Stanchi di passare ore interminabili in attesa del vostro volo? L'aeroporto di Monaco ha adottato una soluzione su misura per le richieste dei passeggeri. Sono le Napcabs, alloggi di dimensioni ridotte per venire incontro alle esigenze del personale di volo e dei semplici viaggiatori. Queste speciali cabine sono collocate nelle aree di transito e garantiscono ai passeggeri un po' di sano relax e la dovuta privacy tra un volo e l'altro. In queste "celle" è possibile schiacciare un pisolino o rilassarsi prima di partire per la nuova destinazione. La formula, probabilmente ispirata ai capsule hotel giapponesi, si rivela comoda e perfetta per i viaggiatori d'affari o per chi è stremato dai voli intercontinentali e cerca di sopravvivere al jet lag tra uno scalo e l'altro.

Le cabine private per i viaggiatori offrono il massimo comfort in uno spazio di 4 metri quadrati: sono dotate di letto, scrivania, connessione wi fi e aria condizionata. Se non riuscite a staccare nemmeno un po' dal lavoro, le Napcabs sono munite di un pc che vi permetterà di stare al passo con gli impegni. Se invece desiderate ascoltare un po' di musica, una selezione di brani vi aiuterà a distendere la mente. Tra le altre facilities è presente anche una sveglia, giusto per ricordarsi di non perdere il proprio volo!

Le Napcabs rivoluzionano l'idea della sosta in aeroporto e aboliscono una volta per tutte gli scomodissimi pisolini sulle sedie dei terminal. Che il vostro volo sia in ritardo o che dobbiate aspettare più di due ore in aeroporto, questi mini-hotel privati sono la soluzione che fanno per voi. Entrare nella cabina è semplicissimo, basta strisciare la carta di credito sul touchscreen all'ingresso. E i costi? Si paga 10/15 euro all'ora a seconda della fascia oraria. Le tariffe minime partono dai 30 euro.