città alte dolpa apertura

Nel corso dei secoli l'uomo è stato capace di adattarsi alle condizioni climatiche più avverse, esplorare zone della Terra all'apparenza irraggiungibili, modificare il territorio a suo piacimento. Nonostante ciò, quello che è in grado di fare desta ancora meraviglia, soprattutto se si pensa che molte conquiste non sono avvenute nell'era moderna, ma sono ben più antiche. Questa volta parliamo infatti degli insediamenti stabilmente abitati che l'uomo è riuscito a creare nelle zone più elevate del pianeta: in pratica, le città più alte del mondo. E non sono poche: tra i 3.000 e i 5.000 metri ci sono numerosi paesini, villaggi, o anche piccole cittadine. Sono quasi tutte in Asia o in America Latina, per cui noi ci limiteremo a una breve panoramica delle città più alte per paese.

LA RINCONADA, PERÙ e WENZHUAN, CINA

città alte la Rinconada Perù

La Rinconada, Perù. Foto di Hildegard Willer

Al primo posto troviamo un ex aequo conflittuale. Secondo un articolo del National Geographic Magazine risalente al 2003, La Rinconada in Perù sarebbe l'insediamento stabile più alto del mondo, 5100 metri sulle Ande. Secondo il Guinness dei Primati, invece, il record spetterebbe al piccolo villaggio tibetano di Wenzhuan, 5019 metri sulla catena del Tangla. Dati alla mano sembra chiaro che il pueblo peruviano vinca la sfida, considerato anche che si tratta di un insediamento molto popoloso: si parla infatti di 30.000 abitanti.

COLQUECHACA, BOLIVIA

città alte colquechaca

Colquechaca, Bolivia. Foto per gentile concessione di Sébastien Meyer

Si trova nel dipartimento di Potosì, in Bolivia, a 4.692 metri. Il clima è arido e freddo tutto l'anno; nonostante ciò, secondo un censimento del 2001, risiede una popolazione di oltre 31.000 abitanti, che vivono di agricoltura e allevamento. Nella zona si pratica anche l'estrazione mineraria dell'argento.

DHO, NEPAL

città alte dho tarap

Dho-Tarap, Nepal. Foto di Henri Bourgeois-Costa

È un villaggio di sole 700 persone e 146 case in Nepal. Si trova nel distretto del Dolpa, nella regione del Karnali, e assieme al villaggio vicino di Tarap costituisce un unico collettivo conosciuto come Dho-Tarap. La sua altitudine è di 4360 metri.

LAYA, BUTHAN

città alte laya

Layan, Buthan. Foto di steynard

3820 metri nel Distretto di Gasa, Buthan nord-occidentale, è un villaggio abitato da 800 persone che parlano una propria lingua, il Layap. Non ci sono mezzi di trasporto su ruota che possano arrivare da queste parti: l'unico modo è attraversare il passo Laya-Gasa, che fa parte del "Sentiero dell'Uomo delle Nevi", uno dei più impervi e difficili al mondo.

PARINACOTA, CILE

città alte parinacota

Parinacota, Cile. Foto di mofetos

Il pueblo, che oggi conta solo 27 abitanti, si trova vicino al comune di Putre, importante meta turistica in quanto parte  dell Riserva della Biosfera Unesco di Lauca. Parinacota si trova a 4400 metri e originariamente fu costruita come luogo di cerimonie attorno alla sua chiesa del XVII secolo. In seguito si costruirono le case per i sacerdoti e il villaggio era sede di celebrazioni religiose. La chiesa, costruita in roccia e argilla, si distingue per il suo campanile ricostruito nel 1789 e gli splendidi affreschi dipinti ai tempi della costruzione in barocco andino.

MURGHAB, TAJIKISTAN

città alte murghab

Murghab, Tajikistan. Foto di Robert Thomson

Murghab si trova a 3650 metri sui monti del Pamir, nel Tajikistan centro-orientale. Con i suoi 4.000 abitanti occupa una posizione strategica: si trova nelle vicinanze del fiume omonimo, e su una intersezione stradale che porta alla vicina regione Khorug, verso il Kirghizistan e alla città cinese di Tashkurgan. Ciò l'ha resa un importante punto di scambio commerciale, soprattutto per quanto riguarda il traffico illegale di droga.

[In apertura: Dho, Nepal. Foto di Anguillazz]