Dove dormire a Vienna

Nel nostro viaggio in giro per l'Europa tocchiamo spesso le capitali, non senza ragione le città più interessanti e ricche di storia e cultura da visitare. Una volta risolto il problema del viaggio, spesso con una compagnia aerea di voli low cost, dobbiamo affrontare la questione dell'alloggio. Abbiamo già visto ad esempio dove dormire a Londra, città che abbiamo spesso preso in considerazione per trascorrere il Capodanno. Vediamo adesso dove possiamo pernottare se vogliamo trascorrere qualche giorno a Vienna, altra città di cui abbiamo spesso parlato in relazione alle vacanze di Natale, per via dell'atmosfera magica che la circonda sotto il periodo delle feste.

Vienna offre molte soluzioni in materia di alloggio. Partiamo dagli alberghi. C'è una caratteristica particolare degli hotel della capitale austriaca, e cioè che le categorie non si differenziano molto tra loro. Per cui potete prenotare un tre stelle e ottenere un servizio molto simile a un quattro stelle. Di conseguenza anche i prezzi non sono altissimi: con 100 euro si riesce anche a prenotare una camera doppia in un 4 stelle di lusso. Per lo stesso motivo anche gli appartamenti o i residence si aggirano attorno agli stessi prezzi: una notte per due in centro può costare sui 70 euro, però la qualità è pari a quella di un albergo.

Per prenotare ci si può rivolgere ai principali siti web, come hotels.com, booking.com, edreams, ecc… Hostelworld, come al solito, per le soluzioni più economiche quali ostelli e bed & breakfast. Ma tra tutti ce n'è uno che si occupa specificatamente della rete di ospitalità viennese: tuttovienna.info offre numerose informazioni sulla capitale austriaca, e tra queste anche le possibilità di alloggio. Tra i posti consigliati tre campeggi, il Wien West, il Wien Sud e il Neue Donau, e nove ostelli non solo per giovani, per chi vuole spendere poco.

Un'altra soluzione per chi non riuscisse a trovare dove dormire a Vienna, è quella di soggiornare a Linz, a poco più di due ore dalla capitale, e altro centro importante del paese, il terzo per numero di abitanti. Lì potrete trovare un albergo molto particolare, il Pixel Hotel, che ha la caratteristica di avere le camere sparse per la città, ricavate all'interno di vecchi edifici come una galleria d'arte o addirittura una vecchia nave. Tornando a Vienna, a titolo informativo vi ricordiamo l'Hotel Sacher, un albergo di lusso non proprio alla portata di tutti (si parte da un minimo di 320 euro a notte), ma che ospita la pasticceria che sforna la vera torta Sacher, gli unici a possedere la ricetta originale.