Si avvicina l'estate ed a chi non viene voglia di un buon cono gelato? Magari artigianale, di quelli che si sciolgono in bocca, con i gusti più tradizionali, come fragola o caffè, fino a delle vere e proprie specialità, come il gelato ai cantucci variegato al Vinsanto. In Italia e non solo sta per arrivare un'ondata gustosissima che sommergerà alcune delle più belle città con il sapore inconfondibile del dolce freddo più buono di tutti. Si tratta del Gelato Festival, manifestazione dedicata al gelato italiano, che partirà il 1 maggio con 10 tappe itineranti nella nostra penisola e cinque tappe all'estero. Il Festival sarà anche un modo per valorizzare i territori ospitanti dedicando gran parte dell'evento all'evoluzione storica che ha avuto il gelato con il coinvolgimento dei maestri gelatieri e delle maestranze locali. Durante il road show del gelato ci sarà anche una vera sfida a colpi di dolcezza, infatti per ogni tappa sarà decretato il gusto più buono che diventerà il "Gelato dell'estate". Il tour del Gelato Festival partirà il 1 maggio da Firenze, per poi passare a Lecce, Milano, Roma, Torino, Verona, Napoli, Viareggio, Senigallia, un'ottima occasione per trascorrere un week end in Italia. Ma poi  la festa del gelato itinerante attraverserà i confini per approdare a Madrid, Parigi, Munchen ed Amsterdam.

Le date dell'evento e le location

Il roadshow del Gelato partirà il 1 maggio da Firenze e terminerà ad agosto ad Amsterdam. L'accesso agli stand è aperto dalle 12:oo alle 24:00. Per accedere alle viarie fiere itineranti si può acquistare la Gelato card che da diritto a 5 assaggi di gelato, più un gelato cocktail e si ha la possibilità di partecipare ai laboratori, show cooking e corsi per imparare a preparare il vero gelato artigianale italiano. Inoltre assisterete alla sfida tra i maestri gelatieri per l'elezione del Miglior Gelatiere Italiano 2014. La card costa 12 euro per adulti e 10 euro per gli under 18. Al costo di 7 euro sono disponibili anche le ricariche.

– Firenze, dal 1 al 4 maggio (presso i giardini del Palazzo dei Congressi, davanti alla stazione di Santa Maria Novella)

– Lecce, dall'8 all'11 maggio (a Piazza Sant'Oronzo)

– Roma, dal 15 al 18 maggio (presso l’Auditorium Parco della Musica)

– Milano, dal 22 al 25 maggio (Piazza Castello Sforzesco)

– Nice, dal 29 al 1 giugno

– Torino, dal 5 all'8 giugno (Piazza Vittorio Veneto)

– Verona, dal 12 al 15 giugno (Piazza Bra)

– Napoli, dal 19 al 22 giugno (Lungomare Caracciolo)

– Viareggio, dal 26 al 29 giugno (Piazza Mazzini)

– Senigallia, dal 3 al 6 luglio (Piazza del Duca)

– Madrid, dal 17 al 20 luglio

– Parigi, dal 24 al 27 luglio

– Munchen, dal 31 luglio al 3 agosto

– Amsterdam, dal 7 al 10 agosto

Cosa è Il Gelato Festival Tour

[Foto di Gemma Maree]

L'evento è stato creato dagli ideatori del Firenze Gelato Festival, con l'obiettivo di allargare i confini di questo prodotto prelibato che è stato inventato nel Rinascimento. Ed un evento così grande non poteva non nascere proprio dalla culla del Rinascimento che ha visto il diffondersi di tante idee, correnti di pensiero, tante invenzioni ed anche il gustoso gelato. Proprio qui infatti nel 1536 nasceva Bernardo Buontalenti, un pittore, scultore, architetto, scenografo e costruttore di armi al servizio dei Medici che si occupava anche dell’organizzazione delle feste di corte. Incaricato da Cosimo I di seguire l’allestimento del banchetto inaugurale della Fortezza del Belvedere, nel 1559 il Buontalenti lasciò di stucco gli ospiti con una crema fredda fatta con una base di latte, miele, tuorlo d’uovo, oltre ad un tocco di vino, aromatizzata con bergamotto, limoni ed arance. Questo era il gelato, che be presto si diffuse in tutta Europa ed è diventato una delle cose buone da mangiare a Firenze.

Durante il tour del gelato ogni regione presenterà il suo gusto speciale legato alle proprie tradizioni ed alla propria storia. Così a Firenze, per esempio, si potrà gustare il gelato al gusto di cantucci variegato al Vinsanto. Quando il tour farà tappa a Milano, all'interno della splendida cornice del palazzo Sforzesco, si ritorna al passato, a quando il gelato veniva gustato tra due ostie di wafer rotonde. Questo era l'antenato del nostro colo gelato. Torino mostrerà le sue specialità migliori, essendo una delle capitali del gelato, grazie ai grandi gelatieri che partiti da Torino hanno conquistato il panorama nazionale ed internazionale e alle sue cioccolaterie storiche. Poi Roma, Lecce, Napoli e tante altre città italiane e non, ognuna con la propria storia e le proprie tradizioni legate al gelato.

[Foto di Alex Proimos]

Tra tutte queste specialità che metteranno alla prova la creatività e la bravura degli chef del gelato, per ogni tappa sarà scelto il gusto più buono, che poi potrà gareggiare per aggiudicarsi il titolo di "Gelato dell'estate". A valutare i vari gusti ci sarà una giuria esperta, ma avranno voce in capitolo anche i visitatori che assaggeranno i vari sapori ed esprimeranno il loro gradimento. Infondo chi meglio di loro potrà scegliere il gelato che gusterà durante le calde giornate d'estate. Durante la manifestazione itinerante ci saranno tanti eventi collaterali, iniziative, workshop e percorsi culturali. Tra gli appuntamenti da non perdere c'è soprattutto il Gelato Show Cooking, durante il quale dei veri maghi del gelato mostreranno i trucchi per realizzare il meglio del gelato all'italiana. Inoltre si potranno seguire corsi di gelateria, seguire presentazioni di volumi dedicati alla storia, alla cultura, alla tradizione e alle tendenze future del gelato. Non mancheranno novità come il ritorno del Winner Taco di Algida e la novità di Nutella con il semilavorato; inoltre, ci sarà il laboratorio mobile di gelato artigianale Il Buontalenti, che produrrà gelato artigianale della migliore qualità a tutte le ore, direttamente sotto gli occhi del pubblico per soddisfare il palato di chiunque. Inoltre durante tutte le manifestazioni ci sarà la presenza di grandi marchi come Ferrero e Fabbri.

[Foto principale di HotelMonacoMuenchen]