Se avete un gorilla a cui dare un passaggio o volete viaggiare nudi, potete farlo; basta rispettare delle particolari regole del codice della strada. Ad esempio i gorilla devono stare rigorosamente seduti sul sedile posteriore e viaggiare senza vestiti è concesso solo in Germania. Ma le stranezze delle regole stradali nel mondo non finiscono qui, infatti, in alcuni luoghi alle donne è concesso di viaggiare in bikini solo se hanno con se un'arma di autodifesa. Quindi se vedete una donna al volante in costume da bagno cercate di starne alla larga. Queste regole sono state evidenziate dal sito Kajak, che sottolinea anche che difficilmente saranno messe in pratica. Vediamo quali sono le 10 leggi sulla guida che i turisti devono conoscere se stanno progettando di visitare un paese in macchina.

1. Viaggiare in costume da bagno? E' possibile solo se si ha un'arma

Nel Kentucky le donne possono guidare l'auto in bikini. E fino a qui niente di strano. Ma molti non sanno che possono farlo solo se hanno con se un'arma di autodifesa. Questo stato degli USA non ha uno sbocco sul mare, ma sono presenti molte piscine, per questo non è strano vedere persone che girano in tenuta da mare. Ma se siete donne e volete guidare in bikini, dovrete procurarvi un'arma. In mancanza di ciò, le donne devono essere accompagnate da due agenti di polizia.

2. Guidare nudi non è uno scandalo

Coloro che amano sentire il vento tra i capelli, e non solo, potrebbero partire per la Germania, dove in macchina si può fare ciò ce si vuole. L'auto è considerata uno spazio privato quindi si è liberi di vestirsi come si preferisce o di non vestirsi affatto. Quindi in Germania guidare nudi è consentito. L'unico inconveniente è che si potrebbe perdere la copertura assicurativa se in caso di incidente si guida a piedi scalzi. Quindi nudi si, ma con le scarpe ai piedi.

3. Quando scappa scappa

In Inghilterra se i bisogni sono impellenti e non si riesce a trattenersi fino alla prossima stazione di servizio i guidatori possono farla a bordo strada. L'unica regola che bisogna rispettare è che possono urinare solo accanto al pneumatico posteriore dell'auto e hanno la mano destra tocca la macchina.

4. I gorilla possono sedersi sono sul sedile del passeggero

Che questo accada davvero c'è una possibilità su 1000. Ma se nelle vostre avventure del mondo vi capitasse di dover dare un passaggio ad un gorilla, sappiate che in Massachusetts, il simpatico amico può accomodarsi solo nel sedile del passeggero.

5. Allacciate le cinture ai vostri amici a quattro zampe

Forse non molti lo sanno, ma se viaggiate in Italia in auto e portate con voi il vostro cane, siete tenuti a mettergli le cinture di sicurezza. In Germania, invece, gli animali domestici sono considerati un bagaglio.

6. I cammelli hanno sempre la precedenza

Se siete negli Emirati Arabi e vedete un cammello, fermatevi, poiché ha sempre la precedenza.

7. Se siete in Cina non guidate

In Cina i turisti sono banditi dalla guida. In questo paese enorme, infatti, solo i locali sono autorizzati a guidare, mentre i turisti sono costretti a viaggiare con i mezzi pubblici o taxi. L'unica alternativa è noleggiare un auto con tanto di autista.

8. Assicurazione contro la natura

L'Islanda è un paese bellissimo da girare in auto, soprattutto per i meravigliosi paesaggi che si incontrano. Vulcani, geyser ed improvvise sorgenti, possono spuntare davanti a voi proprio mentre si è alla guida dell'auto. Dall'altro lato, però, questo comporta dei danneggiamenti alle autovetture che devono dotarsi di un'assicurazione contro eventuali danni da cenere vulcanica o causati dal vento forte.

9. Fare rifornimento alla propria auto

Queste regole cambiano molto da nazione a nazione. Ma le più bizzarre le troviamo in Croazia, dove per motivi di sicurezza è vietato avere una lattina di benzina pieno in macchina, mentre è obbligatorio avere un set di lampadine di ricambio dei fari. Le stesse norme si appicano anche in Repubblica Ceca.

10. Uno sguardo per l'eccesso di velocità

In Austria, nelle zone dove il limite di velocità e dai 30 chilometri orari in giù, la polizia stradale per stimare la velocità utilizza solo il proprio occhio. Quindi anche se non vedete autovelox, siete comunque a rischio di multa, poichè l'occhio della polizia è sempre in agguato.