In alcuni stati McDondal's è apprezzato, in altri odiato e in altri, seppur accettato, si trova a dover competere con tradizioni culinarie solide. Laddove il fast food a base di carne e salse varie è ben accetto, poter acquistare un loro prodotto al supermercato diventa un'opportunità che non è proprio possibile perdersi. Ed ecco che sugli scaffali dei mercati australiani arriva la salsa del Big Mac, di cui si conoscono gli ingredienti, ma non le dosi. Dettaglio non da poco, perché pur sapendo che questa salsa contiene maionese, aceto di vino bianco, senape, cipolla in polvere, aglio e peperoncino, nessuno è riuscito a riprodurre esattamente il sapore che è possibile invece gustare da McDonald's.

In Australia è iniziata la vendita al dettaglio in scatoline monodose dal prezzo di 30 centesimi di euro. Un'edizione limitata che potrebbe essere la pietanza da consumare per chi si trova proprio in questo periodo in viaggio in Australia o che potrebbe essere addirittura un innovativo souvenir (0,30 euro, magari non solo una… ) da portare ad un parente, appassionato delle pietanze servite nel noto fast food. Oltre alla scatolina monodose, esiste anche la bottiglia da mezzo litro che sarà messa all'asta per poter finanziare le Ronald McDonald House Charities, fondazioni a scopo benefico a favore dei bambini.