Un viaggio di pochi muniti, o addirittura pochi secondi che può nascondere molte sorprese. Qual è il viaggio che può durante così poco? Parliamo dell'ascensore, un tragitto così breve, ma che può far entrare in contatto persone diverse, creando delle interazioni nuove a volte divertenti e spesso imbarazzanti. Entrare in ascensore con perfetti sconosciuti fa diventare questo breve tragitto interminabile, infatti, trovare le parole giuste per iniziare una conversazione non è mai troppo semplice. Spesso è meglio stare zitti, ed attendere che il tragitto da condividere finisca. Però non è sempre così, come dimostra Hotel.com, il celebre sito di prenotazione di hotel on line, che ha effettuato un sondaggio su un campione di oltre 24mila visitatori, per scoprire quale nazionalità è più socievole in una situazione particolare come l'ascensore. La ricerca ha svelato che il 95% degli italiani si dichiara ben disposto verso gli sconosciuti con cui dovrà condividere il breve percorso. Contraddicendo la nomea di popolo scostumato, il 70% degli italiani saluta sempre le altre persone in ascensore e molti non disdegnano di scambiare due chiacchiere.

In questa originale classifica l'Italia si posiziona terza per quanto riguarda le nazionalità europee più socievoli. Seconda è la Francia, mentre la nazione più amichevole è la Spagna, dove l'82% degli  intervistati ha dichiarato di salutare per primi quando si trovano in ascensore con persone sconosciute. Sempre a livello europeo i più chiusi risultano i russi che di solito trascorrono il breve percorso in ascensore in perfetto silenzio. Passando a livello globale, Europa e Sud America risultano essere i continenti più socievoli, contrariamente ai Paesi Asiatici, dove le persone culturalmente sono più chiuse ed introverse. In Asia, solo il 14% ammette di salutare le persone incontrate in ascensore, mentre una parte considerevole non rivolge la parola ai compagni del breve viaggio.