27 Novembre 2017
18:22

Maremma: un tour nel cuore selvaggio della Toscana

La Maremma Toscana offre una ricchezza di luoghi, paesaggi e atmosfere uniche al mondo. Una vacanza perfetta per scoprirne tutte le meraviglie naturali dalla macchia Mediterranea a uno dei tratti più incontaminati di costa italiana.
A cura di Stefania Lombardi
Maremma Toscana
Maremma Toscana. Foto di tosca

La Maremma è una zona incantevole e famosa per la sua natura incontaminata e selvaggia. Ma anche per la sua eccellente cucina e la bellezza dei sui borghi. La Maremma, definita il cuore selvaggio della Toscana, si estende per circa un quarto del territorio della regione, tra le province di Livorno e Grosseto. Quello che rende unica la Maremma è la diversità del suo territorio. Mare, collina e montagna si fondono insieme e colorano diversamente il paesaggio. Vediamo le bellezze da scoprire nella Maremma Toscana.

Alta Maremma

Massa Marittima
Massa Marittina. Foto di William

Questa zona è compresa soprattutto nel comune di Livorno ed è un susseguirsi di colline che arrivano fino al Golfo di Follonica. I colori della natura creano dei paesaggi unici al mondo, con castelli, chiese, fortezze e torri d'avvistamento. Uno dei punti principali dell'Alta Maremma è la città di Massa Marittima, piccola grande città del Medioevo dal meraviglioso Duomo e dall'imponente cassero. Massa è davvero bella ed è una città che non ci si stanca di scoprire, ogni volta che ci si ritorna c'è il piacere di tuffarsi nella piazza del Duomo e di scoprire qualcosa di nuovo nelle strade della città vecchia, come ad esempio il chiostro di S. Agostino.

La Maremma Grossetana

Castiglione della Pescaia
Castiglione della Pescaia. Foto di Rick Hobson

Questo è il vero cuore della Maremma. La città di Grosseto, con il Duomo, il Cassero Senese e le Mura Medicee, rappresenta bene le diverse anime che hanno abitato questa zona. I dintorni di Grosseto sono infatti ricchi di testimonianze storiche e d'arte il cui massimo esempio è il sito archeologico della città etrusca di Roselle. Ma Grosseto è anche mare e spiaggia, come Marina di Grosseto e Principina, pineta e porti turistici naturali come Castiglione della Pescaia e Punta Ala. Il litorale di Marina di Grosseto è una spiaggia lunga circa 4 chilometri. E poi la zona più interna, che si estende fino alle pendici del Monte Amiata che alterna sinuose colline a fitti boschi. Un paesaggio arricchito da borghi e castelli come Scansano, famoso per il Morellino, Campagnatico e Civitella Paganico.

La Bassa Maremma

Pitigliano
Pitigliano. Foto di Geerd–Olaf Freyer

Spingendoci più a sud si giunge con i confini con il Lazio. Qui si trova la Costa d'Argento, affacciata sull'ultimo tratto del mare di Toscana e immersa nel Parco Naturale della Maremma o dell'Uccellina. Orbetello, avvolta dalle acque della laguna, Talamone, con la sua rocca e il borgo antico, Capalbio e il Giardino dei Tarocchi, il Monte Argentario dalle impervie scogliere e l'acqua cristallina con Porto Ercole e Porto S. Stefano, sono solo alcune delle bellezze di questa zona della Maremma. Anche l'entroterra merita una menzione, dove si trovano città dall'antica storia etrusca, come Pitigliano, Sorano e Sovana. In questa parte di Maremma si trovano anche le famose sorgenti termali di Saturnia, dalle proprietà curative. A queste terme è legata una leggenda che narra che il Dio Saturno, adirato con gli umani a causa delle continue guerre sulla terra, decise di scagliare una folgore contro di loro la quale, al contatto con il suolo maremmano, fece zampillare acqua calda e sulfurea che inondò il mondo riportando così la pace. La leggenda narra inoltre che, da quelle acque calde a 37°C (la temperatura del liquido amniotico materno), nacquero poi uomini più saggi e felici.

Grosseto: il cuore della Maremma
Grosseto: il cuore della Maremma
10 incantevoli spiagge della Toscana
10 incantevoli spiagge della Toscana
Luoghi insoliti da visitare in Toscana
Luoghi insoliti da visitare in Toscana
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni