261 CONDIVISIONI
15 Maggio 2014
12:35

L’estate di Rodi Garganico, il grande porto della costa pugliese

Cosa fare a Rodi Garganico: i posti da visitare, le spiagge, i villaggi e i divertimenti di una piccola città dalla grande vocazione turistica. Primo porto del Gargano, è una meta ideale per passare le vacanze di mare in Puglia.
261 CONDIVISIONI

Se decideste di passare le vostre vacanze di mare in Puglia con un bel viaggio in auto, il Gargano sarebbe il luogo da dove dovreste cominciare. Dallo "sperone d'Italia", l'itinerario sulla costa pugliese si dipanerebbe verso il sud toccando tutte le più belle località di mare. E il vostro punto di partenza sarebbe imprescindibilmente Rodi Garganico. Il comune in provincia di Foggia non è pero solo una tappa qualunque: è in realtà il primo luogo che vi permetterebbe di capire la bellezza dell'intera area del Gargano, grazie alle sue spiagge, ai dintorni da visitare, alle escursioni nelle foreste e nelle isole vicine. Il porto di Rodi Garganico è anche un importante approdo turistico: da qui partono i primi traghetti per le isole Tremiti, e si può raggiungere anche la Croazia. Insomma, più di un luogo dove pernottare una sola notte.

Rodi Garganico è infatti una città che offre svariati motivi per essere visitata tutto l'anno. Il titolo di città lo ha ottenuto solo da qualche anno, nonostante il numero ridotto di abitanti, poco più di 3.700, che fa pensare a un piccolo paese. Lo sviluppo turistico dell'ultimo periodo ha sicuramente giocato a favore del suo prestigio. Ma grossa importanza si deve dare al suo passato storico e culturale. Rodi Garganico ha seguito i complessi sviluppi della storia del sud Italia, passando dalla dominazione romana agli attacchi di Goti e Saraceni, per essere poi conquistata dagli Aragonesi e vivere un periodo prospero durante il ventennio fascista. Ma ha anche avuto un ruolo attivo, grazie al florido commercio degli agrumi che l'ha identificata per secoli, e le ha permesso di intrattenere rapporti con i porti della Dalmazia. Oggi Rodi Garganico punta tutto sul turismo: le vacanze estive portano alla città decine di migliaia di visitatori l'anno, grazie anche a un nutrito programma di eventi. Ma, come vedremo, il comune del Gargano può essere meta stabile di una vacanza in Puglia tutto l'anno.

Spiagge
Luoghi da visitare
Eventi
Alberghi, B&B, residence, villaggi
Come arrivare

Spiagge di Rodi Garganico

Cominciamo da quello che è innanzitutto il principale motivo per una vacanza al mare da queste parti: le spiagge di Rodi Garganico sono infatti conosciute per essere le portabandiera di quella che è la purezza delle acque di questa regione. E infatti sono state premiate con le Bandiere Blu per molti anni di seguito. Peccato che la FEE non abbia voluto riconfermare il prestigioso riconoscimento: anche nella lista delle Bandiere Blu 2014, infatti, Rodi Garganico è la grande assente, nonostante la Puglia sia tra le regioni più premiate d'Italia, con ben 10 vessilli che sventolano fieri sul litorale.

Foto di arvind grover

Il turismo di Rodi Garganico non si fermerà comunque per questo. I visitatori conoscono benissimo la bellezza delle due spiagge principali: la spiaggia di Levante e la spiaggia di Ponente. I nomi derivano dal fatto che le due spiagge si sviluppano rispettivamente a est e a ovest rispetto alla rupe che sporge sul mare dove si affaccia la città. Entrambe sono caratterizzate dalla sabbia fine e le acque cristalline, nonché da un fondale basso anche molto lontano dalla costa, tipico del mare Adriatico: particolarmente adatto per le famiglie che decidono di trascorrere le vacanze a Rodi Garganico con i bambini.

La spiaggia di Levante si distingue per la sabbia bruna e dorata. Negli ultimi anni è cresciuta grazie alla costruzione del porto turistico, il Marina di Rodi Garganico, che ha favorito l'aumento del numero di visitatori, creando una nuova e più diretta via d'accesso alla città: su questo lato, infatti, si trovano anche la statale d'ingresso e la Ferrovia del Gargano. Marina di Rodi Garganico è anche il porto più vicino alle coste croate: da qui partono infatti i traghetti per le isole di Curzola e Lesina. La spiaggia di Ponente è invece quella dove da sempre si sviluppano le attività turistiche, ed è la più popolare tra i bagnanti grazie alle dune sabbiose e all'arena bianca. Qui si trovano i principali hotel di Rodi Garganico, lungo un tratto di costa lungo quasi 5.000 km: è la zona conosciuta come Lido del Sole.

Cosa visitare a Rodi Garganico e dintorni

Il centro di Rodi Garganico rivela i tratti di un borgo di pescatori che aveva come unico scopo la difesa dagli attacchi dal mare. Le case sono addossate le une alle altre creando un dedalo di viuzze e stradine dove ci si diverte a girare di giorno tra le chiese barocche, e la sera cercando un posto per una cena in una delle innumerevoli trattorie. Il labirintico quartiere di Chepabbash rispecchia bene questa immagine. Purtroppo c'è ben poco di antico da vedere a Rodi Garganico, in quanto le strutture del passato sono ormai state soppiantate da costruzioni più moderne. Le vecchie mura sono a stento visibili tra le pareti delle case costruite nei secoli successivi, quando la città si è allargata. Rimangono però due torri del castello aragonese: la vecchia fortificazione viene ricordata con il nome della località conosciuta come "sott'u castel" (sotto il castello).

Foto di Gilles San Martin

La Madonna della Libera è il santuario che custodisce il quadro di Maria Santissima della Libera: un'opera anonima quattrocentesca di scuola gotico-veneziana che viene venerata come icona e pone Rodi Garganico al centro di un itinerario religioso secolare. In passato infatti il quadro veniva ospitato all'interno di una cappella che fu successivamente ampliata nel santuario per accogliere il sempre crescente numero di visitatori. Altra chiesa importante è dedicata a San Nicola di Mira, che pure è il protagonista delle feste patronali. Le chiese più antiche sono quella di Santa Barbara e San Pietro: quest'ultima, sembra, fu meta di pellegrinaggio da parte di San Francesco d'Assisi.

I dintorni di Rodi Garganico sono ricchi di destinazioni naturalistiche interessanti. La prima è senza dubbio l'Oasi Agrumaria del Gargano, un'area naturale composta da agrumeti e oliveti, dove si producono le arance e i limoni che per secoli hanno costituito il punto forte dell'economia della città. Da visitare soprattutto in primavera, quando le piante fioriscono e l'aria è impregnata del profumo delle zagare. Lungo il panorama costiero si intravedono vari trabucchi, le antiche macchine da pesca che caratterizzano il litorale tra Abruzzo, Molise e Puglia. Nell'area pugliese si distinguono perché non sono costruite direttamente sul mare, ma su un ponticello che parte dalla spiaggia. Gli amanti delle escursioni a contatto con la natura possono raggiungere in poco tempo la Foresta Umbra, un bosco ricco di latifoglie che fa parte del più grande Parco Nazionale del Gargano.

Foto di Luisa

Rodi Garganico si trova a poca distanza da altri comuni popolari tra chi chi decide di passare le vacanze estive in Puglia. Confina infatti con Vico del Gargano, e precisamente con la sua frazione di San Menaio, famosa per le pinete che si estendono fino a ridosso della spiaggia. Sul versante opposto si può seguire l'odore degli agrumi fino a Ischitella, che si stende sul lago di Varano, il più grande lago costiero d'Italia. In poco più di un'ora di auto si raggiungono Vieste e Peschici. Spostandosi verso l'interno, invece, si può raggiungere San Giovanni Rotondo, la città di Padre Pio.

Dal porto di Rodi Garganico partono i traghetti per le meravigliose Isole Tremiti, occasione per una crociera per visitare la Riserva Naturale dell'Arcipelago. Per quanto riguarda le escursioni di mezza giornata, da non perdere è una gita alle Grotte Marine: una serie di anfratti creati dalla forza erosiva del mare nel corso dei millenni, e alle quali si accede solo tramite imbarcazione. Ma se la vostra vacanza a Rodi Garganico è di lunga durata potete persino considerare di imbarcarvi su uno dei traghetti che si dirigono verso le isole croate di Curzola (Korčula) e Lesina (Hvar). Grazie alla costruzione della Marina, sono stati ripresi quelli che una volta erano gli intensi rapporti con le coste della Dalmazia, un tempo commerciali oggi turistici.

Cosa fare a Rodi Garganico: tutti gli eventi

L'estate di Rodi Garganico offre un programma ricco di eventi di intrattenimento e culturali. Vengono organizzati spettacoli in piazza, cinema all'aperto e festival tematici. A luglio si tiene la Fiera Internazionale del Gusto e del Turismo Enogastronomico, che ha lo scopo di promuovere le attività locali per favorire l'artigianato, l'agricoltura e la produzione gastronomica. Ma l'evento che ha coinvolto sicuramente più di tutti all'interno del programma estivo è il Rodi Folk Jazz, che nel corso degli anni ha portato a esibirsi in città un nutrito numero di artisti del panorama musicale italiano e internazionale.

Foto di arvind grover

Durante l'estate di Rodi Garganico si svolge anche le feste patronali: nei giorni del 2 e 3 luglio la città festeggia la Madonna Liberata e San Cristoforo con una processione e un concerto in piazza, naturalmente arricchito da vari stand. Durante quest'occasione viene portata in processione anche la statua di San Nicola di Mira. Tra le altre manifestazioni religiose si ricordano quelle della Settimana Santa: in particolare, nella domenica di Pasqua, ha luogo la via Crucis e la passione vivente, che parte dal santuario della Madonna Liberata e percorre le principali vie del paese. La Sagra delle Arance di Aprile celebra la secolare produzione di agrumi della città di Rodi Garganico: sugli stand, oltre alla Arance Bionde del Gargano e i Limoni Femminello certificati DOP e IGP, tante altre produzioni della cultura gastronomica locale a base di questi frutti.

La vita notturna di Rodi Garganico è molto tranquilla. Nonostante la vocazione giovanile del complesso turistico Lido del Sole, il massimo della movida si ha con gli eventi di piazza del programma estivo. Rodi Garganico resta sempre una destinazione per famiglie, che vengono attirate soprattutto dai prezzi più bassi rispetto alle località turistiche più vicine. Chi ha l'auto, infatti, di sera si sposta da Rodi Garganico verso i locali di Vieste e Peschici per i divertimenti. Non lontano dalla città, ad agosto, si tiene il Carpino Folk Festival, che celebra la musica popolare italiana e attira numerosi giovani.

Dove dormire a Rodi Garganico

A Rodi Garganico troviamo numerose tipologie di alloggio, dai bed and breakfast agli appartamenti sul mare, e vari hotel a quattro stelle. Una formula molto diffusa è quella del residence-hotel dove si può alloggiare in appartamenti dotati di tutti i servizi e angolo cottura, o camere d'albergo a pensione. Queste strutture hanno la spiaggia a disposizione e una o più piscine, e vi si svolgono animazione e attività sportive per bambini e adulti. Seguono questa formula il villaggio vacanze Blue Marine, l'Albergo Due Pini, l'Hotel Adria Residence sul Gargano, il villaggio Baia Santa Barbara.

Foto di arvind grover

Tra gli hotel e i residence senza formule di animazione troviamo il Royals Gate Hotel, l'hotel Villa Americana, l'Hotel Residence Tramonto, l'Hotel Mizar: questi complessi sono dedicati per lo più a coppie che cercano il relax e la quiete, e sono spesso dotati di un centro benessere. Tra i B&B, gli agriturismi e altri alberghi più economici abbiamo l'Hotel Arancio, l'Agriturismo Nardini, l'Hotel Poggio degli Ulivi e lo Zagare Residence. La maggior parte delle strutture si trovano sulla costa del Lido del Sole.

Mappa e come arrivare a Rodi Garganico

Rodi Garganico si raggiunge in auto seguendo l'autostrada Adriatica A14 Bologna-Taranto. Si prende l'uscita per Poggio Imperiale e ci si immette sulla statale SS 693 (SSV del Gargano) in direzione Vieste-Peschici-Rodi Garganico. Da qui ci si connette con la SS 89 Circumgarganica che passa all'interno della città. Rodi Garganico è raggiungibile anche in treno tramite la Ferrovia San Severo-Peschici, gestita da Ferrovie del Gargano. La stessa società si occupa anche del trasporto su strada, e gestisce gli autobus che partono da Foggia verso Rodi Garganico. Un'altra compagnia di bus che collega Rodi Garganico al capoluogo pugliese è la SAPS Bus Line. La distanza tra Foggia e Rodi Garganico è di 113 km (circa un'ora e mezza di autobus).

Per chi arriva da lontano e prende l'aereo l'aeroporto più vicino a Rodi Garganico è il Karol Woytila di Bari, a 226 km di distanza (poco più di due ore di auto). Qui atterrano i voli operati da Alitalia (Roma-Fiumicino, Milano-Linate, Torino), Blue Panorama Airlines (Catania, Palermo), easyJet (Milano-Malpensa), Meridiana Fly (Olbia, solo stagionale), Ryanair (Roma-Ciampino, Bergamo, Treviso, Trieste, Torino, Genova, Bologna, Cagliari), Volotea (Venezia, Verona), Vueling (Roma-Fiumicino, Firenze). Durante il periodo estivo è attivo il collegamento diretto con l'aeroporto tramite il bus navetta "Gargano Easy to Reach" organizzato dalla Pugliairbus, che da maggio a ottobre permette ai turisti di raggiungere tutte le località turistiche del Gargano. Rodi Garganico è infine collegata alle vicine Peschici e Vieste tramite i traghetti che partono dal suo porto turistico.

[In apertura: foto da Wikipedia]

261 CONDIVISIONI
Vino è Musica, l'evento pugliese tra arte, calici e sette note
Vino è Musica, l'evento pugliese tra arte, calici e sette note
Ortona: una gemma nella costa d'Abruzzo
Ortona: una gemma nella costa d'Abruzzo
Estate a Rio in casa vacanza, i costi del soggiorno
Estate a Rio in casa vacanza, i costi del soggiorno
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni