Quanto costano i biglietti | Metro e treno | Auto e Taxi

Muoversi a Monaco di Baviera con la metropolitana: la bella stazione della linea U1 di Candidplatz (Foto di Syntaxys).
in foto: Muoversi a Monaco di Baviera con la metropolitana: la bella stazione della linea U1 di Candidplatz (Foto di Syntaxys).

Monaco di Baviera ha un'efficiente rete metropolitana e di autobus. Fortunatamente esistono più possibilità di tessere e abbonamenti per chi vuole usufruire regolarmente dei mezzi pubblici e risparmiare. Diverse sono le scelte che includono l'utilizzo di autobus, tram, treni e metropolitana. Non tutti se ne rendono conto, ma Monaco è una metropoli di oltre un milione di abitanti (1,4 circa) e, come tutte le grandi città, può disorientare il turista. Per fortuna arrivare al centro dall'aeroporto è estremamente facile.

Quali biglietti comprare per metro e bus a Monaco

MVV, l'azienda pubblica che gestisce i trasporti a Monaco, ha pubblicato un'utile guida in italiano che troverete negli uffici turistici e, in periodi particolarmente "caldi" (come durante l'Oktoberfest), nelle stazioni della metropolitana. In alternativa è possibile scaricare il PDF e vi suggeriamo di farlo perché il sistema di trasporto è efficiente, mentre capire come funzionano i biglietti è decisamente complesso. Intanto sappiate che i ticket si possono acquistare online, nei distributori automatici, nei centri assistenza clienti o presso i punti vendita MVV e vanno convalidati prima della corsa in U-Bahn, S-Bahn e treno regionale e sul veicolo per autobus e tram. Il vantaggio dell'acquisto online è che il sistema informatico vi suggerisce automaticamente la tariffa più conveniente.

Anelli e zone di Monaco di Baviera. Tenete presente che l'area metropolitana di Monaco è suddivisa in 16 anelli, raggruppati in 2 fasce principali: Innenraum dall'1 al 4 è l'area urbana, Außenraum dal 5 al 16 quella suburbana. Le zone raggruppano 4 anelli e sono divise per colori: la bianca è quella più interna (appunto Innenraum), segue la verde che con la prima costituisce la "Rete Interna" e chiudono l'area metropolitana gli anelli delle zone gialla e rossa. Ecco una mappa su anelli e zone di Monaco. La maggior parte dei luoghi di interesse è concentrata nella Innenraum, e per questa fascia infatti è prevista la possibilità di acquistare una carta valida tre giorni. Di seguito vediamo comunque di capire come funzionano i pagamenti in base a quelle che possono essere le vostre esigenze.

  • Biglietto per corse multiple. Costa 13 euro e si compone di 8 strisce. Per muoversi all'interno della stessa zona bisogna "staccare" due strisce (per cui una corsa costa almeno 2,60 euro), a meno che non si sia minori di 21 anni, nel qual caso basta una striscia. Si tratta di una sorta di abbonamento che permette di risparmiare un poco rispetto al biglietto corsa singola e presenta la comodità di avere tante corse "in tasca". Ogni corsa permette l'uso anche combinato di tutti i mezzi, purché sola andata e ad esclusione dei "circolari".
  • Biglietto corsa singola. Costa € 2,70 (zona 1), € 5,40 (zona 2), € 8,10 (zona 3) o € 10,80 (zona 4 e oltre) e, come sopra, permette l'uso combinato di tutti i mezzi purché sola andata e ad esclusione dei "circolari".
  • Corsa breve. Usando una sola striscia del biglietto per corse multiple o il biglietto di corsa singola breve è possibile pagare il corrispettivo di 1,30 euro o 1,40 euro entro la quarta fermata successiva a quella di salita per autobus o tram o due fermate di S-Bahn, U-Bahn o X-Bus.
  • Il Tageskarte, che è una carta giornaliera acquistabile sia per un adulto singolo (Single, dai 15 anni in su) che per un gruppo di 5 adulti (Partner, e due bambini dai 6 ai 14 anni vengono considerati come un adulto). La carta ha prezzi differenti a seconda della fascia di percorrenza che include. Viaggiare nella zona interna (anelli 1-4) o solo nella zona esterna (dall'anello 5) costa 6,40 euro per gli adulti, 3 per i bambini. Se il biglietto è di gruppo, il costo è di 12,20 euro. Il biglietto per tutte le zone (XXL) costa 8,60 euro se individuale e 15,40 se di gruppo. Il biglietto giornaliero può essere anche di tre giorni per sola zona interna e può davvero convenire (16 euro l'individuale, 23,20 euro il collettivo).
  • La City Tour Card è simile nel concetto e nella suddivisione degli anelli. Anche questa esiste nella versione Single e Partner con le medesime caratteristiche, e può essere acquista per l'Innenraum o per la Gesamtnetz. La si trova nella versione per 1 o 3 giorni per entrambe le fasce di anelli. Costa leggermente di più della Tageskarte per un semplice motivo: la CTC offre parecchi sconti su musei, monumenti e ristoranti convenzionati. Potrebbe essere davvero molto conveniente, a patto che però abbiate un'idea chiara di cosa vedere e di quali sconti comporta. Per questo motivo vi suggeriamo di dare un'occhiata al sito della City Tour Card.
  • L'IsarCard, che usufruisce dello stesso sistema degli anelli ed è la soluzione migliore per chi soggiorna a Monaco per almeno una settimana. I primi due anelli costano 14,70 euro, quattro 21,10 euro e così via fino all'abbonamento settimanale per sedici anelli (60 euro, ma probabilmente avrebbe senso solo per i pendolari, non per i turisti). Un vantaggio di questa carta, a parte il fatto che è economica, è che è trasferibile e che gli under 14 "possono viaggiare gratuitamente a partire dalle ore 9.00 nei giorni feriali, e nei festivi per tutta la giornata.

Metropolitana e treno cittadino a Monaco di Baviera

Mappa della u–Bahn di Monaco di Baviera nell’immagine di M. Dörrbecker (clicca qui per ingrandire).
in foto: Mappa della u–Bahn di Monaco di Baviera nell’immagine di M. Dörrbecker (clicca qui per ingrandire).

Il servizio ferroviario della città è composto da due linee, la S-Bahn e la U-Bahn, interconnesse tra loro. L'U-Bahn è la rete metropolitana, composta da sei linee, la cui frequenza permette ai viaggiatori di effettuare scambi regolari e veloci tra una linea e l'altra: nelle ore di punta i treni viaggiano con intervalli di due o cinque minuti, che diventano due nei punti in cui si sovrappongono due linee. Fuori dall'orario di punta la frequenza scende a dieci minuti, riducendosi a venti negli orari di inizio e chiusura del servizio. La metro non è in funzione tra l'1 e le 4 del mattino durante la settimana, e dalle 2 alle 4 del mattino nel week-end.

Le sei linee della S–Bahn nell’immagine di M. Dörrbecker (clicca qui per ingrandire la mappa).
in foto: Le sei linee della S–Bahn nell’immagine di M. Dörrbecker (clicca qui per ingrandire la mappa).

L'S-Bahn è il trasporto suburbano che collega la città con altri comuni della Baviera. In particolare la linea A arriva fino alla città di Dachau, il cui principale luogo di interesse è l'ex campo di concentramento nazista; le linee S1 e S8 sono i due treni veloci che collegano il centro all'aeroporto, con un tempo di percorrenza di 45 minuti. Arrivare a Monaco di Baviera dall'aeroporto è molto semplice proprio grazie alla S-Bahn. Le linee S1 ed S8 raggiungono il centro partendo dallo scalo bavarese e arrivando alle fermate di Laim, l’Hauptbahnhof (stazione centrale), Marienplatz e della Ostbahnhof (Monaco est). Partono ogni 10 minuti e la durata del viaggio è di almeno 40 minuti. Il costo varia in base alla soluzione tariffaria che scegliete per attraversare le 4 zone. In alternativa è possibile acquistare l'Airport City Day Ticket, che costa 12,40 euro per il biglietto singolo e 23,20 per quello di gruppo (fino a 5 persone). Bisogna ricordarsi che il comune biglietto giornaliero individuale costa € 12,40, quello per corsa singola nelle 4 zone 10,80 (10,40 per le corse multiple utilizzando le 8 strisce) e quello cumulativo giornaliero 23,20. Insomma, conviene acquistare i biglietti comuni, visto il loro uso "multiplo".

Auto e taxi

Muoversi a Monaco di Baviera con l'auto o il taxi non è molto conveniente, dal momento che è una città particolarmente affollata, soprattutto durante i giorni dell'Oktoberfest. Chi alloggia in centro storico, inoltre, ha la possibilità di raggiungere quasi tutti i luoghi di interesse a piedi, che è anche il modo migliore per godersi la città pensata a misura di pedone. Al massimo si possono acquistare biglietti per corse multiple sui mezzi pubblici, che tornano comodo quando si viaggia in gruppo. Altrimenti ci si può affittare una bici, che è il mezzo di locomozione più comodo: piste ciclabili sono infatti dappertutto, e dove non sono segnate regola vuole che il lato dei marciapiedi più vicino alla strada sia riservato al passaggio di biciclette.