Cosa vedere a Loch Ness | Come arrivare a Loch Ness

Loch Ness e castello di Urquhart – Foto Wikimedia Commons
in foto: Loch Ness e castello di Urquhart – Foto Wikimedia Commons

Un luogo unico al mondo, dove la magia sembra prendere vita. Avvolto dalla nebbia e circondato da aspre montagne, il lago di Loch Ness è una visione incantata. Si trova nelle Highlands scozzesi, a sud-est di Inverness. Le sue acque profonde nascondono molti misteri… uno su tutti, il suo più celebre (presunto) inquilino: Nessie. Il mito narra che il tenebroso lago ospiti un rettile simile a un plesiosauro, mostro preistorico vissuto nell'era mesozoica. Il primo nella storia a riportare un avvistamento fu il vescovo irlandese San Colombano, che nel 565 dichiarò di aver visto un'enorme creatura nell'acqua. La leggenda divenne di dominio pubblico solo nel 1933, quando gli Spicer, una coppia di turisti, descrissero un animale gigantesco che emergeva dal lago per poi inabissarsi. Da allora è stato un susseguirsi di testimonianze mai del tutto comprovate. Ma il mistero rimane. Nel 1962 venne addirittura fondato il Loch Ness Phenomena Investigation Bureau, un osservatorio che si occupava di studiare il fenomeno dal punto di vista scientifico.

Questa aura di leggenda fa sì che la zona sia perennemente assediata da turisti che forse, oltre ad ammirare la bellezza del luogo, sperano di essere i fortunati ad avvistare il mostro. Fasci di luce, ombre scure, la superficie del lago che si increspa leggermente: basta la minima suggestione per scorgere la presenza del lucertolone acquatico. E poco importa se è solo un'illusione ottica, basta aver provato per un attimo il fugace brivido dell'ignoto.

Cosa vedere a Loch Ness

Castello di Urquhart – Foto di IMP1
in foto: Castello di Urquhart – Foto di IMP1

Arrivati sul lago, si resta ipnotizzati dalla sua magica atmosfera: le acque dal colore scuro hanno qualcosa di inquietante e la vegetazione sembra avvolgere l'intero orizzonte in una cappa surreale. Il lago ha un volume di 7.45 km³, e una superficie di 65 km², mentre la profondità è di 230 metri. Un modo emozionante per visitare Loch Ness è in crociera. È un'esperienza unica solcare quelle acque gelide e profonde con il vento tra i capelli: la sensazione è quella di essere i protagonisti di un'avventura fantastica.

In battello potete facilmente raggiungere un'altra meravigliosa attrazione, il castello di Urquhart. Quest'ultimo colpisce per le sue spettacolari rovine, testimonianza di un passato remoto, ma che aleggia ancora nell'aria circostante. Il castello, affacciato sul lago, è preso d'assalto da moltissimi turisti. Tra le sue rovine diroccate offre scorci spettacolari del panorama circostante: una vista indimenticabile per respirare appieno tutta la magia della Scozia. Qui si sono verificati la maggior parte degli avvistamenti di Nessie. In più, compagnie di figuranti in costume offrono spettacoli per adulti e bambini con rievocazioni del Medioevo. All'uscita del Castello, non perdete il filmato sulla turbolenta storia di Urquhart.

Nel piccolo villaggio di Drumnadrochit si trova il "Loch Ness Monster Exhibition", un museo interattivo dove, tra proiezioni digitali ed effetti speciali, potremo conoscere meglio la leggenda del misterioso mostro di Loch Ness, oltre ad esplorare il folklore e la geologia della Scozia. Se cercate maggiore tranquillità, potete godervi il panorama dal versante meno turistico, ovvero la costa orientale, sulla B862/852.

Come arrivare a Loch Ness

Loch Ness
in foto: Loch Ness

Per arrivare a Loch Ness esistono varie opzioni, una più entusiasmante dell'altra. Loch Ness è raggiungibile dalle principali città della Scozia. Se volete noleggiare un'auto e partite da Edimburgo, prendete la Forth Road Bridge, poi la M90 fino a Perth e da qui la A9 fino a Inverness; se partite da Inverness, basta seguire le indicazioni per Loch Ness, che raggiungerete seguendo la panoramica A82. Da Glasgow, basta seguire la A82 via Crianlarich e prendere la M8 direzione Edimburgo/Stirling/M80/Carlisle/M74 e da qui la A9.

Se invece preferite altri mezzi di trasporto, diverse compagnie di bus offrono tour di un giorno sulle tracce di Nessie con partenza da Inverness o da Edimburgo. La distanza da Inverness a Edimburgo è di circa quattro ore. Per visitare il lago con calma e godersi la magia delle Highlands, l'ideale sarebbe pernottare a Inverness: dalla stazione partono numerosi tour in pullman diretti a Loch Ness. Dal piccolo villaggio di Fort Augustus, invece, si può fare una crociera in barca o in battello sul lago.