22 Marzo 2011
18:59

Cosa mangiare a Barcellona?

La cucina catalana è una delle più apprezzate al mondo. A Barcellona potrete pranzare nei tradizionali bar a tapas, dove il pasto è consumato al bancone.
A cura di Fernanda Pica

Come ogni buona guida di Barcellona riporta, la gastronomia catalana è una delle cucine mediterranee più apprezzate al mondo. Barcellona vanta una grande varietà di piatti tipici spesso conditi con delle salse rustiche dal sapore avvolgente e deciso, come il sofrito (olio, pomodoro, aglio e cipolla) la samfaina (pomodoro, peperoncino e melanzane), la picada/romesco (mandorle tostate, prezzemolo, pinoli, cannella e zafferano) e l’allioli (una salsa densa fatta solo con aglio e olio). Tra i piatti tradizionali c'è la classica paella (con riso e carne/pesce), la tortilla, i canalons, la mariscada (con gamberi e frutti di mare), l'Arros negre (riso con nero di seppia) e l'Escudella i carn d'olla (carne di manzo locale stufata).

Andando a visitare a Barcellona, vi accorgerete immediatamente che sono tanti i luoghi dove si possono gustare le specialità tipiche di questa località della Spagna. In particolare tra le stradine del caratteristico Barrio Gotico,  il Quartiere della Barceloneta e Porto Vecchio, potrete fermarvi nei tradizionali bar a tapas, locali dove si consumano rapidi spuntini al bancone accompagnati da una birra o a da un bicchiere di vino, oppure nelle tante trattorie e ristoranti presenti in queste zone. Per il pranzo e la cena, vi suggeriamo però di evitare la zona delle Ramblas, dove i locali presentano un menu' turistico e prezzi un po' troppo alti. Infine, tenete presente che gli orari dei pasti sono lievemente differenti in Spagna rispetto all'Italia: si pranza dalle 14.00 alle 16.00 e si cena partire dalle 21.30.

Dove mangiare a Barcellona?
Dove mangiare a Barcellona?
Cosa mangiare a Malta?
Cosa mangiare a Malta?
Cosa mangiare in Grecia?
Cosa mangiare in Grecia?
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni