laghi del canton ticino

Un crepuscolo grigio contorna le alte montagne e invade l'atmosfera riempiendola di malinconia. Il sole dice addio al pianeta e riflette i suoi ultimi raggi sulla superficie di uno specchio d'acqua troppo calmo per sembrare reale. E l'intero panorama assume dei colori freddi, distanti, eppure capaci di scaldare anche il più insensibile dei cuori di fronte allo spettacolo regalatogli da madre natura. E l'alba del giorno dopo sembrerà troppo lontana… Forse quest'immagine poetica è un po' troppo esagerata, eppure a guardare queste foto non si può rimanere indifferenti. Sono solo un esempio degli scatti artistici che si possono effettuare quando il sole tramonta o sorge sui laghi del Ticino.

Perché il Ticino?

ticino lago ritom

Lago Ritom, foto di thebmag

Per ricordare che non c'è bisogno di andare troppo lontani per poter effettuare foto come queste. Certo, qualcuno potrebbe obiettare che anche in Italia abbiamo laghi grandi e belli quanto quelli della Svizzera, e non avrebbe torto. Ma l'istinto del viaggiatore è spesso dominato da una certa esterofilia che va gratificata: oltrepassare il confine significa essere in terra straniera, e questo rende il tutto ancora più magico. La Svizzera ha 1500 laghi, di cui più di un centinaio sono nel Canton Ticino. Di questi, una parte sono naturali, altri sono per lo più creati in seguito alla costruzione di dighe. Cosa che non sminuisce la loro bellezza.

ticino lago luzzano

Il lago Luzzone, foto di Franco Pecchio

Ad esempio il Lago Ritom è un piccolo laghetto alpino che viene utilizzato come bacino idrico, ed è stato quindi ulteriormente innalzato per consentire lo sfruttamento delle acque. Il Luzzone invece è legato alla costruzione di una diga. Come si può vedere dalle foto, i due laghi si incastrano a meraviglia nel loro contesto naturale, e non viene meno la loro autenticità.

I comuni del Ceresio

ticino lago di lugano

Il Lago di Lugano, foto di Daniele Oberti

Il Ceresio è meglio conosciuto come Lago di Lugano, uno dei grandi laghi naturali del sud. Si trova sul confine tra Italia e Svizzera, ma prende il nome dalla città elvetica. Lugano è uno dei grandi centri del Ticino, e base di partenza per una visita del cantone svizzero. Il suo lungolago offre un'ampia veduta spettacolare dello specchio d'acqua, che si dirama poi attraverso i paesini circostanti.

ticino lago di lugano melide

Il ponte Melide sul Lago di Lugano, foto di Roberto Fuligni

Il lago ha infatti una forma particolarmente intricata, e da Lugano si procede per una serie di piccoli centri che definire cittadini è quasi un eufemismo: spesso si tratta di quattro gruppi di case che formano un comune. I più grandi sono anche i più famosi: Melide e Bissone sono due comuni contigui collegati da un ponte-diga. Il primo è meta turistica, il secondo è famoso per essere terra d'artisti. E non dimentichiamo Campione d'Italia, la piccola enclave italiana meglio conosciuta per il suo casinò.

Tra Italia e Svizzera

lago maggiore crepuscolo

Crepuscolo sul Lago Maggiore, foto di Diriye Amey

Anche il Lago Maggiore si divide tra Italia e Svizzera, ma in questo caso è il nostro paese a possederne di più. Conosciuto (pochissimo) anche col nome di Verbano, è meta di turisti attratti dalle sue bellezze non solo naturalistiche, ma anche architettoniche: sulle sue sponde si trovano numerose costruzioni antiche come castelli, rocche e ville.

lago maggiore alba

Alba sul Lago Maggiore, foto di mbeo

La navigazione sul lago, a bordo di piroscafi, traghetti, catamarani e chi più ne ha più ne metta, offre delle emozioni uniche. Tra l'altro sul lago sono presenti anche dei gruppetti di isole, di cui due nel Ticino, le isole di Brissago. Sono sede di un Parco Botanico e sono raggiungibili dai porti di Locarno, Ascona e Brissago, che sono tra l'altro i tre centri turistici principali del Lago Maggiore in Svizzera. E se la navigazione offre spettacoli meravigliosi come quello nella foto, capirete presto perché. [In apertura: tramonto sul Lago Maggiore, foto di Diriye Amey]