Si trova in Thailandia, all'hotel The Library di Koh Samui, e si è guadagnata di diritto un posto tra le piscine più stravaganti al mondo. Basta osservare il colore delle sue acque perché la nostra mente inizi a formulare scenari inquietanti, degni del miglior thriller di Dario Argento. Cosa produrrà mai quell'inquietante gradazione di rosso carminio? Niente paura: l'effetto "profondo rosso" non è dovuto all'acqua, ma ai colori squillanti della pavimentazione. Le mattonelle in cotto che ne costeggiano i bordi sono infatti di colore rosso, giallo e arancione. Il vivace mosaico che ricopre la piscina spicca in contrasto col biancore delle spiagge circostanti e con l'azzurro abbagliante del mare. La "Red Pool" si affaccia sulla bellissima spiaggia di Chaweng, la più popolare e turistica di Koh Samui, tempestata di locali, bar e ristoranti.

Grazie alla sua colorazione inusuale, la piscina è diventata una dei simboli dell'isola e attira ogni anno numerosi turisti. Immergersi nelle acque scarlatte di questa suggestiva attrazione regala un piacevole momento di relax, soprattutto al tramonto, quando sembra di venire avvolti da una luce calda e inebriante. E a cena si può approfittare per deliziarsi con le specialità europee e thai del ristorante adiacente alla piscina. Un'esperienza che coinvolge in pieno e permette di esplorare l'isola di Koh Samui, un vero paradiso terrestre che si presta a numerose escursioni a contatto con la natura.  L'hotel The Library, dal canto suo, spicca per lo stile minimal e, come suggerisce il nome, è dotato di una fornitissima biblioteca con libri in diverse lingue. Le suite di lusso sono fornite di gioiellini tecnologici come iMac e TV al plasma. I prezzi partono dai 300 euro a notte a persona.