Poste a pochi chilometri dalle coste del Gargano, le Isole Tremiti rappresentano l'unico arcipelago del Versante Adriatico. Perlopiù formato da ammassi rocciosi e grossi scogli, l'Arcipelago delle Tremiti si divide in cinque isole, con una popolazione di soli 350 abitanti: San Domino, San Nicola, Capraia, Cretaccio e Pianosa. Queste cinque isole formano un totale di 3 chilometri quadri di superficie per 20 chilometri di coste. La vegetazione rigogliosa e le limpide acque hanno permesso a questo paradiso naturale di ottenere l'ambito riconoscimento della Bandiera Blu, rendendo il luogo ideale per trascorrere le proprie vacanze estive. Le numerose strutture alberghiere costituiscono parte integrante dell'economia del posto, basata principalmente sul turismo.

Isole Tremiti, Cretaccio

Cretaccio, foto di T'nello

Mare e spiagge – La conformazione degli ampi ammassi rocciosi che costituiscono le Isole Tremiti non lascia spazio ad ampie spiagge, ma le acque adriatiche del posto sono accessibili tramite piccole insenature poste attorno ai perimetri delle isole. L’isola di San Domino è quella più attrezzata a livello di strutture balneari, grazie alla presenza di alcune cale sabbiose, ideali per trascorrere le proprie giornate al mare. Tra le più note vanno segnalate Cala dei Benedettini, Cala del Bue Marino, Cala delle Arene, Cala Matano e Cala Zio Cesare. Sebbene in questi luoghi siano offerte attrezzature come ombrelloni e sdraio, i Pini d’Aleppo rendono quasi futile l’uso degli ombrelloni, a causa dell’ombra generata dagli alberi. L’isola di San Nicola presenta soltanto due aree disponibili per la balneazione, tra cui la Cala del Cretaccio. Gli scogli sono un altro punto ideale dove potersi rilassare e prendere il sole: lo Scoglio segato, lo Scoglio dell’Elefante e gli Scoglietti di Capraia sono i più visitati. L’isola di Capraia mette a disposizione anche Cala dei Turchi, Cala Pietra del Fucile e Cala di Sorrentino.

Isole Tremiti, Cala Matana

Cala Matana, foto di msako23

Cosa vedere – Le bellezze naturali non mancano in un posto facente parte del Parco Nazionale del Gargano. Sull’isola di San Nicola risiede il patrimonio culturale dell’arcipelago, formato dall’Abbazia di Santa Maria, il Castello dei Badiali ed il Torrione del Cavaliere del Crocifisso. San Domino è un’immensa riserva naturale, dove risiede sconfinata la pineta del Pino d’Aleppo. La natura rigogliosa del luogo può essere ammirata percorrendo i sentieri che collegano le varie cale. Le numerose grotte si rivelano ideali per le escursioni in barca, da effettuare solo se si ha una certa esperienza di navigazione. I profondi fondali posso essere esplorati in immersione e sono perfetti per lo snorkeling.

Isole Tremiti, Abbazia di Santa Maria

Abbazia di Santa Maria, foto di T'nello

Divertimento – L’Arcipelago offre ai propri visitatori divertimenti di ogni tipo, puntando principalmente alla bellezza dei suoi paesaggi. Dopo aver trascorso la giornata al mare, si può passare la serata in un ristorante del posto, dove vengono preparate delle squisite specialità a base di pesce fresco. La vita notturna si svolge nei villaggi turistici, dove l’animazione offre spettacoli vari e musica dal vivo. I più giovani possono ballare tutta la nottata nelle discoteche A’ Furmicula, Diomede ed il Club della Sofferenza, a San Domino. Chi preferisce trascorrere una vacanza più avventurosa ha a disposizione un vasto numero di diving center, che mettono a disposizione pacchetti completi di immersioni nei fondali della riserva marina del Gargano.

Isole Tremiti, San Domino

San Domino, foto di Roby Ferrari

Come arrivare – Le isole Tremiti possono essere raggiunte tramite mare e anche via elicottero, dalla Puglia dal Molise e dalla Calabria. I collegamenti pugliesi avvengono dall’eliporto Gino Lisa di Foggia, con arrivo a San Domino, da Manfredonia parte il Metrò del Mare, attivo a partire dal mese di Luglio. Continuando la lista pugliese c’è il porto di Peschici, dove la motonave Onda Azzurra è disponibile nella stagione estiva, insieme al servizio helibus. A Rodi Garganico sono presenti i collegamenti con motonave delle compagnie Navigazione Libera del Golfo e CTM. L’ultimo sbocco pugliese è quello di Viesti, con la compagnia Tirrenia che offre motonave, motostab ed aliscafo e la Navigazione Libera del Golfo con catamarano. Da Termoli, Molise, partono molte linee dirette alle Isole Tremiti, gestite da diverse compagnia. Gli accessi dall’Abruzzo avvengono da Ortona, Pescara e Vasto.