Il mare che luccica baciato dal sole è una delle immagini più belle e romantiche dell'estate, ma può anche accadere che il mare improvvisamente diventa luminescente trasformandosi in un grande neon blu elettrico. Questo fenomeno incredibile della natura si verifica in Giappone nella spiaggia di Toyama Bay, dove tra marzo e giugno il mare viene invaso da scie luminose che abbagliano i visitatori. Una vera magia che fa brillare il mare, come se fosse invaso da stelle cadenti. In realtà dietro questo fenomeno non c'è niente di paranormale, ma l'effetto scintillante è creato da dei calamari lucciola che arrivano sulla riva durante la stagione del Hotaru Ika. Tra marzo e giugno, questi piccoli cefalopodi bioluminescenti accendono il litorale lungo 14 chilometri di Toyama Bay, che diventa uno spettacolo di luci. La spiaggia luminescente si trova sulla costa occidentale del Giappone, circa a 350 chilometri a nord ovest di Tokyo, che oggi si può raggiungere più agevolmente grazie al treno proiettile, la nuova linea di treni superveloci giapponesi.

Durante il giorno, i calamari si rifugiano nelle profondità del mare, ma di sera riemergono per deporre le uova, emettendo una forte luce blu luminescente. Questo scintillio è dovuto dalle migliaia di particelle fosforiche che questi organismi emettono. Lo spettacolo magnifico che offrono è in realtà molto triste. Infatti, quando questi calamari sono nella baia è perchè stanno concludendo il loro ciclo vitale e si stanno lasciando morire. Gli abitanti del posto definiscono questo fenomeno come quello dei calamari che annegano da soli. A volte il loro arrivo è dovuto alle spinte impresse dalla corrente che sgorga dal canyon a forma di V nella baia. Per conoscere meglio questo fenomeno in Giappone è stato creato un museo apposito Namerikawa, nella prefettura di Toyama, interamente dedicato ai calamari lucciola.