19 Gennaio 2017
00:25

Cochem, gioiello medievale tra storia e gastronomia

Borgo medievale dal fascino romantico, si distingue per il Reichsburg, l’imponente castello che domina la Valle della Mosella. Ecco cosa vedere nella città tedesca di Cochem.
A cura di Angela Patrono
Veduta di Cochem – Foto Wikimedia Commons
Veduta di Cochem – Foto Wikimedia Commons

Durante un viaggio in Germania non possono mancare tour ed escursioni nelle splendide valli attraversate da fiumi sinuosi. Forse non sarà celebre come la Valle del Reno, ma la Valle della Mosella ha il suo fascino indiscutibile e presenta diversi luoghi di interesse: uno di questi è la città di Cochem.

Cochem, Reichsburg – Foto <a href="https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Reichsburg_Cochem_0006a.jpg" target="_blank" rel="nofollow">Wikimedia Commons</a>
Cochem, Reichsburg – Foto Wikimedia Commons

Il borgo è celebre soprattutto per il castello che si erge su un'elevata collina. Dai suoi 100 metri d'altezza il Reichsburg domina l'intera valle con le torrette e le merlature che gli donano l'aspetto di una costruzione fiabesca. Il castello è noto per le dimostrazioni di falconeria e le feste in costume a tema medievale. Ricostruito nel XIX secolo nel suo stile originale, oggi è adibito a museo con un'assortita esposizione di mobili antichi. La vista che si gode dall'alto è spettacolare: sembra di abbracciare con un solo sguardo l'immensa distesa di colline e vigneti che compongono la valle. Non stupisce affatto che un tempo i Romani abbiano decantato le lodi di questo paesaggio.

Cochem – Foto <a href="https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Cochem.jpg" target="_blank" rel="nofollow">Wikimedia Commons</a>
Cochem – Foto Wikimedia Commons

Il centro storico di Cochem è un piccolo gioiello, con le sue viuzze tortuose e le tipiche case a graticcio. Tra le porte della città, le mura e le chiese antiche si respira ancora l'aria del Medioevo. Durante una passeggiata sul lungofiume è possibile rilassarsi su una panchina o fare una sosta in uno dei numerosi locali che lo costeggiano. A Cochem non si contano le cantine e i ristoranti dove degustare il meglio dell'enogastronomia regionale. La valle del Mosella, infatti, è celebre per la sua produzione vinicola e Cochem è famosa per il Riesling, il famoso vino prodotto nella regione. La cittadina è nota anche per la coltivazione della pesca di vigna, caratterizzata dalla polpa di color rosa intenso. Interessante anche una visita al Mulino della Senape, dove una guida illustrerà ai visitatori il metodo tradizionale per la produzione della senape attraverso una ricetta tramandata per generazioni.

Cochem – Foto <a href="https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Cochem–1.JPG" target="_blank" rel="nofollow">Wikimedia Commons</a>
Cochem – Foto Wikimedia Commons

La primavera è la stagione ideale per apprezzare le meraviglie della regione, che si presta a trekking ed escursioni. Uno dei modi migliori per visitare Cochem è un tour in barca sulla Mosella, che risulta particolarmente romantico la sera, quando le luci del castello e della città si riflettono sull'acqua. In alternativa si può noleggiare una canoa. Sulla sponda opposta della Mosella si possono visitare Cond e Sehl, due antichi villaggi di pescatori. Nel periodo estivo è possibile prendere la Cochemer Sesselbahn, ovvero la seggiovia, per raggiungere la vetta del Pinnerberg. Arrivati in cima alla montagna potete ammirare l'emozionante scenario della vallata dal Pinnenkreuz, un favoloso punto panoramico. Tra le migliori attrazioni dei dintorni figura il castello di Burg Eltz, uno dei pù celebri della Germania, ma anche Treviri, la più antica città tedesca, e Coblenza, che si trova alla confluenza tra la Mosella e la Valle del Reno.

Castello di Fénis, un gioiello medievale immerso nella bellezza
Castello di Fénis, un gioiello medievale immerso nella bellezza
Viaggio a Castiglione di Garfagnana, tra antiche mura e tradizioni medievali
Viaggio a Castiglione di Garfagnana, tra antiche mura e tradizioni medievali
Gioielli francesi: Châteauneuf-en-Auxois e il suo castello medievale
Gioielli francesi: Châteauneuf-en-Auxois e il suo castello medievale
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni