8 Settembre 2016
19:13

I paesi più economici per volare: India, Malesia e Russia sul podio

Dove costa meno viaggiare in aereo? Lo rivela la classifica di Kiwi.com, che ha analizzato oltre un milione di voli in 75 paesi, confrontando il costo medio del biglietto su 100 km di viaggio.
A cura di Angela Patrono
Un aeromobile di Air India spicca il volo – Foto <a href="https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Air_India_plane.jpg" target="_blank" rel="nofollow">Wikimedia Commons</a>
Un aeromobile di Air India spicca il volo – Foto Wikimedia Commons

In quale paese costa di meno viaggiare in aereo? L'agenzia di viaggi online Kiwi.com ha scandagliato milioni di voli interni e internazionali nei 75 paesi più visitati del mondo, calcolando il costo di un biglietto medio su 100 chilometri. Risultato dell'indagine è l'Aviation Price Index, classifica dei paesi in cui decollare è più conveniente.

Il paese più economico per volare è l'India, dove si registra una media di 2,92 euro. Nel paese asiatico si spendono 2,04 euro per i voli domestici con le low cost (3,18 per quelli internazionali) e 2,40 con le compagnie di bandiera (4,05 per gli internazionali). Seguono sul podio Malesia e Russia con 3,40 e 5,29 euro. Al quarto posto si posiziona un paese europeo: è il Portogallo, dove i voli interni costano 3,63 e 13,09 euro rispettivamente su low cost e compagnia di bandiera, mentre quelli internazionali 2,52 e 4,86. La top ten prosegue con l’Indonesia (6,14 euro in media), l’Azerbaijan (6,23), il Sudafrica (6,59), l’Algeria (6,89), le Filippine (6,97) e infine la Svezia (7,25).

Gli Emirati Arabi Uniti sono il paese più caro per un viaggio in aereo. Qui i voli domestici contribuiscono all'impennata dei prezzi, per una media di 94,91 euro. A distanza seguono Finlandia e Qatar, con 45,77 e 45,23 euro. Paesi Bassi (38,03), Giappone (37,25), Canada (34,76) e Belgio (34,19) sono tra i paesi più dispendiosi per i voli interni e internazionali.

E l'Italia? Al 26esimo posto, un risultato a metà classifica per una media di 11,09 euro. I voli domestici risultano molto più cari di quelli ad ampio raggio. Per i collegamenti low cost la media è di 11,94 euro, ma la cifra arriva a 24,73 con le grandi compagnie; sui voli internazionali, invece, il costo è di 3,28 e 4,40 euro rispettivamente. Viaggiare all'estero dall'Italia, insomma, conviene. In effetti le low cost si sono accaparrate una sostanziosa fetta di mercato sui voli internazionali, consentendo di risparmiare sul biglietto rispetto a un volo domestico con una compagnia di bandiera.

Classifica dei paesi più economici dove volare:

  1. India
  2. Malesia
  3. Russia
  4. Portogallo
  5. Indonesia
  6. Azerbajian
  7. Sudafrica
  8. Algerie
  9. Filippine
  10. Svezia
Nel 2015 volare in Italia costa meno
Nel 2015 volare in Italia costa meno
Venite in Malesia e rifatevi il seno. Pubblicità shock nel Regno Unito
Venite in Malesia e rifatevi il seno. Pubblicità shock nel Regno Unito
I posti più economici del mondo in cui trascorrere le proprie vacanze
I posti più economici del mondo in cui trascorrere le proprie vacanze
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni