Goteborg. Foto di Maria Eklink
in foto: Goteborg. Foto di Maria Eklink

Per chi è alla ricerca di luoghi nuovi da esplorare per vivere una vacanza diversa dal solito, vi consigliamo Goteborg in Svezia. Una città supertecnologica dove si può essere sempre connessi e tutti i servizi sono aportata di clic. Goteborg è una destinazione tecnologica ma allo stesso tempo autentica, una meta ricca di attrazioni e dal grande fascino. La cittadina svedese si trova sulla costa occidentale, ed è la seconda realtà più popolosa del Paese dopo Stoccolma, è famosa per i prodotti tipici, la vita culturale e l'atmosfera dal fascino internazionale.

In giro per Goteborg
Il verde e i parchi di Goteborg

In giro per Goteborg

Quartiere di Haga. Foto di Göran Höglund
in foto: Quartiere di Haga. Foto di Göran Höglund

Il centro della vita pubblica di Goteborg è piazza Gustav Adolf, sede del municipio e degli altri edifici delle istituzioni cittadine, tutti affacciati sul porto-canale che attraversa Göteborg. A poca distanza dalla piazza si trova il più grande e importante museo della città, il Goteborg Stadsmuseum, che  raccoglie ed esplora l’intera storia di Goteborg e dell’intera regione, dalle origini vichinghe fino alle collezioni reali settecentesche. La principale attrazione del museo è l’Äskeskärr, l’unica nave vichinga conservata in tutta la Svezia.

Il nucleo più antico della città è invece il quartiere di Haga, risalente al settecento. Da zona fatta di case in legno cadute in rovina, oggi questo quartiere è diventato uno dei più cool della città. Per le strade acciottalate si incontrano negozietti vintage e di seconda mano e caffetterie dal design moderno. Il principale museo d'arte della città è, invece, il Konstmuseet, che raccoglie le opere di artisti come Edvard Munch, ma anche una ricca collezione di dipinti di pittori impressionisti francesi oltre a quadri di Rembrandt, Van Gogh e Pablo Picasso. Un altro museo da visitare assolutamente è il Rohsska Museet, un importante centro di design e arti applicate che unisce un’interessante collezione storica di statue e sculture provenienti dall’estremo oriente a una sezione contemporanea completamente dedicata alle più recenti innovazione nel campo del design e della progettazione.

Gli amanti della musica classica non possono perdersi la spettacolare Goteborgsoperan, il teatro dell’opera di Goteborg, situato nella cornice del porto e che al calare della notte si illumina creando un’atmosfera magica e favolosa. Appena fuori dal teatro si trova, invece, il grande veliero Barken Viking, la più grande imbarcazione a vela mai realizzata in tutta la Scandinavia, oggi completamente visitabile e persino utilizzato come albergo galleggiante.

Il migliore omaggio alle origini marinare di Goteborg, è la Feskekörka, che significa chiesa del pesce, in Rosenlundsgatan. Questa struttura innovativa, costruita nel 1874, ha l’aspetto di una chiesa e ospita il mercato e i ristoranti con il pesce più fresco di tutta Goteborg.

Altri edifici propriamente religiosi che si trovano a Goteborg sono la chiesa di Vasakyrka, in Engelbrektsgatan, costruita nel 1909 nello stile liberty svedese. Mentre la cattedrale, in Kyrkogatan 28, risale al 1815, la Christinae kyrka in Norra Hamngatan è del 1748. La chiesa più antica è la Örgryte in Danskavägen, la cui fondazione risale alla metà del XIII secolo.

Un luogo magico di Goteborg che riporta all'atmosfera dell'alta borghesia svedese del Settecento, è la villa neoclassica e i giardini di Gunnebo, che si trovano a 10 minuti di autobus o auto dal centro di Goteborg. Si tratta di un'oasi verde con il giardino formale, il parco paesaggistico, una caffetteria, un ristorante e un negozio di souvenir.

Il verde e i parchi di Goteborg

Goteborg. Foto di Maria Eklind
in foto: Goteborg. Foto di Maria Eklind

Goteborg oltre ad essere una città all'avangurdia possiede anche meravigliose aree verdi vicine al cuore della città. Ma non sono solo i parchi e i giardini a far guadagnare a Goteborg il titolo di città verde, ma anche la spinta verso l'eco sostenibile. Molte delle attrazioni turistiche, così come i ristoranti e gli eventi, hanno un certificato ambientale. Anche l'"urban farming" trova qui la sua massima espressione, in particolare per quanto riguarda l'allevamento dei maiali in città, dell'agricoltura sociale e agricoltura urbana a scopo commerciale.

Tra questi il parco Slottskogen, il più grande parco cittadino con i suoi 13.700 metri quadrati di bosco. Quest'area è molto amata dai cittadini che vivono il parco quatidianamente, come punto di relax per una passaggiata, pic nic primaverili o praticando sport nel verde. Il parco ha al suo interno alcuni animali tipici della fauna locale come alci e foche, in più, nei recinti dedicati ai bambini, ci sono cinghiali, capre, pecore, conigli, galline e si può anche fare un giro sui pony dell'isola di Gotland. In estate, a Slottsskogen si svolge l’annuale festival musicale Way Out West oltre ai numerosi eventi musicali, come i concerti gratuiti dell’orchestra sinfonica di Goteborg.

Nel centro della città, Goteborg ospita anche un giardino botanico di circa 174 ettari. Stupendo è il giardino delle rocce premiato anche dalla Guida Michelin. Il Giardino è strutturato per aree di origine delle piante e contiene circa 6.000 magnifici esemplari, dalle stelle alpine alla flora dell’Himalaya e anche una pianta carnivora dall’America. Il giardino botanico include anche un giardino in stile giapponese, la valle dei rododendri, un giardino di erbe officinali, un arboreto e le serre.