Rosignano, Toscana
in foto: Rosignano, Toscana. Foto di Matteo Moro

Da Livorno a Piombino si estende uno dei tratti di costa più belli della Toscana. Questo litorale è conosciuto come Costa degli Etruschi, poichè sono state ritrovate molte testimonianze lasciate dal popolo Etrusco che ha abitato questa zona dal IX secolo. Una vacanza in questa parte della costa toscana, quindi, non riserva soprese solo dal lato del mare, ma custodisce tanti tesori da visitare, come il Parco Archeologico di Baratti e Populonia Alta, un borgo costruito dagli Etruschi sulla cima di una collina. In questa guida, vi porteremo alla scoperta delle località di mare, partendo dal Sud, Piombino, fino ad arrivare a Livorno.

Piombino e il Golfo dei Baratti
San Vincenzo e la spiaggia di Rimigliano
Marina di Castagneto Carducci e il suo borgo
Marina di Bibbona tra natura e mare
Marina di Cecina e la Riserva Naturale
Rosignano Solvay e le spiagge bianche
Livorno, tra baie e calette

Piombino e il Golfo dei Baratti

Torre Mozza, Piombino
in foto: Torre Mozza, Piombino. Foto di Paolo Querci

Partendo dal Sud, Piombino è la prima località che si incontra lungo la Costa degli Etruschi. Il nome di questa città ricorda l'antica industra siderurgica che un tempo era simbolo della zona. La maggior parte del turismo si concertra nel Golfo dei Baratti, definita la Caraibi della Toscana per l'acqua cristallina e i fondali bassi. Il litorale da Piombino a Baratti è formato da 30 chilometri di spiagge, nelle quali si alternano piccole baie, scogliere, sentieri naturali e spiagge di sabbia e di sassi, insomma non manca proprio nulla. Per trovare le spiagge sabbiose bisogna dirigersi verso Torre Mozza, dove l'incanto della costa è suggellato anche dalla presenza dei resti dell'antica via Aurelia a 30 metri dalla riva. Altre spiagge molto belle sono quelle di Perelli e Cala Moresca, molto frequentata dai giovani. La spiaggia di Piombino è formata da sassi e ciottoli, ideale per chi è alla ricerca di un ambiente selvaggio e incontaminato. Tra le altre calette più isolate e selvagge ricordiamo: la Buca delle Fate, il Fosso alle Canne, il Pozzino. Per chi invece cerca delle zone costiere attrezzate troviamo Salivoli e il Canaletto.

Il mare non è l'unica cosa ad attirare turisti a Piombino, infatti, è qui che si trovano numerosi resti della poolazione etrusca come le necropoli di Baratti e Populonia. Anche dal punto di vista naturale la costa di Piombino non delude. Sono presenti vaste riserve naturali e aree protette, come l'Oasi WWF di Orti e Bottagone e il parco costiero della Sterpaia, dotato di una bellissima spiaggia.

San Vincenzo e la spiaggia di Rimigliano

San Vincenzo, Toscana
in foto: San Vincenzo, Toscana. Foto di alan

Un litorale che ogni anno conquista la Bandiera Blu; già solo questo è garanzia di un ambiente pulito e spettacolare. La spiaggia più famosa è quella di Rimigliano, una distesa di sei chilometri di soffice sabbia, immersa nel verde del suo parco. La spiaggia del comune, invece, è l'ideale per le vacanze in famiglia, con sabbia fine e soffice, dotata di tutti i comfort e super attrezzata. La spiaggia dispone anche di un'aria dedicata ai nostri amici a quattro zampe. La spiaggia di San Vincenzo è anche attrezzata per diversi sport acquatici e dispone di un porticciolo per diportisti.

Marina di Castagneto Carducci e il suo borgo

Castagneto Carducci
in foto: Castagneto Carducci. Foto di AudreyH

Questa spiaggia è una perla nella Costa degli Etruschi. Incantevole e con acqua trasparente. La Marina di Castagneto Carducci si divide in due parti, una zona libera ed una attrezzata. Oltre al mare, da visitare assolutamente è il borgo medievale di Castagneto Carducci dominato dal suggestivo Castello della Gherardesca. Il nome del borgo deriva proptio dal poeta Giosuè Carducci che ha vissuto in questa cittadina.

Marina di Bibbona: tra natura e mare

Marina di Bibbona
in foto: Marina di Bibbona. Foto di Jonathan Retico

Anche Marina di Bibbona, come le altre spiagge della Costa degli Etruschi, ha più volte ricevuto i riconoscmenti dalla FEE e dal Legambiente. Il litorale è formato da dune e pinete. Anche qui, da vedere è l'antico borgo con la celebre Pieve di San Ilario. Una località perfetta per le vacanze tra la natura, immersa in un parco naturale, con vari sentieri da percorrere a piedi o in bicicletta.

Marina di Cecina e la Riserva Naturale

Marina di Cecina
in foto: Marina di Cecina. Foto di Ian McKellar

In questa spiaggia si trova lo stabilimento balneare più antico della Costa, in funzione già dalla fine dell'Ottocento. La spiaggia è immersa nella natura grazie alla presenza della Riserva Naturale dei Tomboli di Cecina. Il centro di Cecina è molto vivare e vengono organizzate tante manifestazioni legate al cibo e al folklore.

Rosignano Solvay e le spiagge bianche

Rosignano
in foto: Rosignano. Foto di Vive Toscana

Una sabbia candida, di un bianco quasi acceccante, è il motivo per cui il tratto di costa tra Vada e Rosignano Solvay è conosciuto con il nome di Spiagge Bianche. Ci dispiace, però, rivelare, che questo sogno caraibico in realtà non è naturale, ma il colore deriva dal deposito di scarichi industriali di carbnato di sodio di un impianto del gruppo Solvay. Per questo motivo la balneazione sarebbe da evitare, ma questo spettacolo richiama comunque centinaia di amanti della tintarella, attratti dal colore caraibico del mare.

Bandiera Blu è invece il tratto di costa che va da Vada a Rosigliano Marittimo e Castiglioncello. In particolare le spiagge di Castiglioncello sono formate da numerose calette incantate, alcune di sabbia e molte altre formate da scogli. Tutte le spiaggette però sono dotate di piattaforme che facilitano l'accesso al mare. Una delle calette più belle è la Baia del Quercetano, formata da piscine naturali e scogli.

Livorno, tra baie e calette

Terrazza Mascagni, Livorno
in foto: Terrazza Mascagni, Livorno. Foto di Luca Aless

Eccoci arrivati all'ultimo tratto della Costa degli Etruschi che termina proprio a Livorno. Le spiagge più belle del capoluogo di provincia sono quella situata ad Antignano e quella di Quercianella. Tra queste due spiagge si susseguono calette e baie, in un panorama mozzafiato. Infatti, la strada che attraversa i comuni della costa di Livorno è considerata tra le più belle d'Italia.