Il 13 febbraio è ufficialmente partito il Carnevale di Rio de Janeiro. Milioni di persone si stanno riversando a fiumi per le vie della metropoli carioca, nucleo pulsante del Carnevale più famoso del mondo. Il Carnevale di Rio 2015 avrà luogo dal 13 al 17 febbraio, martedì grasso. Nel pieno dell'estate tropicale, la manifestazione è l'ideale per un viaggio a Rio de Janeiro all'insegna dell'allegria carioca. Un'esplosione di musica, danze e colori si scatenerà nelle strade e nelle spiagge, tra parate di carri e feste in costume. All'interno del Sambodromo, centro nevralgico della manifestazione, scuole di samba si esibiranno in fantasiose coreografie indossando costumi creativi e variopinti.

Le origini del Carnevale di Rio risalgono al XIX secolo. Importata dagli immigrati portoghesi, inizialmente la festa prendeva spunto dagli usi dell'aristocrazia parigina, ma ben presto gli elementi della cultura afro-brasiliana presero il sopravvento. La manifestazione inizia quando il Re Momo, simbolo del Carnevale, viene incoronato dal sindaco e riceve le chiavi della città. Da allora è tutto un susseguirsi di festeggiamenti non-stop. Ogni giorno i gruppi di strada sfilano lungo le spiagge più famose, come Copacabana e Ipanema, e si tengono concerti che durano fino all'alba.

Sottofondo musicale della manifestazione è la samba, il ballo nazionale brasiliano, che risuona incontrastato in ogni angolo della città. Al Carnevale di Rio si esibiscono oltre 200 scuole di samba, composte da nativi che si riuniscono per festeggiare insieme con musiche e coreografie speciali. Ogni scuola deve attenersi a un tema predefinito e deve sfilare in base a un ordine rigoroso. In questo hanno un ruolo di spicco gli abitanti delle favelas, i quartieri più poveri, che collaborano nell'allestimento dei carri e delle sfilate. Il Mercoledì delle Ceneri sono proclamati i vincitori, mentre il sabato successivo le scuole vincitrici sfileranno un'ultima volta nel Sambodromo tra i boati dei fuochi d'artificio.