Chiesa della SS Annunziata, Guarene
in foto: Chiesa della SS Annunziata, Guarene. Foto di Diego Barile

Il tanto ambito premio dato dal Touring club, che assegna ad alcuni borghi la Bandiera Arancione, ha incoronato altri tre nuovi comuni del Piemonte. La regione del nord Italia, che conta già una lunga lista di Bandiere Arancioni, si conferma come uno dei luoghi più accoglienti del nostro Belpaese. Questo marchio di qualità turistica viene ottenuto dai borghi dell'entroterra con meno di 15 mila abitanti che soddisfano vari requsiti, tra cui l'accoglienza, i servizi per il turista, l'ospitalità, il rispetto dell'ambiente, la tutela del territorio e tanti altri.

Ad entrare nella lista sono stati i borghi di Arona, in provincia di Novara, Guarene e di Entracque, in provincia di Cuneo. Con questo nuovo ingresso il Piemonte arriva a vantare ben 31 comuni certificati dal marchio di qualità turistico ambientale. La regione è seconda solo alla Toscana che vanta 38 borghi Bandiera Arancione.  Le tre nuove Bandiere Arancioni nascono da un'iniziativa che ha visto la partenership tra il Touring Club e la Regione Piemonte "Bandiere arancioni in Piemonte".

Ma vediamo cosa hanno di speciale questi 3 borghi del Piemonte

Arona

panorama de borgo di Arona
in foto: Arona, in provincia di Novara. Foto di Alessandro Vecchi

Arona è un bellissimo borgo in provincia di Novara, non sconosciuto al turismo, anzi è una bellissima cittadina che si affaccia sul Lago Maggiore. Il centro storico è ricco di Chiese e Piazze che rimandano al mondo medievale, ma il punto più amato è il lungolago che offre scorci straordinari. Meravigliosi panorami si possono ammirare dai resti della rocca di Arona, circondati da un parco con vista panoramica sul lago. Nel borgo di Arona si può visitare il Museo Civico, un percorso straordinario nel passato di questa zona e dove è presente il calco della ruota dei Lagoni di Mercurago. Il monumento simbolo del borgo è la statua di S. Carlo Borromeo, il rampollo della famosa famiglia nato qui nel 1538. Questa statua non può sfuggirvi, infatti, è alta più di 20 metri e poggia su un basamento di 11, per queste dimensioni è comunemente conosciuta come Sancarlone.

Arona è riuscita a conquistare la Bandiera Arancione del Touring Club grazie alla vasta offerta storica, culturale e paesaggistica, per la presenza di aree pedonali nel centro, ma anche per una buona informazione turistica.

Entracque

Vista su Entracque
in foto: Vista su Entracque. Foto di Nem80

All'interno del parco regionale delle Alpi Marittime, c'è questo piccolo borgo che contra 882 anime. Entracque si trova in montagna, in provincia di Cuneo, e il suo nome deriva dal latino e significa tra le acque. Queste si riferiscono ai torrenti che attraversano il paese. Il centro di Entracque è molto caratteristico, formato dalle tipiche casette in legno o pietra che si trovano in montagna. Si possono visitare anche alcune chiese, santuari e un museo d'arte sacra. In questo borgo si trova anche il primo centro faunistico della Alpi, dedicato al lupo e il Centro informazioni della Centrale Enel.

Entracque ha conquistato la Bandiera Arancione soprattutto per la promozione delle sue risorse naturali ed enogastronomiche. Inoltre vanta punto informativo con personale preparato e competente.

Guarene

Panorama di Guarene
in foto: Panorama di Guarene. Foto di Alessandro Vecchi

Il borgo di Guarene si trova nella zona del Roero, in provincia di Cuneo. Su di un colle, con 3500 abitnati, il borgo può vantare un centro storico ricco di arte e cultura. Il centro è formato da una serie di stradine tortuose, sulle quali si affacciano chiese e monumenti. Si può ammirare il settecentesco Palazzo Re Rebaudengo, sede del Museo di Arte Contemporanea della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo. Ma la cosa che più stupisce del borgo è l'itinerario Porcellane d'artista, un percorso lungo le vie del centro storico, che presenta 50 opere create da artisti locali e da esponenti dell'arte contemporanea piemontese. A dominare il borgo è il Castello, che oggi è stata trasformato in una struttura ricettiva di gran lusso, che però è visitabile in alcuni giorni stabiliti.

Alche il borgo di Guarene ha ottenuto la Bandiera Arancione grazie al suo punto informativo, al centro storico raccolto, alla varietà degli attrattori storico-culturali e la buona segnaletica.