Autostrada A14 (Foto Wikipedia)
in foto: Autostrada A14 (Foto Wikipedia)

Siamo ormai nel pieno delle festività pasquali e i vacanzieri iniziano a invadere le autostrade per il grande esodo del weekend. In vista dell'afflusso di viaggiatori, Anas ha predisposto una serie di interventi per agevolare il traffico ed evitare disagi agli automobilisti.

Per prima cosa sono stati rimossi i cantieri autostradali al fine di evitare gli ingorghi. A questo corrisponde un potenziamento dei presìdi da parte del personale Anas che monitorerà gli itinerari più trafficati per meglio gestire i flussi veicolari. I giorni più critici saranno sabato 26 marzo, in cui moltissimi italiani si metteranno in viaggio, e la mattinata di martedì 29 marzo, giornata prevista per i rientri. Lunedì 28 marzo il traffico sarà intenso soprattutto nel tardo pomeriggio, quando i primi automobilisti inizieranno a rientrare dalle ferie.

I mezzi pesanti non potranno circolare su strade e autostrade venerdì 25 marzo dalle 14 alle 22; sabato 26 marzo dalle 9 alle 16;  domenica 27 e lunedì 28 marzo dalle 9 alle 22. Comunque sia, si richiede la massima prudenza. Per seguire la situazione del traffico in tempo reale è possibile consultare il sito wwww.stradeanas.it o chiamare il numero verde 800 841 148.

Ma come sarà il tempo nel weekend di Pasqua? Si prevedono temperature primaverili sulla maggior parte dell'Italia, anche se le ultime notizie sulle condizioni meteo parlano di una forte instabilità. Sabato 26 si registrerà un tempo soleggiato al Nordovest e nubi variabili al Nordest con un miglioramento generale nel pomeriggio. Nel Centrosud si prevede invece una situazione variabile e piuttosto instabile, con sporadiche precipitazioni.

Chi spera in una Pasqua soleggiata sarà accontentato: secondo gli esperti, le previsioni meteo di domenica sono favorevoli su quasi tutto il territorio italiano. Domenica 27 regalerà un tempo stabile e sereno con temperature in aumento nel Nordest e nel Centrosud. Nel Nordovest situazione stabile con alcune nuvole, mentre qualche precipitazione notturna potrebbe interessare il Nordovest, parte del Nordest e la Toscana. E la Pasquetta? Lunedì 28 sarà incerto e all'insegna dell'instabilità, tuttavia le temperature rimarranno primaverili.