Un’auto percorre la Warden Avenue a Scarborough, Ontario (Foto Wikimedia Commons)
in foto: Un’auto percorre la Warden Avenue a Scarborough, Ontario (Foto Wikimedia Commons)

Visitare un paese straniero al volante di un'automobile è spesso il modo migliore per conoscere località meno note e avere completa libertà di movimento. Una mappa interattiva creata dal sito Compare the Market ha messo a confronto 22 patenti di altrettanti Stati del mondo per riscontrare l'effettiva "potenza" dei documenti di guida all'estero. La classifica è stata stilata in base a quanto una patente sia "forte" in un paese straniero e possa essere usata in completa libertà senza restrizioni di sorta.

Le patenti di guida più efficaci sono quelle emesse nel Regno Unito e in Francia con un valore di 97 punti su 100. La patente britannica è la più forte a livello mondiale in quanto può essere utilizzata anche all'estero e presenta il minor numero di restrizioni in assoluto. Sul podio seguono la Germania, con appena un punto di distacco, e la Svezia con una valutazione di 94.

E l'Italia? Ottiene un piazzamento di tutto rispetto, risultando al sesto posto con un punteggio pari a 90 su 100. Discorso diverso per la Cina, dodicesima in classifica. Qui gli aspiranti conducenti, anche se in possesso di una patente straniera, dovranno sottoporsi a un esame di guida se vogliono mettersi al volante di un veicolo. L'unica patente valida in Cina è proprio quella emessa sul territorio nazionale, tuttavia la patente cinese è sorprendentemente forte all'estero. Sui 22 paesi analizzati, la Russia si rivela la nazione più debole in fatto di patenti. Anche i messicani riscontrano numerosi problemi nel guidare all'estero: le restrizioni hanno luogo perfino nei confinanti Stati Uniti e nella distante Arabia Saudita.

Classifica delle patenti più forti del mondo

1 – Regno Unito

1- Francia

2- Germania

3- Svezia

4- Belgio

5- Finlandia

6- Italia

6- Spagna

7- USA

8- Australia

8- Giappone

9- Canada

10- Svizzera

11- Nuova Zelanda

12- Cina

12- Hong Kong

13- India

14- Arabia Saudita

15- Brasile

16- Messico

16- Russia