Uno scrigno di tesori che ricordano i fasti di un passato che ha lasciato testimonianze indelebili. Parliamo di Spalato in Craozia, o detta Split in lingua originale, la seconda città più grande della Dalmazia ed un fondamentale crocevia dei trasporti navali e stradali della regione. Nella città si susseguono rovine romane, resti medievali e rinascimentali, palazzi che hanno segnato la storia, ma tutt'intorno non mancano anche le bellezze naturali, che la rendono perfetta anche per una vacanza al mare. Infatti a fare da contorno a questo tesoro inestimabile ci sono spiagge spettacolari, isole incontaminate e scogliere a picco sul mare. L'importanza di questa città l'ha resa patrimonio dell'umanità dall'Unesco, soprattutto per il suo monumento più famoso il Palazzo di Diocleziano. Nonostante le tante testimonianze storiche, Spalato è anche una città giovane, dove non mancano i divertimenti. Una vacanza al mare in Croazia non può prescindere dalla visita a questa città che arricchisce con un solo squadro. Una visita a Spalato in Croazia permette di vivere durante le proprie vacanze tante esperienze diverse, dal fascino dell'arte e della cultura, alla bellezza della natura e delle spiagge tra le quali le più incantevoli sono quelle di Bacvice, Znjan, e Ovcice. Inoltre a a due passi dalla città si possono visitare altre meravigliose località, Spalato, infatti, Spalato è vicina a Bol, all’Isola di Brac e Hvar.

Il palazzo di Diocleziano a Spalato
Oltre il palazzo, cosa vedere a Split
Movida e divertimento tra passato e modernità
Andare al mare a Spalato in Croazia
Come arrivare a Spalato

Il palazzo di Diocleziano a Spalato

Palazzo di Diocleziano e centro storico – Foto da Flickr
in foto: Palazzo di Diocleziano e centro storico – Foto da Flickr

Il vero tesoro di Spalato in Croazia è il palazzo di Diocleziano, situato su una penisola ad Ovest del porto cittadino. Questo palazzo emana un fascino incredibile e visitarlo vi farà tornare indietro nel tempo, quando i romani erano in città. L'imperatore Diocleziano scelse questa terra per costruire il suo palazzo reale, probabilmente perchè qui era nato. Il palazzo di Diocleziano è una delle rovine romane più grandi del mondo ed è entrato tra i beni patrimonio dell'umanità dell'Unesco. Tutto il centro urbano, infatti, si sviluppò proprio intorno a questo palazzo romano, anche quando fu usato per altri scopi. Infatti a seguito della caduta dell'Impero, venne scelto dai soldati e dai profughi come riparo dalle incursioni. Nacque così una piccola comunità all'interno delle mura della grande struttura, sviluppatasi poi nell'odierna città. Le mura che circondano il palazzo sono alte ben 26 metri e racchiudono al loro interno il Tempio di Giove e i resti del Mausoleo trasformato nei secoli successivi in Cattedrale di San Doimo.

All'interno del Palazzo si trovano anche il mercato cittadino, il Pazar, dove si trovano molti negozi ed anche locali e pub dove poter trascorrere piacevoli serate. All'ingresso della porta d'Oro del palazzo si trova una statua molto particolare, il Grgur Ninski. E' un personaggio molto importante per la storia croata e si dice che afferrare il suo pollice porti fortuna e faccia esaudire i desideri. Il centro storico s trova racchiuso tra le mura di questo palazzo, come anche la passeggiata sul lungomare, chiamata Obala hrvatskog narodnog preporoda. Quasi tutti gli alberghi più grandi, i ristoranti migliori, i locali notturni e le spiagge si trovano qui e si affacciano sulle baie Bacvice, Firule, Zenta e Trstenik.

Oltre il Palazzo, cosa vedere a Split

Vista città di Split – Foto da flickr
in foto: Vista città di Split – Foto da flickr

La città di Spalato è una vera sorpresa, il palazzo di Diocleziano insieme al centro storico tracciano i contorni di un borgo meraviglioso quasi irreale, da favola. Ma da vedere a Spalato in Croazia non c'è solo il palazzo, ma la città è un susseguirsi di dimore in stile veneziano, arcate gotiche, edifici barocchi, chiese, mausolei e tanto altro. Questi stili diversi si abbracciano intorno al nucleo centrale, la piazza detta il Peristilio, che di sera si anima di giovani. Tra tutte queste bellezze storiche si trova anche lo spazio per lo shopping, infatti tra città vecchia e nuova non mancano negozi di prodotti tipici, ma anche di grandi marchi. Molto famosa è via Marmontova, dove ha vita un mercato del pesce molto caratteristico, e la Riva che costeggia il mare con  numerosi locali e caffetterie. Una cosa fantastica da vedere a Split è il bosco di Marjan, che si trova su un colle che sovrasta la città. E' un luogo perfetto per rilassarsi nella natura incantata e godere dell'aria pulita. Il belvedere offre una stupenda vista sulle isole collocate di fronte a Spalato, che sicuramente meritano una visita. Sul colle c'è anche un piccolo zoo. Spostandosi un pò dalla città, lungo la costa che da Spalato conduce a Trogir, un piacevole borgo da visitare è quello di Kastel Stari. Questo villaggio ha delle bellissime spiagge infatti è da sempre stato il luogo privilegiato di villeggiatura per la nobiltà, per questo sulle sue coste sono disseminati tanti castelli che meritano tutti una visita.

Movida e divertimento tra passato e modernità

La Riva – Foto da Flickr
in foto: La Riva – Foto da Flickr

Spalato non è solo la città delle bellezze storiche ed artistiche ma è anche un città molto viva che offre tanti divertimenti. In città ci sono molti locali, pub e discoteche che soprattutto in estate raccolgono giovano che hanno voglia di trascorrere una serata in compagnia. Speciali sono le serate di Diocleziano, che si svolgono nei sotterranei del palazzo insieme ai festival di musica tradizionale ed i concerti che rendono le mura secolari ancora più affascinanti. La zona più movimentata si sera è la Riva, il lungomare di Split, dove si sono molti locali e discoteche sulla spiaggia.

Andare al mare a Spalato in Croazia

spiaggia di Bacvice al tramonto – Foto di ironypoisoning
in foto: spiaggia di Bacvice al tramonto – Foto di ironypoisoning

Anche il mare di Spalato non ha nulla da invidiare agli altri luoghi della Croazia. La spiaggia più bella della città si trova a Bacvice, ed è una delle più popolate nei mesi estivi. E’ un lido di sabbia con acqua cristallina, non a caso premiata con la bandiera blu. Un’altra nota spiaggia di sabbia è Firule, situata anche essa nelle vicinanze del centro cittadino. Un posto più tranquillo ed incontaminato è Kasjiuni, immersa nella natura selvaggia. Le altre spiagge nei dintorni sono invece per la maggior parte ghiaiose, come quella di Bene, collocata vicino al bosco di Marjan. Una spiaggia perfetta per le vacanze al mare con i bambini è quella di Znjan, anche per la presenza di un grande parco giochi, dove i più piccoli potranno divertirsi senza pericoli.

Come arrivare a Spalato

Spalato è ben collegata con l'Italia con diverse alternative di spostamento. Una possibilità può essere l'aereo, infatti la città dispone di un proprio aeroporto situato a Kastel Stafilic, a 20 chilometri dal centro. Questo aeoporto è il secondo in ordine di importanza della Croazia ed è servito da molte compagnie, tra cui la Croatia Airlines che effettua sia i collegamenti diretti dall’Italia tra Spalato e Roma, ma anche collegamenti interni tra Zagreb, Split e Dubrovnik. Frequenti sono i voli anche da Milano Linate per l'aeroporto di Spalato, con la compagnia EasyJet. Se volete viaggiare in treno dovete sapere che non ci sono collegamenti diretti dall'Italia per Spalato, ma bisogna arivare prima a Trieste e da qui prendere l'autobus per Split oppure il treno per Zagreb. Il mezzo più usato per arrivare in Croazia rimane sempre la nave. I collegamenti in traghetto Ancona Spalato sono molto frequenti. Il viaggio dura circa 10 ore. Nei mesi estivi i collegamenti sono ancora più frequenti e partono anche da Bari, da qui si può raggiungere Spalato passando per Korcula e Stari Grad. Le navi che effettuano queste tratte fanno parte della compagnia Jadrolina. Anche la SNAV in estate dispone di catamarani e aliscafi che permettono di raggiungere Spalato da Ancona e Pescara.

[Foto principale di narano]