15 Agosto 2015
23:32

5 copie di Venezia nel mondo

Venezia è unica e sola… ma siamo sicuri? Ecco nel mondo chi ci ha copiato la Serenissima.

Ah, la città lagunare. Quanti sogni proiettati sulla Serenissima, tra gli stretti canali e i cantori delle gondole. Venezia è senza ombra di dubbio considerata la città più romantica del mondo (beccati questo, Parigi). Peccato che non tutti gli abitanti di questo pianeta possano permettersi di visitarla. Se consideriamo che la maggior parte della popolazione mondiale vive al di fuori del continente europeo, e che i viaggi oltreoceano non vanno certo a buon mercato, già è facile rendersi conto di quanto il sogno di visitare Venezia possa rimanere per molti, appunto, un sogno. Per quelli che riescono a raggiungerla, invece, l'idillio romantico rischia di spezzarsi subito di fronte ai prezzi spropositati della città che più di tutte in Italia vive di turismo. E quindi? Creiamo altre Venezie, alla portata di chi questo dispendio economico proprio non se lo può permettere. Ecco quindi cinque copie di Venezia nel mondo… proprio per renderci un po' conto di dove può arrivare la follia umana.

The Venetian, Las Vegas

Il famoso hotel 5 stelle diamond della compagnia Sands Hotel è una delle icone più rappresentative della Strips di Las Vegas… e di come il cattivo gusto possa raggiungere il top in quella città. Ma in fondo c'è da capirli: molti americani non posseggono neanche un passaporto, figuriamoci se potrebbero mai riuscire a permettersi un viaggio in Italia. La risposta al loro sogno irrealizzato è un edificio di 37 piani, dove vengono riprodotte le principali attrazioni turistiche della città lagunare: Piazza San Marco con la Colonna del Leone e quella di San Teodoro, il Campanile di San Marco, il Palazzo dei Dogi e il ponte di Rialto. E naturalmente, tra tutte le location, si diramano i preziosi canali, con tanto di gondolieri pronti a offrirvi un giro. Un ampio velo di kitch avvolge la mastodontica riproduzione che dovrebbe dare alle coppie l'illusione romantica della Venezia originale… nella città del peccato, certo.

The Venetian, Macau

In effetti l'idea di ricreare un'intera Venezia all'interno di un hotel era talmente brillante che non poteva restare negli Stati Uniti. Bisognava esportarla in un altro continente, addirittura fino in Cina. Nella provincia di Macau, per la precisione, la speciale entità amministrativa famosa per essere una fedele riproduzione di Las Vegas in territorio cinese. Ma qui il taroccamento non c'entra proprio niente: è stata la stessa catena Sands Hotel a decidere di ricostruire lo stesso complesso alberghiero a Macau. Uguale e identico, ma più grosso: l'hotel ospita infatti il casinò più grande del mondo. E si tratta solo di un tassello di quel grande puzzle che è la riproposizione dell'intero concetto della Las Vegas Strip a Macau. Quindi, per una volta, i cinesi non c'entrano niente. Ma non meravigliatevi troppo presto…

Venice Water Town, Cina

È di qualche anno fa un libro della scrittrice dell'Huffington Post Bianca Bosker, che indaga sull'abitudine tutta cinese di costruire intere città che riproducono le architetture dei più famosi centri europei. Se ne contano a centinaia e tra questi, ovviamente, non poteva mancare Venezia. Venice Water Town si trova nei pressi di Hanghzou, ed è la risposta (sbagliata) alle richieste dei cinesi che non possono permettersi un viaggio verso la destinazione reale. A parte i canali e il giro in gondola, però, c'è ben poco a ricordare la città lagunare. Lo stile architettonico dei palazzi è molto poco fedele e vi è abbondante carenza di rococò. Sì, ci sono sempre Piazza San Marco con il suo campanile. Ma gli enormi ideogrammi sul Palazzo dei Dogi rendono tutto molto poco credibile…

Italian Pavillon, Disneyworld

Una città all'interno di un mondo all'interno di un parco a tema all'interno di un enorme resort. Facciamo chiarezza. Tutti conoscete il Disneyworld Resort che, per l'appunto, non è un solo parco, ma consiste di quattro parchi tematici più altre amenità. Uno di questi parchi è il celeberrimo Epcot Center, ovvero l'esposizione permanente voluta da Walt Disney per celebrare il progresso umano e l'innovazione tecnologica. All'interno di questo parco, una sezione è dedicata al World Showcase: la riproduzione di dodici paesi della Terra raffigurati nelle loro caratteristiche più rappresentative. E indovinate a chi è toccato rappresentare l'Italia? Per l'appunto a Venezia, con il suo Campanile di San Marco e il Palazzo dei Dogi. Per quanto ci sia una gondola parcheggiata nell'acqua, però, non è possibile farci un giro. C'è da dire poi che il padiglione italiano è decisamente il più piccolo e meno riuscito tra tutti (se si esclude l'inesistente padiglione sudafricano). Pro: è il posto migliore da dove osservare la sarabanda di fuochi d'artificio che si tiene ogni sera.

Everland Resort, Corea del Sud

Ci hanno provato anche i coreani con la loro personalissima versione di Disneyworld. Ma ci sono ben poche parole da spendere: il Campanile di San Marco che dovrebbe rappresentare Venezia tutta, per quanto ben riprodotto, impallidisce in confronto agli esempi riportati sopra. E soprattutto, il fatto che sia affiancato da una copia ancora meno fedele del Taj Mahal fa crollare tutte le speranze di respirare il feeling della città lagunare. A parte questa caduta di stile, però, il parco a tema è il più grande complesso vacanziero di questo tipo in tutta la Corea del Sud, con un'infinità di attrazioni e giostre. Il sogno veneziano scompare, certo, ma in fondo è meglio così: Venezia è solo nostra.

Originali o copie? Le repliche dei monumenti famosi nel mondo
Originali o copie? Le repliche dei monumenti famosi nel mondo
5 tradizioni di Capodanno in giro per il mondo
5 tradizioni di Capodanno in giro per il mondo
Visita ai luoghi misteriosi di Venezia
Visita ai luoghi misteriosi di Venezia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni