nervi

[Foto di Andrea Puggioni]

Nervi è un quartiere residenziale di Genova, che si trova nell'estrema periferia orientale, da dove si gode uno dei panorami più belli dello stivale. E' un piccolo borgo protetto naturalmente dalle alture che lo racchiudono e lo preservano dai venti e dalle calamità, garantendo un clima molto gradevole, rispetto al resto di Genova molto ventilata. Tutti quest aspetti rendono molto piacevoli le passeggiate nel cuore del paesino, per scorgere l'architettura e le bellezze storiche che raccontano del suo passato, insieme alle consuetudini ed ai costumi genovesi. In passato il quartiere di Genova era un paesino indipendente, oggi è tutto parte di Genova, anche se ogni anno gli abitanti firmano una petizione per ritornare indipendenti.

Oggi Nervi è una caratteristica località turistica con un'elegante aspetto ottocentesco, ideale per un romantico week end fuoriporta. Il paesaggio è caratterizzato dalle suggestive bellezze naturali, che vanno dalle montagne che abbracciato il paese al mare che regala bellissimi paesaggi con le rocce che si tuffano nelle sue acque. Il panorama è impreziosito dal Castello e dalla torre saracena, che si innalzano su un piccolo promontorio, come strumento strategico e di difesa. Molto attraete è il centro storico di Nervi che è racchiuso nel porticciolo, che con le case colorate e il piccolo molo di attracco per le barche dei pescatori offre la possibilità di suggestive passeggiate.

nervi genova

[Foto di Andrea Puggioni]

Tra le cose da vedere a Nervi, una delle più interessanti è la Chiesa di San Siro, che in epoca medioevale veniva detta la Plebana, probabilmente perchè accoglieva la popolazione più povera del paese. La facciata anticamente era in stile romanico, ma, in seguito ad interventi di rifacimento, ha assunto uno stile barocco. Gli interni sono tutti decorati con affreschi e da autentici capolavori artistici, quale una tavola del sedicesimo secolo, raffigurante San Siro, inoltre vi sono custodite sculture importanti di grandi artisti del posto come Pasquale Bocciardo e Bernardo Mantero. In giro per il piccolo quartiere si possono scoprire tanti palazzi storici come la Villa Gnecco posizionata sul torrente di Nervi, edificata nel tredicesimo secolo, ed ha una struttura come le antiche costruzioni fortificate. Nelle vicinanze si può vedere anche Villa Gropallo, immersa in un parco verde e Villa Luxoro, oggi sede di un bellissimo museo, dove sono esposti opere pittoriche, oggettistica in ceramica e numerosi oggetti finemente lavorati. Anche la villa Luxoro è immersa in un ampio giardino che si affaccia su una scogliera a picco sul mare.

La cittadina ha conservato il suo aspetto ottocentesco. Le architetture liberty degli alberghi che si affacciano sul viale delle Palme, gli splendidi giardini, le ville signorili, ricordano i tempi in cui la località era una delle principali zone di residenza estiva dei nobili. Nervi ha anche un Polo Museale composto da quattro gallerie: la GAM, galleria d’arte moderna, il Museo Luxoro, la Collezione Wolfonsoniana e le Raccolte Frugone. I musei sono tutti ospitati in splendide ville ottocentesche immerse nel verde dei parchi affacciati sul mare.

passeggiata Nervi

[Foto di Andrea Puggioni]

Ma le cose più belle che regala Nervi sono le meravigliose passeggiate nei Parchi della cittadina. Infatti la località si caratterizza proprio per la sua ricchezza di spazi verdi, tra cui il più conosciuto è la passeggiata dedicata a Anita Garibaldi, che va dal meraviglioso porticciolo di Nervi, verso Genova, fino allo splendido borgo di Capolungo. Si tratta di un lungo percorso che venne realizzato in due tempi dal marchese di Gropallo, la prima parte nel 1862 tra il porto e la torre detta appunto di Gropallo, e la seconda nel 1872 per unire via Serra Gropallo con l’area di Capolungo.

Durante l'escursione si incontrano diversi accessi che consentono di raggiungere la scogliera, meta preferita dei pescatori o dei bagnanti che visitano Nervi nella stagione estiva alla ricerca delle spiagge più belle dello Stivale. Quando scende il tramonto il panorama che si può ammirare è indimenticabile e  se si viaggia in Italia nel mese di maggio con una sosta a Nervi potrete ammirare anche il famoso roseto in fiore. Lungo la passeggiata di Anita Garibaldi, si può piacevolmente rinfrancarsi in uno dei tanti bar che si incontrano lungo il cammino, dove si raccomanda lo squisito gelato. Durante la nostra visita a Nervi non bisogna dimenticare di sperimentare la gustosa cucina, la movida notturna e lo shopping nelle tante botteghe storiche.

parco Nervi

[Foto di Andrea Puggioni]

Gli eventi a Nervi si svolgono soprattutto in estate e nel periodo natalizio. Nella prima parte del mese di  agosto c’è la Disfida delle focacce, che coinvolge tutti i comuni dell’area e consiste in una sfida culinaria per premiare il paese produttore della migliore focaccia. Ogni cittadina ha un proprio forno vincitore, che partecipa alla finalissima, e non mancano gli assaggi gratuiti e la degustazione di vini del territorio. L’evento più bello dell’inverno è invece ambientato all'interno della chiesa della confraternita del Rosario: qui viene allestito ogni anno uno dei presepi più grandi e più famosi d'Italia, animato da suoni, luci e giochi d’acqua, interamente fatto a mano.

Arrivare a Nervi non è molto difficile, anzi la stazione e l'aeroporto Colombo garantiscono dei buoni collegamenti con le maggiori città italiane ed Europee. Da Genova per raggiungere Nervi basta prendere il bus n° 17 oppure il n° 15, ed in dieci minuti si raggiunge la località. La stazione poi si trova proprio sulla passeggiata a mare quindi molto comoda. Se si viaggia in auto basta prendere l'uscita dell’autostrada Genova Nervi, per poi seguire i cartelli stradali fino a destinazione.