9 Settembre 2012
13:50

Consigli per viaggiare sicuri e avere una vacanza senza intoppi

La sicurezza in viaggio è la prima cosa per fare in modo che la nostra esperienza sia piena e non portarci a casa brutti ricordi.

Viaggiare è rischioso? Dipende dai punti di vista. Certo ci sono posti dove è meglio non recarsi proprio, quelli che sono considerati come i paesi più pericolosi del mondo. Altri invece godono di una brutta fama, a volte immeritata, perché alimentata dalle paure delle persone che non sanno relazionarsi con le novità: è il caso delle grandi metropoli, che sono spesso afflitte dalla criminalità, di cui però viene pesantemente sottolineato il lato negativo neanche fosse solo quello a regnare sovrano. Se è vero però che esistono posti più a rischio di altri, è anche vero che esistono viaggiatori incauti e quelli invece con un minimo di buon senso. Ai primi vogliamo dedicare questa serie di consigli di viaggio, che possono tornare utili anche ai secondi nonostante la loro esperienza: alcune possono sembrare ovvietà ma, come si suol dite, repetita iuvant.

BAGAGLI ALLA MANO

Foto di Jason Kuffer

Questo sottile gioco di parole potrebbe aiutare a ricordare che non è proprio il caso di lasciare le proprie valigie incustodite. Ci vuole un attimo di distrazione perché un malintenzionato afferri uno dei vostri bagagli e corra via: e sicuramente non vorrete rincorrerlo, perché così facendo lascereste il resto dei bagagli senza sorveglianza, per cui non vi resta che ingoiare l'amaro boccone. O semplicemente prestare un po' più di attenzione. Non ci riferiamo solo alle valigie: quante persone sostano a un bar leggendo un giornale e lasciando il proprio borsello ai propri piedi? Non è molto meglio tenerlo a tracolla? Come si suol dire, l'occasione fa l'uomo ladro, quindi evitiamo di indurre gli altri in tentazione. Soprattutto perché in quel borsello potrebbero esserci i documenti: in realtà la regola d'oro è che non bisogna mai portare passaporto, carta di identità o patente con sé, bensì una loro fotocopia, e lasciare gli originali in albergo. Nell'era digitale, ancora meglio scannerizzarli tutti e inviare l'immagine in alta risoluzione alla propria casella di posta elettronica.

I SOLDI FANNO GIRARE IL MONDO

Foto di Jon Sullivan

Non vuol dire che con una lauta vincita alla lotteria potrete comprarvi un round-the-world ticket, ma che per il denaro si fa tutto e di più. Soprattutto rubarlo. Per cui ostentare banconote e preziosi non è mai una buona idea. Così come tenere tutte assieme le proprie carte di credito e i bancomat. L'ideale sarebbe una semplice ricaricabile con il quantitativo necessario per le spese giornaliere, da ricaricare tramite il proprio conto online. Ma attenzione a utilizzare i dati di accesso del vostro conto su connessioni non protette come quelle degli internet cafè: non solo vi esporrete all'attacco degli hacker, ma molti gestori senza scrupoli hanno programmi nascosti (keylogger) che registrano i dati inseriti dai clienti sul proprio terminale. Torniamo dalla realtà virtuale a quella reale: non portate mai il portafogli nella tasca posteriore del pantalone, ma quella davanti. Se proprio non vi fidate, legatelo con un cordino. Ma ancora meglio è portarlo nella tasca interna della giacca. C'è chi addirittura compra delle speciali cinture da viaggio porta soldi da cingere attorno alla vita sotto la maglietta. Borseggiatori poco esperti potranno non accorgersene, ma nel caso incappiate in quello che vi strappa i vostri averi con la forza c'è solo una cosa da fare: mollare il bottino. Meglio rischiare di perdere un po' di soldi che qualcosa di peggio.

SICUREZZA INNANZITUTTO

Foto di Shuets Udono

All'estero che vi ammaliate o vi feriate leggermente le cure possono costare caro. Una buona assicurazione di viaggio vi risolverà ogni tipo di problema qualsiasi cosa vi capiti. Prevenire è meglio che curare, comunque: in caso di paesi a rischio malattie è sempre meglio consultare prima un medico per le vaccinazioni necessarie. Ricordatevi che se in posti meno "occidentalizzati" vedete uno del luogo mangiare del cibo in condizioni poco igieniche non è detto che possiate farlo anche voi: il loro sistema immunitario è diverso dal nostro, e potreste anche incorrere in infezioni intestinali. Per lo stesso motivo, evitate di avvicinarvi ad animali randagi, anche se nella vostra città siete abituati ad accarezzare il cagnolino di strada: un morso può essere foriero di miliardi di virus. In ultimo, anche se siete in vacanza e in cerca di nuove emozioni, non fate quello che generalmente non fareste a casa: ad esempio non scendete le piste nere se avete indossato gli sci solo un paio di volte nella vita, niente arrampicata libera se già il trekking è di per sé faticoso per voi, e non tentate la guida spericolata con un'auto sportiva se siete abituati a una Panda.

TRUST NO ONE

Foto di Michael

Anche se conoscere popoli e culture straniere è la parte più bella del viaggio, non fidatevi ciecamente degli sconosciuti. Un pizzico di avventura va bene, ma non bisogna mai abbandonare il buon senso. Non fatevi portare in posti sconosciuti e isolati, non mangiate o bevete cose che loro non consumerebbero, e non mostrate di avere roba di valore addosso anche se possono sembrare disinteressati. Attenzione alle persone che vi propongono escursioni a prezzi inferiori di quelle organizzate dai tour operator: non perché siano truffe, ma perché pagare delle guide non autorizzate che non si appoggiano a nessuna agenzia che vi faccia firmare delle carte significa praticamente giocare con la propria esistenza. Un'immersione può concludersi nel migliore dei modi perché chi vi ha portato vi ha mostrato i posti migliori dove vedere i pesci; ma cosa succede se qualcosa va storto con le vostre bombole e rischiate di affogare perché i vostri accompagnatori non sono sub qualificati e utilizzano materiali non a norma? Meglio spendere qualcosina di più per avere dei certificati internazionali alla mano. Per il resto vivete la vostra esperienza di viaggio al meglio delle vostre possibilità facendo amicizie, conoscendo nuove persone e soprattutto tenendo a mente i nostri consigli per viaggiare sicuri.

[In apertura: foto di Kim Traynor]

5 consigli per un campeggio perfetto
5 consigli per un campeggio perfetto
Viaggiare da soli: consigli per partire sicuri e organizzati
Viaggiare da soli: consigli per partire sicuri e organizzati
4 regole per non rovinarsi la vacanza
4 regole per non rovinarsi la vacanza
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni