Lo definiscono "arcobaleno liquido". Si chiama Caño Cristales ed è situato in Colombia, nella regione della Serrania de la Macarena. Il fiume regala uno spettacolo unico al mondo. Tra luglio e novembre, nell'intervallo tra le stagioni umide e quelle secche, le sue acque si tingono di colori accesi e vivaci. Per gran parte dell'anno il Caño Cristales è un fiume come gli altri. Tuttavia, tra la stagione delle piogge e quella più calda il livello dell'acqua si abbassa, permettendo ai raggi solari di riscaldare il muschio e le alghe che ricoprono le rocce o fluttuano sotto la superficie. Grazie al calore, il verde del muschio si fonde con il limpido blu del corso d'acqua, creando accostamenti di tonalità degni del miglior artista. Sfumature magenta si mescolano in ardite combinazioni con un giallo vivace e un verde intenso: un'esplosione di colori sgargianti dalla bellezza mozzafiato.

Blu, rosa, rosso, verde e nero: queste le tinte predominanti che gli hanno regalato l'appellativo di "fiume dai cinque colori". Il suggestivo effetto è causato principalmente da un'alga, la Macarenia Clavigera, molto diffusa nella regione a nord di Bogotà dove si trova il fiume. Questa pianta acquatica dal colore rossastro, trascinata per chilometri lungo la corrente, trasforma il Caño Cristales in un caleidoscopio di colori psichedelici. Il fiume nasce dalla montagna La Serrania de La Macarena e scorre per circa 100 km alla confluenza di tre ambienti ricchi di biodiversità: Ande, Amazzonia e la regione dell'Orinoco. Sono molti i turisti che in estate e autunno accorrono ad ammirare questa meraviglia. Per molti il Caño Cristales è il fiume più bello del mondo. Voi cosa ne pensate?

[Foto in apertura di Wikimedia Commons]