Gran parte del turismo in Grecia si fonda sulla bellezza delle isole, gioielli abbaglianti nel blu dell'Egeo o nel Dodecaneso che a seconda delle stime sarebbero circa 6.000. E alcuni di questi paradisi potrebbero essere messi in vendita. Nell'accordo con i creditori internazionali la Grecia ha deciso di inserire un "fondo fiduciario", mettendo in liquidazione beni pubblici per ripagare l’Esm (il meccanismo europeo di stabilità o Fondo salva Stati europeo). Lo scopo è quello di rientrare nel finanziamento, supportare una ricapitalizzazione delle banche da 25 miliardi e incentivare la crescita. Da qui l'idea di vendere alcune isole per fare cassa. Secondo la ricostruzione di Business Insider, citando l'agenzia britannica Knight Frank, ci sono possibilità che i gioielli sull'Egeo vengano messi in vendita, principalmente da investitori privati che andranno incontro ad aumenti della tassazione sulle proprietà immobiliari. A essere coinvolto, inoltre, potrebbe essere anche il governo di Atene che cederebbe così le isole in suo possesso.

Quanto costano i paradisi greci? Il sito Private Islands Online ha messo sul web una sorta di catalogo delle isole attualmente in vendita con prezzi che arrivano anche a "soli" 3 milioni di euro, meno di una casa in centro a Milano. È il caso di Gaia, definita "il parco giochi dei milionari", ma anche della penisola di Lihnari, che vanta abitazioni, acqua potabile, una strada e uliveti. Con la sua estensione di 1,1 km quadrati, Kardiotissa è l'isola più grande in vendita dell'Egeo e si presta alla pratica di sport acquatici. Omfori, nel mar Ionio, possiede una sola costruzione e la possibilità di edificare sul 20% della superficie.

[Kythnos (Foto Wikimedia Commons)]

L'isola nel Nord dell'Egeo, sebbene non edificata, è finita nel mirino di molti potenziali acquirenti perché dista solo 30 minuti da Atene. Ad un'ora di nave dalla capitale è invece la pittoresca Kythnos: sarà possibile solo acquistare una porzione dei suoi 0,19 km quadrati perché suddivisa in 25 unità. Ben collegata con Atene e Corinto è St. Thomas, situata nel Golfo di Egina, sulla costa orientale della Grecia. Per rifarsi gli occhi c'è anche Nafsika, che con il suo panorama montuoso offre degli scorci mozzafiato. Gli amanti della tranquillità infine potranno optare per isole disabitati come Stroggilo o Dolicha. Oppure Nissos Sofia, che vieta il passaggio di yacht e motoscafi lungo la costa. Ecco l'elenco delle 11 isole greche selezionate tra le più "economiche":

  1. Omfori, 50 milioni di euro
  2. Dolicha, 40 milioni
  3. Isola nel nord dell'Egeo, 35 milioni
  4. Isola di St. Thomas, 15 milioni
  5. Nafsika, 6,9 milioni
  6. Kardiotissa, 6,5 milioni
  7. Nissos Sofia, 5,5 milioni
  8. Kythnos, 5 milioni
  9. Stroggilo, 4,5 milioni
  10. Gaia, 3 milioni
  11. Lihnari, 3 milioni

[Foto in apertura di Wikimedia Commons]