Lago dei Cinque Fiori – Foto di Jean–Marie Hullot
in foto: Lago dei Cinque Fiori – Foto di Jean–Marie Hullot

Tra le meraviglie del nostro pianeta esiste un lago unico nel suo genere, così bello da sembrare irreale. Le sue acque trasparenti variano dal turchese al verde smeraldo, fino a riflettere i colori caldi degli alberi che si specchiano sulla sua superficie. Uno scenario che sembra sbucato dal pennello onirico di un artista. Eppure il Lago dei Cinque Fiori esiste davvero, ed è uno spettacolo naturale che è possibile visitare in Cina, nella provincia di Jiuzhaigou. Si tratta di una destinazione ideale per tutti gli amanti dei paesaggi idilliaci e incontaminati.

Lago dei Cinque Fiori – Foto di Jean–Marie Hullot
in foto: Lago dei Cinque Fiori – Foto di Jean–Marie Hullot

Il Wu hua Hai (questo il suo nome in cinese) è un vero paradiso terrestre. Le sue acque sembrano riflettere i colori di un giardino fiorito, creando effetti strabilianti. Il suo fondale, che raggiunge i 10 metri di profondità, è perfettamente trasparente, al punto che risultano addirittura visibili le rocce sottostanti o i tronchi di alberi caduti. Le particolari tonalità dell'acqua sono dovute a specie di piante autoctone o minerali che crescono sul fondale, ma i colori possono variare in base alla luce o alla stagione dell'anno. In autunno, ad esempio, è particolarmente suggestivo lo spettacolo degli alberi, con le chiome rivestite di foglie gialle e arancioni che si specchiano sulla superficie del lago: un gioco di contrasti cromatici dalla magia unica. Del resto la cornice di questo paradiso è la Riserva Naturale di Jiuzhaigou, un luogo talmente spettacolare da essere stato dichiarato Patrimonio UNESCO: ricco di laghi, cascate e vegetazione, emana un'atmosfera mistica e spirituale. Non a caso, lo stesso Lago dei Cinque Fiori viene considerato sacro dalla popolazione nativa. Questa meraviglia naturale è accessibile tramite visite guidate di gruppo, per immergersi nella sua bellezza e ritrovare il contatto con la meraviglia.