hotel e l'apertura di night e discoteche. Nonostante in estate i turisti arrivino a migliaia da tutta Europa, gli italiani non ne conoscono ancora l'intensità della sua vita notturna. Potrà un giorno diventare la nuova Ibiza europea? Chi lo sa: intanto godiamoci il nostro caffè con tramonto sul mare.